Quantcast
Database Italia

La Cina sta armando la marina venezuelana con missili anti-nave

I video di propaganda del Venezuela mostrano navi da guerra armate di nuovi missili anti-nave di fabbricazione cinese. 

Il missile C-802A, fornito da Pechino alla marina venezuelana, è progettato per abbattere le navi di superficie a distanze estese. Il missile a è in linea di massima analogo all’Harpoon. Questo accordo sulle armi dovrebbe aumentare notevolmente la portata e la potenza della marina del presidente Nicolás Maduro.

L’acquisizione è stata rivelata il 25 settembre dalla Marina venezuelana (formalmente conosciuta come Armada Bolivariana de Venezuela ). Il filmato di uno sparo di prova viene ora utilizzato nei video di propaganda pubblicati online, incluso l’account Twitter ufficiale di Maduro ( in spagnolo ).

Il filmato non è in realtà di una nave della marina venezuelana. È tratto da un lancio di prova della Royal Thai Navy del missile C-802A. Quel lancio, dalla fregata HTMS Kraburi della Marina thailandese , può essere visualizzato su YouTube .

Ma questo non significa che la Cina non abbia fornito il sistema. Le immagini fuorvianti sono parte integrante della propaganda della Marina venezuelana. Ad esempio, lo stesso video mostra un sottomarino venezuelano Type-209, quando in realtà tali mezzi non prendono il largo da anni. Ma la mancanza di immagini a bordo di una nave della Marina venezuelana suggerisce che non abbiano ancora equipaggiato le proprie navi con il missile.

Secondo fonti, è probabile che i missili equipaggino le motovedette di classe Guaiquerí del Venezuela. Ciò ha senso perché nel giugno 2017 la Marina venezuelana stava adottando misure per equipaggiare due navi da pattugliamento offshore non specificate con il missile per circa $ 2,9 milioni. La Marina Venezuelana ha tre navi di classe Guaiquerí, quindi è possibile che una rimanga senza missili.

Nel frattempo, le due fregate di classe Lupo costruite in Italia sono equipaggiate per missili Otomat Mk 2, così come alcune navi missilistiche. Le Lupo sono le navi da guerra più capaci della formazione venezuelana, ma sono sempre più datate. Le altre navi da guerra moderna, le motovedette di classe Guaicamacuto, sono ottimizzate per le operazioni costiere e non hanno un armamento missilistico. Era una di queste navi, Naiguatá (GC-23), che è stata persa il 23 marzo 2020.

Le forze armate venezuelane sono state duramente colpite dalle difficoltà economiche del paese e dalle sanzioni internazionali. Tuttavia, sono stati in grado di procurarsi armi avanzate dalla Russia e ora dalla Cina. Oltre ai missili anti-nave C-802A, la Cina ha fornito armi leggere e attrezzature generali. Questa acquisizione ricorda che, nonostante le loro sfide economiche e interne, si stanno ancora concentrando su armi per affrontare avversari esterni.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.

Ti è piaciuto questo articolo?

Continua a seguirci sui nostri social per restare sempre aggiornato!