Analisi Geo-Politiche non convenzionaliEconomia

LA CINA STA PER ROVINARTI L’ESTATE | AGGIORNAMENTO SULLE SPEDIZIONI GLOBALI

Esaminiamo gli aggiornamenti sullo stato delle spedizioni globali di Craig Fuller, fondatore/CEO di FreightWaves e American Shipper.

Navi in ​​attesa di entrare nel porto di Shanghai 

Navi in attesa nel porto di Shanghai

Immagini e video di Shanghai

Persone disperate che chiedono aiuto al CDC durante l’epidemia di Shanghai.

Articoli correlati

Shanghai Covid Lockdown

Il prolungato blocco di Shanghai si sta trasformando in un disastro logistico mentre i camion entrano in città, lasciando i container vuoti che si accumulano nel porto più grande del mondo.
Il nocciolo del problema è l’autotrasporto. Shanghai ha chiuso la città a molti camion in arrivo, e il rischio di essere improvvisamente messi in quarantena terrorizza i conducenti. Inoltre le tariffe per i camion per arrivarci sono raddoppiate, nessun conducente vuole pagarle.

Approfondimento: Nei campi di “quarantena” (concentramento) di Shanghai senza docce e con le luci accese 24 ore

L’autotrasporto in entrata e in uscita da Shanghai è circa la metà di quello che era prima e la situazione si sta deteriorando. I camionisti hanno bisogno di una PCR negativa di 48 ore, una serie di codici digitali e approvazioni per entrare nelle città intorno a Shanghai. A Suzhou, Kunshan, i governi locali hanno persino bloccato i camion provenienti da Shanghai.

Da sapere:
LA CRISI DEGLI APPROVVIGIONAMENTI GLOBALI INCONTRA IL DARK WINTER. PREPARARSI PER LA NUOVA FASE DEL GRANDE RESET DEL WEF
FBI, attacchi informatici potrebbero avere impatto su approvvigionamento alimentare mondiale
– Inflazione USA: “Niente di tutto questo è casuale”

I camionisti affermano che gli spaghetti istantanei e le stufe a gas portatili sono un must durante i loro viaggi. E i video sui social media li mostrano vivere nei loro veicoli per giorni, incapaci di uscire alle stazioni di servizio. Eccone uno a cui viene passata una vaschetta da usare come toilette temporanea.

Il drastico calo degli autotrasporti è aggravato da molte chiusure di magazzini a Shanghai, a causa dell’aumento dei casi di covid. Ora, le merci si stanno accumulando nelle fabbriche e i produttori hanno interrotto la produzione dopo che le consegne di materie prime e parti di ricambio sono state interrotte.

Lo spillover ora sta colpendo i porti. I container vuoti si stanno accumulando a Shanghai, il porto per container più grande del mondo. Le fabbriche nella regione di Zhejiang e Jiangsu utilizzano Shanghai come hub logistico e nessun camion a Shanghai = nessun carico per riempire questi container.

Il porto di Shanghai è ancora operativo, ma i container restano in attesa per molto più tempo prima di partire. Il tempo medio che un container trascorre in porto è 8,3 giorni a partire da lunedì, più del doppio del tempo di attesa prima dell’imposizione del blocco.

Il Partito Comunista Cinese sta per rovinare la tua estate.

“ Il calo in arrivo dei volumi di container oceanici (TEU) che lasciano la Cina per i porti degli Stati Uniti è sbalorditivo. Il nostro indice di volume Ocean TEU in SONAR ora ha uno sguardo ai volumi a 14 giorni e sembra brutto. Entro l’inizio di maggio 2022, potremmo vedere i livelli più bassi che abbiamo visto da maggio 2020. “

Deflazione

Ci sarà un’ondata di container dalla Cina quando riprenderà la sua economia, ma nessuno sa quando ciò accadrà, quanto tempo ci vorrà e quanto siano solide le loro catene di approvvigionamento nazionali. Per ora, sappiamo che il mercato del trasporto merci sta rallentando e sta solo peggiorando le cose.

Fuller osserva che ci sono troppe domande. Tanto per cominciare, cosa sta facendo la Cina? Tutti gli altri paesi del pianeta stanno allentando le restrizioni. Una semplice risposta potrebbe arrivare dall’ottimo articolo di Stefano Scoglio pubblicato la settimana scorsa:

[jetpack_subscription_form]

Davide Donateo

Fondatore e Direttore Responsabile di Database Italia.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!