CoronavirusDirittoEight O’Clock in the MorningEventi Avversi V.C.Salute

La Dutch Pilots Association vince causa in tribunale contro l’obbligo vaccinale Covid di KLM per i nuovi piloti

Il 19 maggio, la Dutch Airline Pilots Association (“VNV”) ha intentato una causa presso la Corte d’Appello di Amsterdam contro gli obblighi “vaccinali” Covid introdotti da KLM per i nuovi piloti. Ieri il giudice si è pronunciato a favore di VNV. KLM non può più chiedere ai nuovi piloti del loro stato di vaccinazione Covid o rifiutare la loro domanda di assunzione in base al loro stato di vaccinazione. KLM rischia una multa di 100.000 euro per violazione.



Nella sua sentenza , il giudice Pennink ha osservato che KLM chiede direttamente se un pilota candidato è stato vaccinato o vuole essere vaccinato sulla domanda di lavoro e KLM chiude immediatamente la domanda se la risposta non è imminente o è negativa. Di conseguenza, KLM potrebbe aver esercitato pressioni sui candidati affinché si vaccinassero poiché senza vaccinazione non c’è lavoro in KLM. “Si ritiene che richiedere una vaccinazione costituisca una violazione ingiustificata dei diritti fondamentali dei candidati piloti, in particolare, violi la privacy dell’articolo 8 CEDU”, ha affermato il giudice:

“Richiedendo la vaccinazione contro il corona, KLM sta violando la privacy (articolo 8 CEDU) dei candidati piloti. Dopotutto, la decisione se farsi vaccinare o meno è qualcosa che appartiene in modo preminente a questa sfera privata. Richiedere al candidato pilota di essere vaccinato e di dare una risposta positiva a quella domanda sullo stato di vaccinazione, quindi, viola questo. KLM quindi non lascia scelta ai candidati piloti che vogliono entrare a far parte di KLM”.

“È presente anche l’importanza di KLM di finalizzare la propria pianificazione con il dovuto rispetto del contratto collettivo di lavoro e di organizzare al meglio le proprie operazioni commerciali, ma non pesa quanto i diritti dei candidati piloti. Ciò è tanto più vero ora che VNV ha affermato che ci sono alternative a cui i piloti candidati e molti dei piloti che già lavorano in KLM vogliono partecipare, come condurre test, che possono anche raggiungere l’obiettivo di una pianificazione efficace .”

A pena di EUR 100.000 per violazione, il tribunale ha immediatamente vietato a KLM di raccogliere e/o utilizzare informazioni sullo stato di vaccinazione Covid e/o di respingere i candidati perché dichiarano di non essere stati vaccinati e/o non desiderano vaccinarsi .

VNV ha rilasciato una dichiarazione  dopo la sentenza:

“Il VNV è soddisfatto della decisione della Corte d’Appello di Amsterdam che vieta immediatamente a KLM di chiedere ai piloti candidati il ​​loro stato di vaccinazione e di utilizzarlo per respingere i candidati. Il VNV sostiene la posizione del governo secondo cui la vaccinazione è importante,  ma che la vaccinazione obbligatoria da parte del datore di lavoro non è consentita . Eravamo del parere che KLM non si fosse conformato a questo e, inoltre, avesse violato i nostri accordi in merito, senza che vi fosse alcuna necessità operativa”.

Peter Westerneng, presidente di VNV, ha dichiarato:

In diversi paesi, i giudici hanno già posto fine all’obbligo di vaccinazione. Non molto tempo fa, diversi ospedali nei Paesi Bassi si sono espressi contro tale obbligo e hanno indicato che non lo avrebbero applicato. KLM la pensava diversamente e ha introdotto un obbligo di vaccinazione per i nuovi piloti, dopo di che l’Associazione dei piloti del traffico aereo olandese (Associazione dei piloti delle compagnie aeree olandesi) è andata in tribunale.

Dopo il rito abbreviato del 19 maggio, il giudice ha emesso oggi una decisione e ha annullato l’obbligo di vaccinazione per i nuovi piloti introdotto da KLM, contrariamente agli accordi con il VNV. A KLM è vietato chiedere informazioni sullo stato di vaccinazione dei nuovi piloti e tenerne conto nel processo di richiesta, a pena di pesanti multe.

Per saperne di più:  Dutch Airline Pilots Association (VNV) blocca con successo le vaccinazioni obbligatorie per i nuovi piloti , Global Aviation Advocacy Coalition, 2 giugno 2022

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!