Home Coronavirus La guida definitiva alle morti in eccesso durante l’era COVID

La guida definitiva alle morti in eccesso durante l’era COVID

130
1

Un riassunto dell’eccesso di mortalità in tutto il mondo. Avviso spoiler: vince la Svezia.

Giesecke aveva quasi ragione. Ma la differenza tra i paesi alla fine non era così piccola. La Svezia ha fatto molto, molto meglio – dieci volte meglio del Cile, infatti, noto per avere i blocchi più severi “nonostante” abbia lanciato una delle campagne di vaccinazione di maggior successo .

Alla data di riferimento 19-giu-22, di tutti i paesi analizzati dall’OCSE , la Svezia ha il numero complessivo di decessi in eccesso cumulativo più basso:

Il conteggio dei decessi COVID un po’ meno significativo (per milione di abitanti) non ha la stessa grandezza relativa poiché diversi paesi utilizzano metodi diversi per registrare cosa è e cosa non è una morte COVID, oltre al fatto, ovviamente, che è un Vittoria di Pirro per mitigare i decessi COVID a scapito di un numero maggiore di decessi non COVID in eccesso. Dai un’occhiata al Canada e Israele come ottimi esempi di questo: decessi COVID notevolmente bassi rispetto al resto del mondo, ma nella metà peggiore del set di dati in termini di mortalità complessiva in eccesso.

Quindi, alla fine, la Svezia ha persino battuto la vicina Norvegia. E, come puoi vedere nelle classifiche qui sotto, la Norvegia sta ancora andando nella direzione sbagliata. Così anche i “primi successi”, Australia e Nuova Zelanda. Il loro conteggio cumulativo delle vittime in eccesso contiene meno COVID rispetto ad altri paesi, ma ora stanno lavorando intensamente sui booster aggiuntivi COVID.


Ecco tutti i grafici, che tracciano i decessi cumulativi in ​​eccesso rispetto ai decessi COVID. Voglio dire, basta guardare a Cechia, Slovacchia e Slovenia per alcune incredibili correlazioni.


E qui ci sono tutti i grafici che tracciano le morti in eccesso contro le vaccinazioni. Nota come le morti in eccesso si assottigliano come fanno le vaccinazioni. Solo una coincidenza o il criterio n. 10 di Bradford Hill?

Previous articleIl dado è tratto
Next articleOra è ovvio: il sistema di voto americano è truccato
Fondatore e Direttore Responsabile di Database Italia.
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments