Home Coronavirus LA LEADERSHIP DELL’OMS RISCHIA LA PENA DI MORTE IN INDIA PER OMICIDIO...

LA LEADERSHIP DELL’OMS RISCHIA LA PENA DI MORTE IN INDIA PER OMICIDIO E PER DISINFORMAZIONE MEDICA SU IVERMECTINA E HCQ

0

I rari resoconti dei media su questo caso menzionano solo il capo scienziato dell’OMS, ma dopo aver ottenuto l’avviso legale originale dall’IBA, scopriamo che Tedros e un altro medico sono ugualmente incriminati .
La parte migliore è che usano ripetutamente il termine “cospirazione”, infine, qualcuno lo usa correttamente.

AVVISO LEGALE PER VIOLAZIONE DELLA CORTE CONTRO IL DR. TEDROS ADHANOM GHEBREYESUS, DOTT. SOUMYA SWAMINATHAN E LA DIREZIONE GENERALE DEI SERVIZI SANITARI (DGHS)

PUBBLICATO DA  INDIAN BAR ASSOCIATION  IL  18 GIUGNO 2021 

AVVISO LEGALE PER VIOLAZIONE DELLA CORTE CONTRO IL DR. TEDROS ADHANOM GHEBREYESUS, DOTT. SOUMYA SWAMINATHAN E LA DIREZIONE GENERALE DEI SERVIZI SANITARI (DGHS)

Gli accusati ricevono un avviso legale per il loro tentativo di minare l’autorità dell’Alta Corte di Bombay e ostacolare l’uso di Ivermectina per il trattamento di Covid-19.

SCARICA

Il 13  Giugno 2021, l’ Indian Bar Association ha emanato un avviso contro il Dr.Tedros Adhanom Ghebreyesus, Direttore Generale dell’ Organizzazione Mondiale della Sanità, Dr.Soumya Swaminathan, lo scienziato capo presso l’OMS e il Prof. (Dr.) Sunil Kumar per oltraggio all’Alta Corte di Bombay.

L’Alta Corte di Bombay Vista la sua sentenza del 28  Maggio 2021 ha già dato un segnale verde per l’uso di ivermectina per il trattamento del Covid-19.

Nonostante ciò, tutti e tre i contendenti hanno ordito un complotto e, diffondendo disinformazione attraverso i media, stanno alimentando la confusione tra i medici introducendo linee guida che sarebbero state pubblicate il 27 maggio 2021 dal DGHS, che di fatto non sono obbligatorie e sono annullate dalla sentenza dell’Alta Corte di Bombay del 28 maggio 2021.

Il governo dello stato di Goa, nella sua dichiarazione giurata depositata davanti all’Alta Corte di Bombay, ha specificamente sottolineato che il consiglio dell’OMS contro l’uso di Ivermectina è errato e la ricerca ha dimostrato che l’Ivermectin è efficace per il trattamento del COVID-19. L’Alta Corte di Bombay il 28 maggio 2021, dopo aver esaminato la consulenza dell’OMS, è giunta alla conclusione che l’uso di ivermectina non può essere fermato. L’Alta Corte ha anche preso nota delle linee guida del 17 Maggio 2021 rilasciata dal  Consiglio Indiano di Ricerca Medica  (ICMR), sostenendo in tal modo l’uso di Ivermectina.

In seguito, un articolo dettagliato e di grande impatto è stato pubblicato dal principale quotidiano ‘Free Press Journal’ il 6  giugno 2021 (aggiornato il 14   giugno 2021) in cui l’autore ha articolato molto bene su come i bollettini dell’OMS siano dubbi.
https://www.freepressjournal.in/india/covid-19-are-whos-directives-being-taken-serious-on-the-ground

Sorprendentemente, nella sua prima, la Direzione dei Servizi Sanitari (DGHA) il 27  maggio 2021 ha annunciato  ‘un Orientamento completo per la gestione del COVID-19 ‘  che esclude ivermectina e Diversi farmaci popolari.

Vale la pena notare che DGHS è un database di conoscenze tecniche ed è un’organizzazione collegata al Ministero della salute e del benessere della famiglia. Le linee guida/protocollo nazionale sono sempre state emesse dalla Joint Task Force dell’All India Institute of Medical Science (AIIMS) e dall’Indian Council for Medical Research (ICMR) sotto l’egida del governo indiano. Inoltre, il documento contenente queste Linee guida contestate menziona versione/data e non riporta i loghi del governo indiano, ICMR e AIIMS, suggerendo la mancanza di consenso tra DGHS e Joint Task Force.

Ora, al fine di ridurre l’impatto di questo articolo pubblicato il 6 giugno 2021, il principale accusato Dr. Soumya Swaminathan ha ordito un complotto e gestito alcuni media al fine di far pubblicare notizie di parte. Alcuni di questi media hanno mostrato prontezza sorprendente nella pubblicazione di notizie e nella rimozione della voce ivermectina, ignorando le montagne di dati clinici sull’efficacia di ivermectina nel trattamento del COVID-19.

Queste linee guida emanate dalla DGHS sono state distribuite prima del 7 giugno 2021, senza alcuna menzione della sentenza dell’ Alta Corte di Bombay del 28 maggio 2021, che in realtà è contro le linee guida del suddetto, rendendo queste linee guida nulle.

Secondo la sentenza della Corte Suprema dell’India, la persona responsabile della diffusione di informazioni con l’obiettivo di creare confusione e di ostacolare e minare il giudizio del tribunale è passibile di punizione per oltraggio alla Corte. Sezioni come 505,192,302, 115,109.409,120 (B) del codice penale indiano sono anche richiamate contro l’imputato in questo caso, poiché la loro intenzione era quella di uccidere diverse persone per soddisfare i loro scopi.

La pena massima nei casi di cui sopra è la pena di morte.

L’avviso afferma che il Dr. Soumya Swaminathan e l’OMS sono disonesti e non hanno prove scientifiche a sostegno dei loro consigli e tali dichiarazioni vaghe vengono rilasciate di volta in volta, per servire i loro scopi non dichiarati.

La parte pertinente dell’avviso recita quanto segue:

“53.1.  Di volta in volta e in particolare a seguito di istanze specifiche, è sufficientemente provato che non possiede alcuna evidenza scientifica autentica;

i)  Quando l’Avviso precedente è stato notificato il 25.05.2021, non ha risposto l’avviso né si è rivolto ad alcun tribunale contro di noi. Al contrario, ha scelto di cancellare il controverso tweet che sconsigliava l’uso di Ivermectina per il COVID-19;

ii)  Quando il Segretario alla Sanità del governo statale di Goa, basandosi sull’affidavit del Sottosegretario dell’Unione dell’India, ha presentato la propria dichiarazione sotto giuramento davanti all’Alta Corte Hon’ble, con accuse specifiche contro l’OMS che ci sono rapporti che hanno  osservato che l’analisi di L’OMS su questo medicinale (IVERMECTIN) è viziata e che il tasso di mortalità è in realtà molto più basso se il suddetto medicinale viene utilizzato per il trattamento precoce e la profilassi ,  né ha scelto di produrre alcuna prova per contrastare il suddetto rapporto. Di conseguenza, l’Alta Corte Hon’ble ha rifiutato di accettare il parere dell’OMS.

iii)  Quando l’All India Institute of Medical Science (AIIMS) ha pubblicato una dichiarazione il 24.05.2021 secondo cui non ci sono prove per prevedere la terza ondata e il suo effetto sui bambini, l’utente non ha fornito alcuna  “prova”  a sostegno della sua dichiarazione del 25.05.2021 contraria a detta dichiarazione dell’AIIMS.

Dopo che la Notifica 1 è stata notificata con avviso legale il 25.05.2021, temendo di essere esposto e di essere convocato in tribunale e quindi la Notifica 1 ha fatto un’inversione di marcia e ha affermato che non ci sono prove sufficienti per suggerire che i bambini sarebbero stati colpiti nella terza ondata.

L’agenda della disinformazione è esposta anche nella dichiarazione pubblicata sul Press Bureau of India l’8 giugno 2021

“È un pezzo di disinformazione che le successive ondate della pandemia di COVID-19 causeranno gravi malattie nei bambini. Non ci sono dati, né dall’India né dal mondo, che dimostrino che i bambini saranno gravemente infettati nelle ondate successive”.

53.2.  Quindi è chiarissimo che non hanno prove scientifiche tranne giochi di parole e che siano persone completamente intellettualmente disoneste che stanno giocando con la vita e il sostentamento della gente comune in tutto il mondo.

Tuttavia, al fine di esporre la loro disonestà intellettuale al mondo intero, questo avviso viene notificato, chiedendo una spiegazione entro 7 giorni dal ricevimento.

L’avviso legale spiega anche la legge sui danni in India citando di recente casi in cui la Corte aveva ordinato il risarcimento di Rs. 100 crore ((13,5 milioni di dollari) alla parte lesa, per la perdita della sua reputazione. Poiché la presente questione riguarda la morte causata dal diniego di cure precoci con conseguente deterioramento e morte della persona, il risarcimento richiesto sarebbe molto più elevato di Rs. 100 crore.

L’avviso spiega anche la responsabilità del dottor Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’OMS, per il suo atto di commissione e omissione e anche per il suo implicito consenso alla cospirazione.

Allo stesso modo, il Prof. (Dr.) del DGHS Sunil Kumar è coinvolto come co-accusato per la sua complicità nella cospirazione.

Le tre possibili spiegazioni per un’opposizione così intensa all’uso di medicinali off-label altamente promettenti e ben tollerati come Ivermectina sono spiegate molto bene nel seguente articolo:

L’OMS celebra la rimozione dell’ivermectina dal suo protocollo Covid-19 in India | 

  • “Come generico, Ivermectin è economico e ampiamente disponibile, il che significa che Big Pharma guadagnerebbe molto meno se diventasse il trattamento iniziale contro il covid.
  • Altre aziende farmaceutiche stanno sviluppando i propri nuovi trattamenti per Covid-19 che dovrebbero competere direttamente con Ivermectina.
  • Se approvato come trattamento covid-19, Ivermectin potrebbe persino minacciare l’autorizzazione all’uso di emergenza concessa ai vaccini covid-19.

Vale la pena notare che mentre il DGHS indiano ha scaricato le opzioni di trattamento più economiche non brevettate contro il Covid, compresi anche i multivitaminici, i farmaci brevettati più costosi continuano a ottenere il via libera. Includono il proibitivo Remdesivir antivirale di Gilead, che il DGHS  continua a raccomandare  per “selezionare pazienti COVID-19 ospedalizzati moderati/gravi”, anche se “è solo un farmaco sperimentale con potenziale danno”. Ha anche autorizzato l’uso del medicinale antinfiammatorio per cilizumab, che costa centinaia di dollari a dose”. – IBA

Non sono molto ottimista, lo vedo come un altro tentativo di cementare l’esistenza di un falso virus nel mentale collettivo, ma in ogni caso le implicazioni sono enormi.
Considera che l’OMS non ha agito da sola, Big Tech, mass-mediot e politici sarebbero stati influenzati dalla stessa logica e dagli stessi principi.
E se questo fallisce, segnalerà solo più corruzione alla popolazione.

MA, SOPRATTUTTO, SE QUESTI FARMACI SONO UFFICIALMENTE RICONOSCIUTI COME EFFICIENTI CONTRO IL COVID-19, ALLORA NON C’È MAI STATA UNA BASE GIURIDICA PER STATI DI EMERGENZA / AUTORIZZAZIONI DI EMERGENZA PER INIEZIONI SPERIMENTALI MASCHERATE DA VACCINI

Se approvato come trattamento covid-19, Ivermectina potrebbe persino minacciare l’autorizzazione all’uso di emergenza concessa ai vaccini covid-19.

IBA

LA DOMANDA DALL’INDIA A #ARRESTDRTEDROS CRESCE PI FORTE SUI SOCIAL MEDIA

 Dr Tedros Adhanom Ghebreyesus, Direttore Generale, Organizzazione Mondiale della Sanità

Panjim: La chiamata del giornalista e attivista sociale Savio Rodrigues che incoraggia la gente dell’India ad alzare la voce sulla piattaforma di social media Twitter chiedendo l’arresto del dottor Tedros Adhanom Ghebreyesus sta diventando più forte.

#ArrestDrTedros è attualmente di tendenza in India.

Savio Rodrigues è il fondatore e redattore capo di GoaChronicle.com. Il nuovo portale online ha esposto il ruolo complice del dottor Tedros durante la pandemia di coronavirus a causa della sua vicinanza con la Cina. In effetti, Rodrigues, ritiene che la Cina abbia sostenuto il dottor Tedros alla posizione di direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e che il dottor Tedros a sua volta fosse il burattino della Cina nell’OMS.

Rodrigues nei suoi numerosi articoli informativi ha sollevato interrogativi sull’inosservanza del dovere e sull’insabbiamento delle discutibili azioni della Cina da parte del direttore generale dell’OMS.

Oggi Rodrigues ha chiesto al popolo indiano di unirsi e chiedere l’arresto del dottor Tedros, dopo la pubblicazione del suo articolo:https://goachronicle.com/dr-tedros-must-be-arrested/

Il modo migliore per assicurarti di vedere i nostri articoli è iscriverti alla mailing list sul  sito Web, riceverai una notifica via email ogni qualvolta pubblicheremo un articolo. Se ti è piaciuto questo pezzo, per favore considera di condividerlo, seguirci sul tuo Social preferito tra Facebook , Twitter , Instagram, MeWe, Gab, Linkedin (basta cercare “Database Italia”) o su Telegram (Il nostro preferito) oppure sostenendoci con una donazione seguendo le modalità indicate nella pagina “Donazioni”   Tutti, hanno il mio permesso per ripubblicare, utilizzare o tradurre qualsiasi parte dei nostri lavori (citazione gradita). Davide Donateo – Fondatore e direttore di Database Italia.

Previous article*** ULTIM’ORA *** Il presidente haitiano ESPONE la Fondazione Clinton e Hillary
Next articleFOLLOW THE MONEY: NANOTECNOLOGIE PER IL COVID-19 – UN’EDIZIONE DEL 2020 ANALIZZA IL MERCATO RIVELANDO LA VERA AGENDA