CoronavirusSalute

LA REPUBBLICA CECA RINUCIA ALLA RIAPERTURA DELLE ATTIVITÀ E IMPONE L’USO DELLA DOPPIA MASCHERINA


L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
Fai una donazione seguendo il link sicuro qui sotto
SOSTIENI DATABASE ITALIA


Citando un aumento in corso dei casi di Covid-19, il governo ceco ha abbandonato i piani per riaprire negozi “non essenziali” la prossima settimana. Ha anche intensificato il mascheramento, esortando le persone a indossare due maschere chirurgiche o un respiratore in pubblico. I negozi, che avrebbero dovuto riaprire lunedì, non saranno autorizzati a farlo, hanno detto i funzionari cechi venerdì a seguito di una riunione del governo sulla lotta alla pandemia.

“La situazione pandemica non è buona, la variante britannica è ancora in espansione. Ecco perché per ora abbiamo deciso di non aprire negozi chiusi “ , ha dichiarato su Twitter il ministro dell’industria del paese, Karel Havlicek .

La riapertura dei negozi “non essenziali” , invece, sarà nuovamente discussa dal governo la prossima settimana.

Nel tentativo di fermare di riportare i dati a livelli accettabili sulla diffusione in corso, il governo è anche pronto a rafforzare le regole di mascheramento, ha rivelato il ministro della Salute Jan Blatny. A partire da lunedì, i residenti del paese dovranno indossare respiratori o due mascherine chirurgiche mentre si trovano in spazi pubblici ad alto traffico, come sui mezzi pubblici.

“Non sarà possibile considerare i vari tessuti autoprodotti come una protezione sufficiente” , ha detto il ministro, aggiungendo che lunedì verrà svelato un elenco completo dei luoghi che rientrano nella nuova norma.

I ministri hanno avvertito che saranno necessarie misure più restrittive.

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
Fai una donazione seguendo il link sicuro qui sotto
SOSTIENI DATABASE ITALIA

Articoli correlati

0 0 votes
Article Rating
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Benito

Siamo alla pura follia non capiscono na mazza e continuano imperterriti tutti i governi marci con la farsa della pandemia inesistente maledetti porci bastardi li voglio tutti in galera

Back to top button

Database Italia ha bisogno di te!

Database Italia è finanziato da te, per te. Questo significa  che
ci affidiamo al tuo supporto. Se ti piace
quello che facciamo puoi scegliere di effettuare una sottoscrizione per evitare di visualizzare pubblicità durante la lettura degli articoli.
In alternativa puoi effettuare una donazione tramite debit card o carta di credito. 

Le donazioni non sono obbligatorie. Puoi continuare tranquillamente la lettura chiudendo questo popup.

ABBONATI! Con un piccolo contributo di 3 € al mese potrai leggere tutti gli articoli senza fastidiose pubblicità.

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!