Database Italia

La Svezia vieta l’ingresso ai viaggiatori provenienti da Israele, una delle nazioni più vaccinate

La Svezia diventata il secondo paese dell’Unione europea a vietare l’ingresso ai residenti israeliani a causa dell’aumento dei casi di COVID-19 in Israele, nonostante il paese sia uno dei paesi più vaccinati al mondo.

Il Portogallo mercoledì è diventato il primo paese dell’UE a vietare i viaggi da Israele a causa di un aumento dei casi. Entrambi i paesi stanno seguendo la raccomandazione dell’UE di rimuovere Israele dalla sua lista di paesi verdi.

La Svezia ha anche vietato l’ingresso di cittadini provenienti da Stati Uniti, Kosovo, Libano, Montenegro e Macedonia del Nord.

Leggi anche: Covid: Israele è crollato: nonostante il 70% sia vaccinato, il Paese registra 10.946 casi in 24 ore…

Il ministro dell’Interno Mikael Damberg ha dichiarato alle agenzie di stampa che il forte aumento dei casi di COVID-19 in Israele, negli Stati Uniti e in altri paesi è il motivo per cui sono stati rimossi dall’esenzione dal divieto di viaggio della Svezia. Nonostante la campagna di vaccinazione di massa di Israele, il virus ha continuato a diffondersi, ha affermato Damberg. Diversi politici israeliani hanno criticato la direttiva dell’UE e il mandato del Portogallo.

“Purtroppo, a seguito della direttiva dell’UE, secondo la quale si è deciso di rimuovere Israele dall’elenco dei paesi verdi, il governo portoghese si è allineato con [la raccomandazione dell’UE] che vieta l’ingresso da Israele in Portogallo se non per giustificati motivi”, ha detto Itay Mor. , ha detto a YNET il capo della ONG sionista Over The Rainbow Portugal .

Leggi anche: VACCINATI COVID, STUDIO SHOCK DA ISRAELE. “Alcuni hanno un Livello di Anticorpi 7 volte inferiore a…

Il ministro dell’Interno Mikael Damberg ha citato il forte aumento delle infezioni da coronavirus come il motivo per cui i paesi sono stati rimossi dall’esenzione dal divieto di viaggio, affermando falsamente che, nonostante la campagna di vaccinazione di successo di Israele, il paese ospita ancora grandi gruppi di persone non vaccinate che hanno permesso la diffusione dell’epidemia.

“Siamo turbati da questa decisione, tanto più che la maggior parte degli israeliani è stata vaccinata. In questa fase, l’UE avrebbe dovuto riconoscere i certificati di vaccinazione di Israele”, ha aggiunto Mor.




Il 30 agosto, l’Unione Europea ha rimosso Stati Uniti, Israele, Kosovo, Libano, Montenegro, Macedonia del Nord e altri dalla sua lista di viaggi sicuri. L’elenco non è vincolante e i paesi sono liberi di determinare le proprie politiche di confine.

Leggi anche: Dr Robert Malone: ​​”Pfizer e Israele hanno stretto un accordo per NASCONDERE le reazioni…

“I viaggi non essenziali verso l’UE da paesi o entità non elencati nell’allegato I sono soggetti a restrizioni di viaggio temporanee. Ciò non pregiudica la possibilità per gli Stati membri di revocare la restrizione temporanea ai viaggi non essenziali verso l’UE per i viaggiatori completamente vaccinati”, ha affermato l’UE in una nota all’epoca.

Gli Stati Uniti non consentono ai cittadini europei di visitare liberamente il Paese, nonostante gli appelli dell’UE. Gli Stati Uniti hanno anche esteso una moratoria sui viaggi transfrontalieri con il Canada e il Messico, nonostante il Canada abbia revocato le restrizioni di viaggio per gli americani e i residenti permanenti che sono completamente vaccinati.

Nel frattempo, Israele nel fine settimana ha annunciato che le persone che non hanno ricevuto una terza vaccinazione di richiamo non saranno in grado di utilizzare i loro passaporti vaccinali.

Anche se Israele è uno dei paesi più vaccinati al mondo contro il COVID-19, i casi sono in aumento. La media di sette giorni della piccola nazione per le infezioni da COVID-19 lunedì è stata di oltre 1.000 per milione di persone, il doppio del tasso dei numeri osservati negli Stati Uniti e nel Regno Unito, secondo Our World in Data dell’Università di Oxford.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

2 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments