Database Italia

LA TOSSICOLOGA LINDSAY AL CDC: I VACCINI COVID DEVONO ESSERE SOSPESI IMMEDIATAMENTE


La famosa tossicologa Janci Chunn Lindsay, ha invitato il governo degli Stati Uniti a fermare la  distribuzione del vaccino COVID-19 .

Alla fine del mese scorso, Lindsay ha dichiarato in una  riunione  del Comitato consultivo per le pratiche di immunizzazione (ACIP) del CDC ad Atlanta che i vaccini “devono essere sospesi immediatamente a causa di problemi di sicurezza su diversi fronti”. L’ACIP si era riunita per discutere le malattie del sangue legate al vaccino Johnson & Johnson COVID-19.

La dottoressa Lindsay, che ha conseguito un dottorato presso l’Università del Texas e ha più di tre decenni di esperienza scientifica, ha citato potenziali coaguli di sangue, fertilità e problemi immunitari legati ai vaccini. La sua testimonianza completa può essere trovata su  YouTube , con una trascrizione  qui .

” Questa non è una coincidenza”

“A metà degli anni ’90, ho contribuito allo sviluppo di un vaccino contraccettivo umano temporaneo che ha finito per causare distruzione e sterilità ovarica autoimmune non intenzionale in modelli di test sugli animali, nonostante ci fossimo sforzati contro questa possibilità e le analisi di sequenza non lo prevedessero”, ha detto Lindsay ad ACIP.

“Sono fortemente  convinta che tutti i vaccini per la  terapia genica [COVID-19] debbano essere sospesi immediatamente a causa di problemi di sicurezza su diversi fronti”, ha detto. La dottoressa Lindsay ha avvertito che i vaccini potrebbero ostacolare la produzione di sincitina, una proteina cruciale per la fertilità e la gravidanza, e di conseguenza avere un impatto negativo sui risultati della gravidanza.

“In primo luogo, c’è una ragione credibile per credere che i vaccini COVID reagiranno in modo crociato con la sincitina e le proteine ​​riproduttive nello sperma, negli ovuli e nella placenta, portando a una  ridotta fertilità  e ad esiti riproduttivi e gestazionali compromessi”, ha affermato.

“Il rispettato virologo  Dr. Bill Gallaher, Ph.D. , ha fornito ottimi argomenti sul motivo per cui ci si aspetterebbe una reazione crociata a causa delle somiglianze nella conformazione del foglio beta tra le proteine ​​spike e la sincitina-1 e la sincitina-2 “, ha detto Lindsay.

“Devo ancora vedere un singolo studio immunologico che lo smentisca. Nonostante il fatto che i produttori impiegherebbero letteralmente un solo giorno per fare questi studi sulla sincitina per accertarlo. È passato più di un anno da quando sono state fatte le prime affermazioni che ciò potrebbe accadere “.

“Abbiamo visto 100 perdite di gravidanza riportate nel  VAERS “, il sistema di monitoraggio delle lesioni da vaccino del governo degli Stati Uniti, a partire dal 9 aprile, ha continuato il dott. “E ci sono state segnalazioni di spermatogenesi alterata e reperti placentari da entrambi i modelli animali di infezione naturale, vaccinati e knockout per la sincitina che hanno una patologia placentare simile, implicando un ruolo mediato dalla sincitina in questi risultati”.

Lindsay ha anche indicato  segnalazioni di cicli mestruali irregolari a  seguito di vaccini COVID-19. “Semplicemente non possiamo iniettare questi sieri nei nostri bambini che corrono lo 0,002% di rischio di mortalità da COVID se infettati, o in qualsiasi altra popolazione in età fertile, senza indagare a fondo sulla questione”, ha detto.

Altrimenti, “potremmo potenzialmente sterilizzare un’intera generazione”. “La speculazione che questo non accadrà e alcuni rapporti aneddotici di gravidanze all’interno dello studio non sono una prova sufficiente che questo non abbia un impatto su scala di popolazione”, ha detto Lindsay.

La dottoressa Lindsay ha osservato che “tutte le terapie geniche del vaccino COVID stanno causando” anche  i coaguli di sangue . “Questo non è isolato per un produttore e questo non è isolato per un gruppo di età.”

“Stiamo assistendo a morti per coagulopatia in giovani adulti sani senza comorbidità secondarie. Ci sono state 795 segnalazioni relative a disturbi della coagulazione del sangue al 9 aprile nel sistema di segnalazione VAERS, 338 di queste dovute a trombocitopenia “, ha aggiunto.

“Ci sono principi meccanicistici avanti e indietro per spiegare perché questo sta accadendo. È noto che l’infezione naturale causa coagulopatia a causa della proteina spike. Tutti i vaccini di terapia genica dirigono il corpo a produrre la proteina spike “, ha detto. Lindsay ha citato un  articolo  pubblicato sul  Journal of Hematology & Oncology  nel 2020, che ha dimostrato che l’infusione di proteine ​​spike ha portato a disturbi del sangue nei topi.

“La proteina Spike incubata con sangue umano in vitro ha anche causato lo sviluppo di coaguli di sangue resistenti alla fibrinolisi”, un processo che arresta la crescita dei coaguli. “La proteina spike sta causando eventi trombotici, che non possono essere risolti con mezzi naturali”, ha detto. “E tutti i vaccini devono essere sospesi nella speranza che possano essere riformulati per proteggersi da questo effetto negativo”.

I commenti di Lindsay sono stati interrotti durante la riunione dell’ACIP prima che potesse menzionare la sua terza preoccupazione, anche se l’ultimo punto è stato pubblicato  sul sito web della dottoressa Jennifer Margulis.

“In terzo luogo, ci sono forti prove di fuga immunitaria e che l’inoculazione sotto pressione pandemica con questi vaccini sta guidando la creazione di mutanti più letali che stanno entrambi infettando di recente un gruppo demografico di età più giovane e causando più decessi correlati a COVID nella popolazione.

“Abbiamo prove sufficienti ora per vedere una chiara correlazione con l’aumento delle morti per COVID e le campagne di vaccinazione”, ha continuato. “Questa non è una coincidenza. È uno sfortunato effetto indesiderato dei vaccini. “

La sua conclusione: “Dobbiamo interrompere immediatamente tutta la somministrazione del vaccino COVID, prima di creare una vera pandemia”.

La dottoressa Stephanie Seneff, Ph.D., esperta di sintesi proteica e ricercatrice presso il MIT, ha dichiarato di “condividere assolutamente queste preoccupazioni” in un’e-mail a Margulis.

“Il potenziale di disturbi della coagulazione del sangue e il potenziale di sterilizzazione sono solo una parte della storia”, ha detto il dottor Seneff. “Ci sono anche altri potenziali effetti a lungo termine di questi vaccini, come la malattia autoimmune e la fuga immunitaria, per cui i vaccini somministrati a persone immunocompromesse accelerano il tasso di mutazione del virus. “

Il CDC ha comunque ripreso le iniezioni del vaccino Johnson & Johnson il mese scorso, anche se una commissione governativa norvegese ha  rinnovato le richieste  di accantonare il siero. VAERS ha monitorato più di  4.400 decessi a  seguito di iniezioni di vaccino COVID-19 a partire da lunedì. Il tasso di sopravvivenza al virus è stato  stimato  fino al 99,8%.

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
SOSTIENI DATABASE ITALIA



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

5 1 vote
Article Rating
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments