Database Italia

L’AVVOCATO LIN WOOD LA SUA LOTTA A SOSTEGNO DI Q+ !! GLIELO DITE VOI ALLE IENE?

La più grande frode elettorale della Storia Americana ha visto emergere degli eroi a sostegno della libertà del popolo Americano contro il cancro del Deep State.

In queste settimane sono emerse le figure come quella dell’Avv. Sidney Powell ex legale del Generale Flynn per lo scandalo del Russia Gate, ma anche quella dell’Avv. Lin Wood una celebrità nel mondo dell’avvocatura americana e sostenitore dell’Operazione Q.

Ma vediamo chi è questo grande Patriota.

Dopo la laurea in giurisprudenza nel 1977, ha lavorato per decenni come avvocato specializzato in lesioni personali, concentrandosi in particolare sull’allora fiorente campo del contenzioso per negligenza medica. Successivamente ha spostato la sua attenzione, diventando noto come un “avvocato celebrità” con una specializzazione in cause per diffamazione.

Un cattolico fervente che inserisce sul suo profilo twitter il motto dei QAnon WWG1WGA, insomma una garanzia.

Gli avvocati Sidney Powell e Lin Wood hanno tenuto proprio ieri, mercoledi 2 Dicembre, una conferenza stampa al Wells Park di Alpharetta, in Georgia.

Alla conferenza ha partecipato anche il generale Flynn.

Lin Wood ha descritto gli Stati Uniti, messi alla prova oggi proprio come il periodo in cui è stata firmata la Dichiarazione di indipendenza nel 1776, con persone che devono difendere il diritto di perseguire la libertà, difendere la democrazia e difendere questo paese.

Ha inviato un messaggio al Partito Comunista Cinese: “Non puoi toglierci la nostra libertà” e “Non ti permetteremo di portare via il nostro Paese”.

Ha detto che ora siamo in guerra e che la Georgia è la linea del fronte più feroce.

Ha accusato il governatore dello stato di intascare denaro attraverso l’acquisizione del sistema di voto del Dominion.

E il Partito Comunista Cinese controlla il 75% delle azioni di Dominion.

Entrambi gli avvocati hanno affermato che le potenze straniere hanno interferito nelle elezioni, con i soldi della Cina che finanziano la frode e che paesi come la Cina e l’Iran hanno utilizzato Internet per rubare i dati delle elezioni statunitensi.

Chissà se la signora Roberta Rei delle Iene avrà il coraggio di insultare anche questi giganti dell’avvocatura statunitense tacciandoli anch’essi come poveri sprovveduti seguaci di QAnon vittime di un culto ?

AFORISMA DELLA SETTIMANA :“L’ignoranza unita alla corruzione genera il perfetto soldato, esecutore di una subdola dittatura. Che tu prema un grilletto o scriva un articolo diffamante o anti liberale non conta, perché prima o poi la verità verrà a galla come anche la tua coscienza, che come la prima non può rimanere nascosta per troppo tempo.”
Luca La Bella




Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.