Deep StateEight O’Clock in the MorningPoliticaSocietà

Le élite internazionali si sono incontrate al Summit del governo mondiale nel silenzio dei media | Ecco di cosa hanno parlato klaus Schwab & Co.

Mentre gran parte del mondo “mainstream” ha trascorso gli ultimi giorni ossessionando e dibattendo sullo schiaffo di Will Smith al comico americano Chris Rock, le élite internazionali si sono incontrate a Dubai per il Summit del governo mondiale del 2022 .

Dal 28 al 30 marzo, giornalisti, capi di stato e amministratori delegati di alcune delle aziende più redditizie del mondo si sono incontrati per discutere e definire la direzione del prossimo decennio e oltre. 

Diamo un’occhiata ai relatori e ai panel, a cominciare dallo stesso Mr. Great Reset, Klaus Schwab (DAI UNO SGUARDO QUI), fondatore del World Economic Forum.

Schwab ha tenuto un discorso intitolato Il nostro mondo oggi… Perché il governo deve agire ora? . “Grazie a sua eccellenza per aver consentito a questa iniziativa di definire una narrativa a lungo termine per rendere il mondo più resiliente, inclusivo e più sostenibile”, ha dichiarato Schwab durante il suo discorso. L’uso del termine narrativa è importante perché nel gennaio 2021 Klaus e il World Economic Forum hanno annunciato la prossima fase di The Great Reset, The Great Narrative .

Come per l’evento The Great Narrative, anche il World Government Summit si è tenuto a Dubai.
Durante il breve discorso di Schwab ha anche menzionato il suo progetto preferito ” la 4a rivoluzione industriale “, che è essenzialmente il panopticon digitale del futuro, dove la sorveglianza digitale è onnipresente e l’umanità usa la tecnologia digitale per alterare le nostre vite. Spesso associato a termini come Internet delle cose, Internet dei corpi, Internet degli umani e Internet dei sensi, questo mondo sarà alimentato dalla tecnologia 5G e 6G. Naturalmente, per Schwab e altri globalisti, la QRI si presta anche a una pianificazione più centrale e a un controllo dall’alto verso il basso. L’obiettivo è una società di tracciamento e monitoraggio in cui tutte le transazioni sono registrate, ogni persona ha un ID digitale che può essere rintracciato e i malcontenti sociali sono bloccati dalla società tramite punteggi di credito sociale.

Articoli correlati

Subito dopo Schwab c’era un panel che non ha fatto alcun tentativo di nascondere gli obiettivi dei globalisti. Il panel, siamo pronti per un nuovo ordine mondiale? , comprendeva Fred Kempe , presidente e CEO del Consiglio Atlantico dal 2007, nonché conduttore della CNN ed ex consigliere dell’ex presidente degli Stati Uniti George W. Bush. Prima di entrare a far parte del Consiglio, Kempe è stato un premiato editore e giornalista del Wall Street Journal per più di 25 anni.

In effetti, il Consiglio Atlantico ha avuto una presenza abbastanza ampia al vertice del governo mondiale, comprese le apparizioni di Defne Arslan , direttore senior del programma del Consiglio Atlantico IN TURCHIA, e Olga Khakova , vicedirettore del Global Energy Center del Consiglio Atlantico.

Per coloro che non hanno familiarità con il Consiglio Atlantico, ho scritto in passato che Facebook aveva collaborato con il think tank collegato alla NATO. Scrissi:”Il Consiglio Atlantico degli Stati Uniti è stato istituito nel 1961 per rafforzare il sostegno alle relazioni internazionali. Sebbene non sia ufficialmente collegato all’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico, il Consiglio Atlantico ha trascorso decenni a promuovere cause e questioni vantaggiose per gli Stati membri della NATO. Inoltre , Il Consiglio Atlantico è un membro dell’Organizzazione del Trattato Atlantico, un’organizzazione ombrello che “agisce come un facilitatore di rete nell’area euro-atlantica e oltre.” L’ATO funziona in modo simile al Consiglio Atlantico, riunendo leader politici, accademici, funzionari militari , giornalisti e diplomatici per promuovere valori favorevoli agli Stati membri della NATO Ufficialmente, l’ATO è indipendente dalla NATO, ma il confine tra i due è sottile come un rasoio.

In sostanza, il Consiglio Atlantico è un think tank che può offrire alle aziende o agli stati nazionali l’accesso a funzionari militari, politici, giornalisti, diplomatici, ecc. per aiutarli a sviluppare un piano per attuare la loro strategia o visione. 

Queste strategie spesso implicano che i governi della NATO o gli addetti ai lavori del settore prendano decisioni che potrebbero non aver preso senza una visita del team del Consiglio Atlantico. Ciò consente a individui o nazioni di portare avanti le loro idee con la copertura di assumere quella che sembra essere un’agenzia di pubbliche relazioni ma in realtà sta vendendo l’accesso a individui di alto profilo con il potere di influenzare le politiche pubbliche. In effetti, tutti, da George HW Bush a Bill Clinton, alla famiglia dell’agente internazionale del disordine Zbigniew Brzezinski, hanno parlato o partecipato agli eventi del consiglio”.

Meno di 6 mesi dopo che Facebook e The Atlantic Council hanno annunciato la loro partnership, più di 500 pagine FB sono state accusate di essere “disinformazione russa” e cancellate . Le pagine erano in gran parte contro la guerra, responsabilità della polizia e giornali indipendenti. Queste pagine e i giornalisti hanno sfidato direttamente le narrazioni inventate dai tirapiedi del Consiglio Atlantico.

Analizzare il vertice del governo mondiale: Ucraina, SDG, ESG, Blockchain e AI

Mentre molti dei nomi presenti potrebbero non essere familiari al pubblico occidentale, i relatori sono uomini e donne che svolgono un ruolo assolutamente vitale nella geopolitica internazionale.

Perchè nasce il Green Pass e a cosa serve? Come funziona? Come evolverà in ID digitale e quali tecnologie integra (In 4 Parti)

Alcuni degli oratori in primo piano includono:

Anche il conflitto Russia-Ucraina ha fatto parte delle discussioni. In particolare, Maxim Timchenko , CEO di DTEK, ha fatto la sua comparsa. La sua biografia afferma che “sotto la sua guida, DTEK si è evoluta da azienda regionale di energia convenzionale al più grande investitore privato dell’Ucraina, nonché azienda energetica leader”.

L’aspetto del signor Timchenko non deve essere trascurato, soprattutto perché appare in una discussione intitolata Post-Crisis Ukraine: New Energy for a New Europe , con Olga Khakova del Consiglio Atlantico e Paula Dobriansk, Senior Fellow, Harvard Kennedy School of Government of Atlantic Council. Ancora una volta, la presenza del Consiglio Atlantico non va presa alla leggera. Sono i rappresentanti del blocco occidentale del Nuovo Ordine Mondiale.

Il conflitto Russia-Ucraina tiene conto anche di un altro titolo del panel, Getting Off Russian Gas: Practical Steps for Europe , con più scagnozzi del Consiglio Atlantico, tra cui Richard Morningstar , presidente fondatore del Global Energy Center, Atlantic Council, e Phillip Cornell , Senior Fellow del Global Energy Center, Consiglio Atlantico.

Il vertice del governo mondiale ha anche dedicato molto tempo alla discussione degli obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) delle Nazioni Uniteche costituiscono il fulcro dell’Agenda 2030, essa stessa parte dell’agenda The Great Reset. Alcuni oratori che discutono degli SDG includono:

  • – Dr. Mahmoud Safwat Mohieldi , inviato speciale delle Nazioni Unite per l’Agenda finanziaria 2030, che interviene in un panel sulle Nazioni arabe e sugli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.
  • – María Sandoval, First Lady della Colombia del Governo della Repubblica di Colombia, ha discusso ” Il ruolo delle donne nel raggiungimento degli SDGs “. La prima giornata del vertice è stata in realtà dedicata al ruolo che le donne svolgeranno nell’attuazione del cosiddetto Nuovo Ordine Mondiale e degli schemi di governance globale. Sandoval ha celebrato il fatto che il presidente colombiano Ivan Duque abbia lanciato “il primo piano di sviluppo nazionale direttamente allineato con gli SDG, e questo ovviamente è stato qualcosa che ha fornito uno spettro più ampio alle donne per agire, reagire e partecipare a questi risultati degli SDG”.
  • – Catherine Russell, Direttore Esecutivo del Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia, ha partecipato a un panel intitolato SDGs for Every Child

Il vertice ha anche affrontato i criteri ambientali, sociali e di governance (ESG) promossi dalle Nazioni Unite in un panel intitolato Where Does ESG Go From Here? . L’investimento ESG viene talvolta definito anche investimento sostenibile, investimento responsabile o investimento socialmente responsabile (SRI). La pratica è diventata un modo sempre più popolare per promuovere gli SDG. Il panel comprendeva Neil R. Brown , amministratore delegato, KKR Global Institute e KKR Infrastructure. Il KKR Global Institute è la stessa organizzazione a cui si è unito l’ex generale dell’esercito americano ed ex direttore della CIA David Petraeus nel 2013.

Inoltre, un panel intitolato Is the World Ready for A Future Beyond Oil? , In primo pianoSE Suhail bin Mohamed AlMazrouei , Ministro dell’Energia e delle Infrastrutture del Ministero dell’Energia e delle Infrastrutture; Sua Altezza Reale il Principe Abdulaziz Al Saud , Ministro dell’Energia del Ministero dell’Energia – Regno dell’Arabia Saudita; e SE Masrour Barzani , Primo Ministro del Governo Regionale del Kurdistan.

Blockchain e Intelligenza Artificiale sono un pezzo importante della visione tecnocratica per il 2030, quindi naturalmente ci sono state diverse discussioni sull’uso di blockchain, AI e persino 6G (l’eventuale successore della tecnologia 5G).

C’è stata una discussione sulla tecnologia blockchain in un panel intitolato The Future of Blockchain… A Perspective from Industry Pioneer , conChangpeng Zhao , amministratore delegato di Binance, tra gli altri. Altri panel incentrati sulla De-Fi (finanza decentralizzata) hanno visto la partecipazione di Jamie Crawley , caporedattore di Coin Desk, e Charles Hoskinson , co-fondatore di Ethereum. 

C’è stato anche un panel incentrato sull’introduzione delle valute digitali della banca centrale intitolato CBDC e Stablecoin: possono coesistere? . Gli schemi di CBDC implementati nelle nazioni di tutto il mondo sono una componente cruciale di The Great Reset.

Un panel si concentra su un concetto chiamato Human Meta-Cities, che suonano come un rebranding o un aggiornamento delle cosiddette Smart Cities . La descrizione del panel afferma,”in un mondo in cambiamento e in rapido sviluppo tecnologico, facciamo luce su una nuova visione per la pianificazione delle città future incentrata sui bisogni e le aspirazioni umane. Questo nuovo quadro aiuterà i governi a perfezionare il loro ruolo nella pianificazione del nuovo mondo sfruttando le opportunità di trasformazione digitale che stanno avvenendo”.

Un altro panel che chiarisce il sogno tecnocratico era intitolato Il governo invisibile: eliminare la burocrazia attraverso la tecnologia . La descrizione del panel afferma:”La tecnologia sta creando nuove possibilità poiché semplifica i processi, consente un feedback istantaneo e, in definitiva, migliora l’esperienza del cliente. Nel settore pubblico, la digitalizzazione e l’intelligenza artificiale stanno creando un nuovo modello di governance: governi “invisibili” più agili, reattivi, umano-centrica e basata sui dati. In questa sessione, i responsabili politici e gli esperti globali condivideranno la loro visione e la loro esperienza audaci nell’utilizzo della tecnologia per eliminare la burocrazia e innovare i servizi governativi per il futuro”.

Ciò che non viene detto nella descrizione del panel è che rendere il governo “invisibile” porterà effettivamente a un mondo senza responsabilità per il governo e i politici. In realtà, i tecnocrati immaginano un mondo in cui i tirannici sistemi tecnologici sono invisibili e la persona media ha zero ricorsi per prevenire l’esclusione o la punizione in base al proprio punteggio di credito sociale .

Questo è il mondo che questi tecnocrati, molti dei quali non eletti, immaginano. 

Di Derrick Broze
The Last American Vagabond

RACCOLTA FONDI DI APRILE | ABBIAMO BISOGNO DEL TUO SUPPORTO!


Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!