Home Coronavirus L’EMA finalmente ammette che la vaccinazione contro il COVID può avere un...

L’EMA finalmente ammette che la vaccinazione contro il COVID può avere un effetto negativo sulla fertilità femminile

0

L’Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) ha finalmente ammesso che la vaccinazione contro il Covid-19 può avere un effetto negativo sulla fertilità femminile.

L’ammissione arriva mesi dopo che è stato rivelato in documenti riservati della Pfizer che la diffusione del vaccino contro il Covid-19 è possibile tramite il contatto pelle a pelle e/o respirando la stessa aria di una persona vaccinata e, sfortunatamente, può portare a interruzione del ciclo mestruale tra le donne e aborto spontaneo tra le donne in gravidanza.

SOSTIENI DATABASE ITALIA (QUI) o sulla pagina dedicata (qui)

Database Italia è attivamente preso di mira da forze potenti che non desiderano che sopravviviamo. Il tuo contributo, per quanto piccolo, ci aiuta a restare a galla. Accettiamo pagamenti volontari peri contenuti disponibili gratuitamente su questo sito Web

SOSTIENI DATABASE ITALIA

Il 28 ottobre 2022, l’EMA ha pubblicato una nuova guida che afferma che “il sanguinamento mestruale pesante e/o assente dovrebbe essere aggiunto alle informazioni sul prodotto come effetto collaterale dei vaccini mRNA COVID-19 Comirnaty (Pfizer) e Spikevax (Moderna)”.

L’EMA afferma che il sanguinamento mestruale pesante può essere definito come “sanguinamento caratterizzato da un aumento del volume e/o della durata che interferisce con la qualità della vita fisica, sociale, emotiva e materiale della persona”.

La nuova guida arriva dopo che hanno rivisto tardivamente i dati disponibili, inclusi i casi segnalati durante gli studi clinici, i casi segnalati spontaneamente in Eudravigilance e i risultati della letteratura medica. L’EMA ha confermato che “sono stati segnalati casi di forti emorragie mestruali dopo la prima, la seconda e la dose di richiamo di Comirnaty e Spikevax”.

Fonte

Questa è un’ammissione che la vaccinazione contro il Covid-19 può avere un effetto negativo sulla fertilità nelle donne.

Uno studio pubblicato nel 2016 ha rilevato che le alterazioni del ciclo mestruale regolare di una donna sono associate a una ridotta fertilità e hanno un effetto negativo sulle possibilità di rimanere incinta.

Fonte

La conferma che la vaccinazione contro il Covid-19 ha un effetto negativo sulla fertilità non era tuttavia necessaria da parte dell’EMA, poiché le prove a sostegno di ciò sono disponibili da oltre un anno.

Articoli per approfondire:

Centinaia se non migliaia di donne hanno riferito di aver subito sanguinamenti/coaguli irregolari dopo aver ricevuto uno dei vaccini mRNA Covid. Purtroppo ora anche migliaia di altre donne hanno denunciato la perdita del loro bambino non ancora nato/neonato.

Ora esistono anche centinaia di testimonianze fatte da donne che affermano di aver perso il loro bambino o di aver subito sanguinamenti/coaguli irregolari dopo essere state in compagnia di altre che hanno ricevuto uno dei vaccini Covid mRNA.

Anche se questo può sembrare incredibile, è stato confermato da Pfizer nei loro documenti riservati.

Nell’aprile 2021, la dottoressa Naomi Wolf, autrice e giornalista americana, ha parlato molto chiaramente su Twitter dell’argomento sanguinamento/coagulazione dopo la vaccinazione o dopo essere stata vicino a donne vaccinate.

E il 19 aprile 2021 ha pubblicato un collegamento a una pagina Facebook, che si può trovare  qui ma da allora è stata censurata ed eliminata da Facebook. La pagina conteneva centinaia di resoconti di donne che riferivano di emorragie irregolari dopo aver ricevuto il vaccino Covid o essere state in compagnia di coloro che hanno ricevuto il vaccino Covid.

La giornalista di ABC7, Kate Larsen,  ha anche chiesto nell’aprile 2021 in che modo i sieri Covid stessero influenzando i cicli mestruali delle donne sui social media e ha ricevuto migliaia di risposte da donne preoccupate –

“Ho fatto il mio primo vaccino contro il COVID-19 a gennaio seguito dal 2° a febbraio e da allora ho avuto emorragie con coaguli. Questo mese di aprile è stato il più pesante”.

“Pensavo di impazzire, perchè il mio è così pesante ora ed è passato un mese di fila”

“Ho ricevuto il vaccino Moderna a gennaio e febbraio non ho avuto le mestruazioni per 3 mesi hanno fatto più esami del sangue, test di gravidanza ed ecografie ma tutto è tornato normale. Poi finalmente il 4 aprile ho avuto il ciclo ed è stato super pesante negli ultimi 22 giorni senza interruzioni.

Chloe Angeline, che lavora come praticante di riproduzione olistica, ha anche lanciato un avvertimento alle donne allo stesso tempo:

“Le donne, nei loro anni mestruali e non, stanno vivendo gravi effetti collaterali dalle persone intorno a loro che hanno ricevuto questo siero. Non siamo abbastanza sicuri di cosa stia succedendo qui; sta succedendo troppo in fretta perché lo sappiamo davvero… ci sono donne che perdono il ciclo, donne che hanno i periodi più atroci della loro vita al punto in cui sanguinano così copiosamente che è completamente assurdo. Le donne che sono in menopausa hanno recuperato le mestruazioni… in questa comunità, qualcosa che è ben noto è che se una donna sanguina, ed è in postmenopausa, è un cancro”.

“Si tratta di difendere la salute dell’umanità … qualcosa sta accadendo dietro le quinte …

Sappiamo anche che molte donne hanno subito una perdita di gravidanza a causa della vaccinazione contro il Covid-19.

Secondo lo US Vaccine Adverse Event Reporting System, il numero di donne che hanno perso il nascituro o il neonato negli Stati Uniti a seguito della vaccinazione contro il Covid-19 ha superato le 4.000 solo sedici mesi dopo che il primo vaccino Covid ha ricevuto l’autorizzazione all’uso di emergenza.

Approfondimenti:

Ma in confronto, dall’anno 1990, un periodo di trent’anni, solo 565 donne avevano perso il nascituro o appena nato a seguito della vaccinazione antinfluenzale.

Fonte

Sono stati infatti registrati solo 2.238 decessi di bambini non ancora nati nel VAERS nei 30 anni successivi alla somministrazione combinata di tutti gli altri vaccini approvati dalla FDA (360 mesi) prima dell’autorizzazione all’uso di emergenza dei vaccini COVID-19 nel dicembre 2020. ( Fonte .)

Fonte

Il numero di donne che hanno perso il loro bambino a causa del vaccino Covid entro aprile 2022 era del 16.633% superiore al numero di donne che hanno perso il loro bambino a causa del vaccino antinfluenzale. Tuttavia, in realtà, quel numero è molto peggiore perché molti più vaccini antinfluenzali sono stati somministrati durante la gravidanza in un periodo di 30 anni.

Con questa quantità di devastazione sospettata di essere causata dalle iniezioni di Covid-19, è estremamente preoccupante scoprire che le autorità sapevano già che sarebbe successo. Questo perché un documento Pfizer intitolato…

 ‘ UNO STUDIO DI FASE 1/2/3, CONTROLLATO CON PLACEBO, RANDOMIZZATO, OSSERVATORE CIECO, DOSE-FINDING PER VALUTARE LA SICUREZZA, LA TOLLERABILITÀ, L’IMMUNOGENICITÀ ED L’EFFICACIA DEI CANDIDATI AL VACCINO SARS-COV-2 RNA CONTRO COVID-19 IN INDIVIDUI SANI ‘ , 

…contiene un’intera sezione che copre la possibilità di ‘spargere il vaccino mRNA’ in cui è possibile che coloro che sono stati in stretta prossimità di qualcuno che ha ricevuto il siero mRNA Pfizer abbiano una reazione avversa.

La sezione 8.3.5 del documento descrive come l’esposizione durante la gravidanza o l’allattamento al siero mRNA di Pfizer durante gli studi dovrebbe essere segnalata a Pfizer Safety entro 24 ore dalla consapevolezza dello sperimentatore. Questo è strano perché le donne incinte/neomamme facevano e non fanno parte delle prove di sicurezza. Quindi come potrebbero essere esposte?

Fonte – Pagina 67

Ebbene, Pfizer conferma che l’esposizione durante la gravidanza può verificarsi se una femmina viene trovata incinta ed è esposta dal punto di vista ambientale al vaccino durante la gravidanza.

Il documento afferma che l’esposizione ambientale durante la gravidanza può verificarsi se un familiare o un operatore sanitario dichiarano di essere incinta dopo essere state esposte per  inalazione  o  contatto con la pelle .

Oppure se un membro maschio della famiglia di un operatore sanitario è stato esposto per inalazione o contatto con la pelle e poi espone la sua compagna prima o intorno al momento del concepimento.

In parole povere, Pfizer sta ammettendo in questo documento che è possibile esporre un altro essere umano al vaccino mRNA Covid semplicemente respirando la stessa aria o toccando la pelle della persona che è stata vaccinata.

Fonte – Pagina 67

Pfizer conferma inoltre che è possibile esporre un bambino al vaccino mRNA tramite l’allattamento al seno anche se la madre non ha ricevuto il vaccino Pfizer. Affermano che ciò è di nuovo possibile tramite l’esposizione ambientale, in cui si scopre che la madre allatta al seno un bambino dopo essere stata esposta per inalazione o contatto con la pelle.

Fonte – Pagina 69

Pfizer conferma anche nella sezione 8.3.5.3 del documento che possono verificarsi reazioni avverse dopo “Esposizione professionale”. Il documento afferma che l’esposizione professionale si verifica quando una persona riceve un contatto diretto non pianificato e afferma che ciò “può o meno portare al verificarsi di un evento avverso”.

Fonte – Pagina 69

Qui abbiamo Pfizer che afferma in bianco e nero che lo spargimento del vaccino mRNA è una possibilità reale e che avevano preoccupazioni estreme al riguardo quando si trattava di donne e gravidanza.

Allora perché le autorità hanno ritenuto opportuno e incoraggiato attivamente le donne incinte a sottoporsi a un’iniezione sperimentale di Covid-19 anche quando l’attuale produttore di tale iniezione ha preoccupazioni estreme?

Non è stato condotto un solo studio per confermare la sicurezza della vaccinazione contro il Covid-19 durante la gravidanza. Il che rende una decisione molto preoccupante quando quelle stesse autorità chiedono alle donne di evitare: pesce affumicato, formaggio a pasta molle, caffè, tisane, integratori vitaminici, cibo spazzatura trasformato ecc . – durante la gravidanza.

L’ammissione dell’EMA che la vaccinazione contro il Covid-19 può avere un effetto negativo sulla fertilità femminile è troppo poca, troppo tardi. Non ammette i veri rischi della vaccinazione contro il Covid-19 e il suo ritardo ha causato indicibili sofferenze a centinaia di migliaia di donne in tutta Europa.

Articolo pubblicato da The Exposè

Previous articleIl panico dell’establishment per le modifiche di Elon Musk a Twitter significa che sta facendo qualcosa di giusto
Next articleDavid Icke è stato bandito dall’UE, etichettato come “terrorista”