Database Italia

L’ex capo della divisione spaziale dell’esercito israeliano: “Tel Aviv e Washington hanno contattato una “Federazione Galattica” di extraterrestri, ma l’umanità non è pronta”

L’ex capo della divisione spaziale dell’esercito israeliano ha affermato che Tel Aviv e Washington hanno contattato una “Federazione Galattica” di extraterrestri, ma che l’umanità non è pronta per la “verità” sulla vita nel cosmo.


Chi è Amid Eshed?
Secondo la Jewish Press, Eshed è stato a capo del programma spaziale di sicurezza israeliano dal 1981 al 2010 e nel corso degli anni ha ricevuto tre volte l’Israel Security Award, due volte per invenzioni tecnologiche riservate. L’87enne ha conseguito una laurea in ingegneria elettronica presso Technion, un master in ricerca sulle prestazioni e un dottorato in ingegneria aeronautica. Nel 1965, ha lavorato nell’unità tecnologica della Divisione Intelligence dell’IDF in posizioni di ricerca e sviluppo. Più tardi, nel 1969, è stato assegnato dall’IDF Military Intelligence a studiare per un dottorato in ingegneria aeronautica negli Stati Uniti. Quando è tornato, è stato nominato capo del dipartimento di ricerca e sviluppo del Corpo dei Servizi Segreti. Si è ritirato con il grado di tenente colonnello.
Dopo il servizio militare, è stato impiegato come professore presso il Technion’s Space Research Institute, e nel 1981 ha fondato e divenne il primo direttore del Challenge Program, un’unità dell’Amministrazione per la ricerca, lo sviluppo delle armi e delle infrastrutture tecnologiche nel Ministero della Difesa. , responsabile dei progetti satellitari. Nell’ottobre 2011 si è ritirato dal ministero della Difesa, dopo aver diretto il lancio di 20 satelliti israeliani.

Il generale in pensione Haim Eshed, 87 anni, che ha guidato l’unità spaziale del ministero della Difesa per quasi tre decenni, ha affermato l’esistenza di un’alleanza aliena che attraversa la galassia in una sconcertante intervista al quotidiano israeliano Yedioth Ahronoth.

“Gli Alieni hanno chiesto di non pubblicizzare la loro presenza, [perché] l’umanità non è ancora pronta”, ha detto Eshed al giornale sabato, aggiungendo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump “era sul punto di svelarlo, ma gli alieni della Federazione Galattica lo hanno fermato : “Aspetta, lascia che gli spiriti si calmino prima”. Non vogliono che abbiamo un’isteria di massa “.

Vogliono prima renderci sani e comprensivi. Hanno aspettato fino ad oggi che l’umanità si evolvesse e raggiungesse uno stadio in cui capiremo cosa sono lo spazio e le astronavi.

Anche se non è chiaro esattamente cosa sia cambiato per scongiurare la presunta “isteria di massa” causata dagli ET, a quanto pare Eshed ha sentito che fosse giunto il momento di gettare al vento la dovuta cautela e spargere i fagioli lui stesso, sostenendo non solo la comunicazione con una “base sotterranea nelle profondità di Marte”. Nella sua affermazione più straordinaria, Eshed ha detto che il governo degli Stati Uniti aveva raggiunto un “accordo” esplicito con i visitatori lontani.

“Hanno firmato un contratto con noi per sperimentare qui”, ha detto, senza offrire dettagli sui termini del presunto accordo interplanetario o sulla natura della sperimentazione – si spera, niente di troppo invasivo.

L’ex generale si è anche affrettato ad aggiungere che gli alieni stanno semplicemente “indagando” e stanno cercando di arruolare l’umanità come “aiutanti” nella loro ricerca per “comprendere le regole dell’universo”, suggerendo che – almeno per ora – non c’è bisogno di temere una forza di invasione ostile, nonostante gli esperimenti.

Eshed ha riconosciuto che le sue affermazioni, che ha offerto senza prove, potrebbero sembrare stravaganti, ma ha detto che crede che l’umanità gradualmente le accetterà come vere e che alcune persone potrebbero già aver visto la luce.

“Se mi fosse venuto in mente di dire quello che sto dicendo solo cinque anni fa, sarei stato ricoverato in ospedale”, ha detto. 

Oggi parliamo già in modo diverso. Non ho niente da perdere Ho ricevuto lauree e premi, sono rispettato nelle università all’estero e anche la tendenza sta cambiando.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments