Quantcast
Database Italia

L’ex Presidente Francese Sarkozy Vuole Che Le Autorità Chiudano Il Suo Caso Di Corruzione In Libia

PARIGI – L’ex presidente francese Nicolas Sarkozy vuole che le autorità chiudano un’indagine sul finanziamento illegale della sua campagna 2007 da parte del governo del defunto leader libico Moammar Gheddafi, dopo che uno degli accusatori principali ha fatto marcia indietro sostenendo di aver consegnato alla squadra di Sarkozy valigie di denaro libico.

Sarkozy, che nega qualsiasi illecito, ha ricevuto accuse preliminari di corruzione nel caso, indagato dal 2013, ha riferito l’AP. L’indagine ha preso piede quando nel 2016 l’uomo d’affari franco-libanese Ziad Takieddine ha riferito al sito di notizie Mediapart di aver consegnato valigie dalla Libia contenenti 5 milioni di euro (6,2 milioni di dollari) in contanti a Sarkozy e al suo ex capo di gabinetto.

Mercoledì, Takieddine ha invertito la rotta, dicendo alla televisione BFM dal Libano: “Non è vero. Il signor Sarkozy non ha ricevuto finanziamenti … non c’erano finanziamenti per la campagna presidenziale di Sarkozy “.

Sarkozy ha rilasciato una dichiarazione mercoledì tardi sui social network osservando: “La verità sta finalmente emergendo … non mi ha mai dato soldi, non c’è mai stato un finanziamento illegale della mia campagna 2007”.

Sarkozy ha aggiunto che avrebbe chiesto agli investigatori di ritirare le accuse contro di lui e di citare in giudizio Takieddine per diffamazione. Gli investigatori stanno esaminando le affermazioni secondo cui Gheddafi ha segretamente dato a Sarkozy 50 milioni di euro complessivi per la sua campagna durante la campagna di Francia del 2007. La somma sarebbe più del doppio del limite di finanziamento della campagna legale all’epoca, 21 milioni di euro, e violerebbe le regole francesi contro il finanziamento estero.

Il rapporto di Sarkozy con Gheddafi è stato “complicato”. Nel 2007, Sarkozy ha accolto Gheddafi in Francia con grandi onori. Tuttavia, solo 4 anni dopo, Sarkozy ha “ringraziato” Gheddafi mettendo la Francia in prima linea in un bombardamento guidato dalla NATO che ha aiutato i terroristi a rovesciare e uccidere brutalmente Gheddafi nel 2011.

L’ex presidente francese Nicolas Sarkozy e il controverso uomo d’affari franco-libanese Ziad Takieddine hanno dovuto affrontare altri problemi legali in Francia e altrove in Europa. L’ex presidente dovrà affrontare un processo alla fine del mese per un altro caso di corruzione, sebbene questo scandalo non sia collegato alla vicenda libica.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ti è piaciuto questo articolo?

Continua a seguirci sui nostri social per restare sempre aggiornato!