AmbienteAnalisi Geo-Politiche non convenzionaliDeep StateEight O’Clock in the MorningSalute

L’incombente carenza di cibo non è un caso: fa parte dell’iniziativa globalista pianificata “Reset the Table”

Vi ho raccontato del progetto “Plate Reset” del Wef nel 2021 con questo articolo:

Preparati per il “Plate Reset”, pianificato dalla Rockefeller Foundation ed eseguito dal World Economic Forum

Giusto in tempo, il piano globalista per un “Great Reset” si sta svolgendo in tempo reale. E solo per essere chiari, tutto è stato strutturato e pianificato anni fa , il che significa che tutto è stato progettato.

Molte persone se lo sono perso, ma la Rockefeller Foundation ci ha detto diversi anni fa che c’era una crisi alimentare in arrivo che avrebbe “resettato la tavola”.

La frase “Reset the Table”, tra l’altro, suona stranamente simile al Great Reset. Si scopre che il primo è una componente del secondo, poiché il piano è di ripristinare tutto , compresa l’economia globale.

Quando la Fondazione Rockefeller ha annunciato per la prima volta l’iniziativa “Reset the Table“, le masse non sapevano quale sarebbe stato il catalizzatore. Ora possiamo vedere chiaramente che si trattava della pandemia di coronavirus di Wuhan (Covid-19) , che era appena iniziata all’epoca, seguita dall’invasione russa dell’Ucraina all’inizio di quest’anno.

Il documento “Reset the Table” spiega come la pandemia abbia causato “una crisi di fame e nutrizione” negli Stati Uniti che era “diversa da qualsiasi altra che questo Paese abbia visto da generazioni”.

Approfondimenti:

Tieni presente che quando è stato affermato, la plandemia era in circolazione solo da un breve periodo. Non c’erano ancora arretrati di spedizioni o problemi con la catena di approvvigionamento, questo suggerisce che la Fondazione Rockefeller ha rivelato troppo presto cosa sapeva sarebbe successo nei mesi e negli anni a seguire.

“Il rapporto rileva anche che è nato da ‘discussioni in videoconferenza a maggio e giugno 2020’, quindi dobbiamo credere che a due mesi dall’inizio della pandemia, queste menti profetiche avessero già capito il futuro”, spiega ulteriormente Great Game India sulla natura sospetta del rapporto.

“Secondo la Fondazione, la pandemia ha rivelato profondi problemi nel sistema alimentare statunitense che devono essere ‘ripristinati'”.

La Fondazione Rockefeller ammette di aver progettato i problemi che ora affliggono il nostro sistema alimentare

“Reset the Table” è stato pubblicato solo un mese dopo che il World Economic Forum (WEF), guidato dal globalista Klaus Schwab, ha svelato i suoi piani per un “Great Reset“, dimostrando che le due cose vanno insieme.

Il dottor Rajiv Shah, presidente della Fondazione Rockefeller, ha scritto nella prefazione a “Reset the Table” che lo scopo della pubblicazione è svelare “un playbook completo” per ricreare il sistema alimentare mondiale. Ciò include cose “come il salario di sussistenza, l’alloggio e i trasporti” per “tutti noi”.

È interessante notare che il documento afferma anche che il 94% dei decessi per “covid” si è verificato in persone con condizioni di salute scarse, “la maggior parte delle quali sono legate alla dieta”, che è essenzialmente ciò che gli scettici della plandemia dicevano sin dall’inizio.

“Questo è sorprendente, considerando che dieta e nutrizione erano essenzialmente assenti dalle discussioni pubbliche e dai rapporti sull’infezione”, osserva Great Game India sulla manipolazione narrativa che ha avuto luogo.

Il motivo per cui la Fondazione Rockefeller sapeva in anticipo che tutto ciò si sarebbe svolto è perché ha contribuito in primo luogo a progettare la crisi. A pagina quattro del documento, ad esempio, la Fondazione Rockefeller ammette di aver progettato la cosiddetta “rivoluzione verde” che ha trasformato vaste aree dell’Africa in piantagioni di OGM (organismi geneticamente modificati).

Rapporto di Navdanya International: “Gates to a Global Empire”, L’impero filantro-capitalista di Bill Gates mette in gioco il futuro del nostro pianeta

La Fondazione Rockefeller ammette anche che “il cibo è medicina”, che è qualcosa che la Food and Drug Administration (FDA) statunitense e altre agenzie federali affermano essere una notizia falsa. Solo i farmaci, ci viene detto, costituiscono la medicina negli Stati Uniti.

“Di volta in volta, il WEF e i suoi collaboratori globali (inclusa la Fondazione Rockefeller) hanno ‘predetto’ il futuro con una precisione sorprendente, a volte con anni di anticipo, e poi quando le previsioni si avverano fanno finta di non avere nulla a che fare con esso ”, affermano i rapporti.

Le fonti per questo articolo includono:

GreatGameIndia.com

NaturalNews.com

Questo articolo può contenere affermazioni che riflettono l’opinione dell’autore

Davide Donateo

Fondatore e Direttore Responsabile di Database Italia.

Articoli correlati

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!