Database Italia

Lobbying. La faccia oscurata della politica


Pietro Ratto è uno storico e un giornalista indipendente che si occupa di temi molto importanti. Nel libro “Lobbyng” lo scrittore si è occupato della misteriosa e lucrosa professione del lobbista e dei gruppi di pressione politica (2021, https://www.bibliotheka.it, 118 pagine, euro 14).

La parola Lobby deriva da corridoio, loggia, luogo in cui si accedeva per essere ricevuti dal Signore del paese. Oggi “In America, ogni lobbista ha i suoi politici di riferimento. Così come ogni politico di tiene ben stretto il suo esercito di lobbisti”. Nel 1973 “per l’attività di lobbying si spendevano in USA cifre inferiori ai cento milioni di dollari, nel 2006 si superava ampiamente la soglia dei 2,5 miliardi”. Uno dei gruppi lobbisti più famosi è quello dei fratelli Podesta che ha lavorato anche con Clinton (https://www.podesta.com).  

Di solito un lobbista si specializza in uno o due settori, come i fratelli Richetti, che hanno seguito tutta la carriera di Biden, seguendo le varie decisioni politiche nel settore sanitario e assicurativo. Ultimamente la società gestita dai fratelli Richetti ha lavorato per Amazon, e per GlaxoSmithKline, che ha offerto 80 mila dollari “per contrastare qualsiasi legge che ponga un freno al continuo aumento del prezzo dei medicinali” e per impedire l’importazione dei farmaci dall’estero (p. 19).

Di conseguenza in contrapposizione alla forte crescita del fenomeno lobbistico sono nate alcune organizzazioni con lo scopo di segnalare le scorrettezze politiche a vari livelli. Nel 1997 nei Paesi Bassi è nato il Corporate Europe Observatory, che vigila sulle azioni di lobbying in Europa: https://corporateeurope.org/en/reports; https://corporateeurope.org/en/press. Questa organizzazione no-profit ha attivato anche un osservatorio sul grande fenomeno sanitario del momento: https://corporateeurope.org/en/2020/05/corona-lobby-watch (Corona Lobby Watch).

Naturalmente il settore bancario è la lobby più potente e per quanto riguarda l’Europa e l’Italia, tutto sembra collegato al poco conosciuto Gruppo dei Trenta: https://group30.org/members (Mario Draghi è uno dei pochi membri senior); www.adepp.info/2021/01/mario-draghi-presenta-il-gruppo-dei-trenta; www.fcom.it/draghi-group-of-thirty-gruppo-dei-trenta-valerio-malvezzi; https://www.antimafiaduemila.com/home/mafie-news/254-focus/83477-i-trenta-draghi.html; https://newsmondo.it/gruppo-dei-trenta/economia (un video lungo ma molto significativo).

Naturalmente lo scopo del Gruppo dei Trenta è quello di interfaccia tra banche private e banche centrali per influire sulle più grandi banche centrali del mondo, in modo da dirigere le più grandi operazioni finanziarie nazionali secondo gli interessi dei grandi gruppi finanziari come Black Rock o Vanguard: https://www.nogeoingegneria.com/effetti/politicaeconomia/linaudito-potere-di-blackrock; https://www.nogeoingegneria.com/effetti/politicaeconomia/chi-possiede-big-pharma-big-media%E2%80%AF-non-indovinerete-mai (le relazioni tossiche tra media, politica e finanza); https://www.nogeoingegneria.com/motivazioni/economico/che-cosa-hanno-in-comune-pfizer-blackrock-facebook-e-le-banche. Esistono anche le grandi società di consulenza come McKinsey, che hanno un grande potere lobbistico e che sono fondamentali per la carriera di molti politici.

Nel 2017 l’Organizzazione Mondiale della Sanità si è affidata alla società McKinsey e ha sborsato almeno 12 milioni di dollari in consulenze. Buona parte dei soldi è finita alla McKinsey e un quarto di quei finanziamenti sono stati pagati dalla Bill & Melinda Foundation. Però la descrizione del tipo di consulenza non appare documentata. Per due giornaliste investigative la McKinsey è coinvolta nella gestione delle principali epidemie degli ultimi anni e collabora con “Gavi, la Vaccine Alliance ideata e sostenuta da Bill Gates, nell’aiutare i Paesi colpiti” nella gestione “delle strategie di finanziamento dei vaccini” (p. 82). Per approfondire: https://twitter.com/buissonnierem (Marine Buissonniere), www.vox.com/coronavirus-covid19; https://twitter.com/juliaoftoronto (Julia Belluz), https://www.vox.com/authors/julia-belluz, https://pulitzercenter.org/people/julia-belluz; https://www.globalhealthnow.org/2019-12/inside-story-global-health-consultants (articolo specifico); https://phr.org/people/marine-buissonniere (profilo, per un buon approfondimento).    

Esistono poi dei personaggi chiave che operano in modo più o meno occulto e che hanno ruoli fondamentali. Ad esempio Philip Zelikow in USA: https://ilsimplicissimus2.com/2021/05/25/dalla-guerra-infinita-alla-pandemia-infinita151399. Invece in Italia possiamo identificare un grande personaggio chiave del passato: Licio Gelli (https://www.youtube.com/watch?v=V1W1H4m2qhI). 

Comunque il vero indice di crescita del lobbyng negli Stati Uniti è rappresentato dal “numero dei politici che una volta in pensione [fuori dall’Italia succede], prendono a dedicarsi a questo tipo di attività. Lo chiamano “meccanismo della porta girevole” ed è un fenomeno che, fino a quarant’anni fa sarebbe stato considerato gravissimo” (p. 15). Per cercare di contenere molti problemi gravi legati al lobbismo sono nate alcune associazioni con la missione di tutelare i diritti dei cittadini: https://www.thegoodlobby.it/chi-siamo; https://www.thegoodlobby.eu/our-partners-donors (ma i grossi investimenti in questo settore possono davvero garantire i cittadini?). 

In ogni caso la civiltà occidentale è stata fondata sulla promozione dell’autocritica scientifica e politica. Con l’eliminazione dei processi culturali e sociali di autocritica la cultura occidentale ha decretato un  suicidio antropologico programmato. In molti casi il politicamente corretto è solo l’ultima versione della dittatura del più potente o della dittatura della maggioranza. Il fondamentalismo finanziario è l’altra faccia dell’azzeramento della dialettica politica. La libertà di critica, il testo sacro della cultura occidentale, è stato scaricato vicino a un cassonetto dalla politica e sta per essere caricato sul camion della spazzatura. Solo un autista incuriosito può salvarlo. Infatti l’elitismo finanziario sopprime inconsciamente e legalmente qualsiasi genere di critica a tutti i livelli, soprattutto a livello istituzionale e universitario (pubblico e privato).

Pietro Ratto è uno scrittore molto prolifico che ha indagato a fondo molte questioni scottanti. Consiglio due blog per approfondire i suoi scritti: http://www.incontrostoria.it/Biografie.htm; https://boscoceduo.it/pro. Per visionare un paio di video sulla vicenda della morte di Aldo Moro: https://www.youtube.com/watch?v=nKM0DA0uIlM (intervista breve di Beatrice Silenzi); https://www.youtube.com/watch?v=q2EEfVVuimo (una lunga discussione con Nino Galloni e Gianluca Cherubini). 

Nota personale – Il mondo dell’informazione è gestito dalle multinazionali dell’informazione e dai grandi gruppi finanziari. Per trovare gli ultimi rifugi del vero giornalismo bisogna rivolgersi all’informazione indipendente, più o meno professionale. Qui di seguito trovate un paio di esempi: https://numero6.org/intervista/intervista-a-barbara-balanzoni-testimonianza-da-chi-e-in-prima-linea; https://numero6.org/intervista/intervista-a-riccardo-rocchesso-100-giorni-da-leoni; https://100giornidaleoni.it/tv/le-fakenews-le-produce-il-sistema-con-matteo-gracis (https://nobufale.it/chi-siamo, un gruppo di volontari molto volenterosi). Agli spiriti liberi amanti della lingua spagnola consiglio questo sito: https://www.laquintacolumna.net.

Nota sanitaria – Piccolo suggerimento per provare a capire la psicologia del vaccinato rinato: https://www.silvanademaricommunity.it/2021/06/30/sua-santita-il-vaccino. Piccolo suggerimento per capire la psicologia di un vero medico americano: https://www.detoxed.info/dr-fleming-la-proteina-spike-puo-arrivare-al-cervello-e-causare-danni-neurologici-il-vaccino-genera-anche-anticorpi-contro-il-nucleocapside-cosaltro-ce-al-suo-interno. Piccolo suggerimento capire meglio l’attuale implosione scientifica internazionale: https://ilsimplicissimus2.com/2021/07/04/la-gaia-scienza-dei-venturi-152689

Nota giudiziaria – Risulta accertata la responsabilità della McKinsey “nell’intensificazione del consumo di oppioidi consigliata a Johnson & Johnson, che ha portato alla morte di un milione di americani nei primi quattordici anni del Terzo millennio” (p. 84). Vi lascio tre link per verificare questo scandalo da guinnes dei primati negativi: www.ilpost.it/2021/06/26/johnson-johnson-non-vendera-piu-oppioidi-negli-stati-uniti; https://www.wired.it/lifestyle/salute/2019/08/27/johnson-johnson-crisi-oppiodi; https://www.ilsole24ore.com/art/consulenze-e-oppioidi-mckinsey-paga-573-milioni-49-stati-americani-AD0x8jHB

Aggiornamento cinese – Piccolo suggerimento per capire meglio la psicologia e sociologia politica cinese: https://ilsimplicissimus2.com/2021/07/01/buon-secolo-cina-152628.   

https://twitter.com/FabioFranchi1?ref_src=twsrc%5Egoogle%7Ctwcamp%5Eserp%7Ctwgr%5Eauthor

https://www.facebook.com/pg/fabio.franchi.2.0/posts (le questioni esaminate dal Dr. Stramezzi sono molto realistiche se si considera che il virus della Covid-19 utilizza alcuni batteri come taxi per entrare nelle cellule umane, come dimostrato dalla ricercatrice Loretta Bolgan). 

https://www.youtube.com/watch?v=Ujrscw4wPcw&t=11s (la bella tesi del Prof. Franz Allerberger) 

https://twitter.com/CristinaDragani/status/1409780424172355587 (la Dr.ssa Cristina Dragani ci descrive uno studio importantissimo, https://www.nature.com/articles/s41598-021-92521-4

https://twitter.com/Mark_1957/status/1409578756642066434;

https://agenziastampaitalia.it/politica/politica-nazionale/57799-covid-sentenza-tribunale-di-pisa-tiboni-mic-il-governo-sta-violando-tutto

https://www.patreon.com/posts/breve-corso-di-53090821?utm_medium=clipboard_copy&utm_source=copy_to_clipboard&utm_campaign=postshare (intervista molto illuminante a Giulietto Chiesa, soprattutto a partire dal minuto 40) 

https://www.youtube.com/watch?v=Hgv17BCoHFI&feature=emb_titlehttps://www.youtube.com/watch?v=Hgv17BCoHFI&feature=emb_title (quando i medici depositano la loro razionalità in banca)

Il modo migliore per assicurarti di vedere i nostri articoli è iscriverti alla mailing list sul  sito Web, riceverai una notifica via email ogni qualvolta pubblicheremo un articolo. Se ti è piaciuto questo pezzo, per favore considera di condividerlo, seguirci sul tuo Social preferito tra Facebook , Twitter , Instagram, MeWe, Gab, Linkedin (basta cercare “Database Italia”) o su Telegram (Il nostro preferito) oppure sostenendoci con una donazione su Patreon o seguendo le modalità indicate nella pagina “Donazioni”   Tutti, hanno il mio permesso per ripubblicare, utilizzare o tradurre qualsiasi parte dei nostri lavori (citazione gradita) in qualsiasi modo a loro piaccia gratuitamente. Davide Donateo – Fondatore e direttore di Database Italia.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.