Deep StateEconomiaEight O’Clock in the MorningPolitica

L’Unione Europea sborserà 9,5 miliardi di dollari per mantenere a galla l’Ucraina, come ha chiesto Washington

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen mercoledì ha proposto un pacchetto di aiuti di 9 miliardi di euro (9,5 miliardi di dollari) per mantenere in funzione il governo ucraino e ha affermato che l’UE guiderà gli sforzi di ricostruzione in Ucraina dopo la cessazione delle ostilità. Il suo annuncio è arrivato il giorno dopo che gli Stati Uniti hanno chiesto all’Europa di aprire le sue casse per Kiev.

Il denaro per il pacchetto di aiuti verrebbe preso in prestito dalla Commissione sui mercati finanziari globali e sarebbe rimborsabile da Kiev. Secondo le regole dell’UE sull’assistenza macrofinanziaria, il governo ucraino sarebbe libero di utilizzare il denaro come meglio crede.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che l’Ucraina ha bisogno di circa 7 miliardi di dollari al mese per pagare i suoi soldati, civili e pensionati e per mantenere attivi i servizi essenziali. Il pacchetto UE proposto manterrà quindi l’Ucraina in funzione per poco più di un mese.

Ore prima dell’annuncio di von der Leyen, il segretario al Tesoro statunitense Janet Yellen ha dichiarato al Forum economico di Bruxelles che “il sostegno bilaterale e multilaterale annunciato finora non sarà sufficiente per soddisfare le esigenze dell’Ucraina, anche a breve termine”. 

“Chiedo sinceramente a tutti i nostri partner di unirsi a noi per aumentare il loro sostegno finanziario all’Ucraina”, ha continuato, aggiungendo che oltre a mantenere a galla il paese a breve termine, sarebbe necessario un “massiccio sostegno” per ricostruire l’Ucraina una volta che i combattimenti saranno finiti.

Von der Leyen ha dichiarato mercoledì che l’UE guiderà questo sforzo di ricostruzione, ma non sarebbe l’unico contributore. 

“Ecco perché proponiamo una piattaforma di ricostruzione come parte di questo piano guidato congiuntamente dall’Ucraina e dalla Commissione e che riunisce gli Stati membri dell’UE, altri donatori bilaterali o internazionali, istituzioni finanziarie internazionali e altri partner che la pensano allo stesso modo”, ha affermato. 

Sebbene il pacchetto di aiuti di von der Leyen sia in linea con quanto richiesto dalla Yellen, deve comunque essere approvato sia dal Parlamento europeo che dal Consiglio europeo. Tuttavia, nessuno dei pacchetti di aiuti della Commissione all’Ucraina finora – che includono quattro pacchetti consecutivi di aiuti militari da 500 milioni di euro (520 milioni di dollari) e prestiti di emergenza per un valore di 1,2 miliardi di euro (1,26 miliardi di dollari) – ha incontrato resistenze da parte di entrambi gli organismi.

Il presidente russo Vladimir Putin ha accusato i leader dell’UE di agire per conto del loro “signore americano” nei confronti dell’Ucraina e di aver commesso un “suicidio” economico tagliandosi fuori dalle risorse energetiche russe a causa dell’inflazione e dei costi record del carburante.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!