Database Italia

NULLITÀ DELLE CLAUSOLE DI ESENZIONE SULLA RESPONSABILITÀ E GARANZIA NEI CONTRATTI DI ACQUISTO DI VACCINI COVID-19. ECCO IL PRIMO PARERE LEGALE

L’associazione belga ‘Notre Bon Droit’ ha richiesto un parere legale da uno studio legale europeo di tutto rispetto sulla legalità della responsabilità e clausole di esenzione dalla garanzia concesse ai produttori di vaccini COVID -19. Queste clausole, in conformità con l’accordo tra le parti, sono regolate dalla legge belga. 

In sintesi: 

⮚ Queste clausole sono, a prima vista, non valide. 

Perché? 

⮚ Perché i produttori non garantiscono un’efficacia minima per i vaccini che immettono sul mercato; 

⮚ Perché i produttori non si assumono alcuna responsabilità reale per eventuali danni che tali vaccini possono causare; 

⮚ Perché gli Stati membri (e quindi i contribuenti), che sono gli acquirenti dei vaccini, si assumono in ultima analisi tutte le responsabilità e le conseguenze in termini di danno o inefficacia. 

⮚assumono la fiducia del pubblico, è essenziale che i produttori facciano propria la responsabilità nel garantire che i vaccini siano efficaci e sicuri. 

⮚ Notre Bon Droit chiede alla Commissione europea e agli Stati membri dell’UE di rinegoziare questi contratti, nel migliore interesse del pubblico. 

Il parere conclude: 

Le clausole in base alle quali i produttori di vaccini non garantiscono né si assumono la responsabilità per l’efficacia e l’assenza di effetti collaterali negativi dovrebbero, a priori, essere considerate illegali ai sensi del diritto contrattuale belga. Infatti, secondo i loro termini, queste clausole hanno lo scopo di esentare i produttori dal loro obbligo primario (di fornire e garantire qualcosa in conformità con il contratto), ma anche – e soprattutto – di liberare il contratto dalla sua sostanza e da ogni effetto utile . 

Le clausole che stabiliscono che gli Stati membri (in quanto acquirenti del prodotto) devono impegnarsi a indennizzare i produttori (in quanto venditori del prodotto) contro (quasi) qualsiasi danno che i vaccini potrebbero causare a terzi (persone vaccinate) sono, a prima vista, problematiche. Dato che il peso economico della responsabilità civile nei confronti di terzi è in definitiva sostenuto (quasi) interamente dagli Stati membri, i produttori non hanno più alcun reale incentivo a fornire e garantire vaccini efficaci e sicuri. Di conseguenza, non c’è sostanza nell’impegno dei produttori. 

Tuttavia, il giudice del processo può utilizzare la propria discrezione per tenere conto delle circostanze eccezionali relative alla produzione dei vaccini COVID-19 e dell’economia generale dei contratti per “mitigare” l’apparente illegittimità di queste clausole. È anche possibile che il giudice dichiari valide le clausole se un produttore riesce a dimostrare che, al momento dell’immissione sul mercato del vaccino COVID-19, lo stato delle conoscenze scientifiche non gli consentiva di prevedere l’esistenza di gravi effetti negativi e / o l’inefficacia del vaccino in questione”. 

Questo parere legale evidenzia l’onere finanziario per i contribuenti belgi ed europei. È anormale che oltre agli enormi costi associati alla gestione della crisi sanitaria, i contribuenti debbano anche sostenere il costo di eventuali danni causati dai vaccini COVID-19. 

Solleva anche la questione della fiducia del pubblico nella vaccinazione COVID-19. Per ripristinare tale fiducia, è fondamentale che i produttori garantiscano pienamente e apertamente l’efficacia e la sicurezza dei vaccini e che si assumano la piena responsabilità per qualsiasi danno che possono causare. 

Di conseguenza, “Notre Bon Droit” invita la Commissione europea e gli Stati membri dell’UE a rinegoziare urgentemente i contratti in questione e, se ciò non riesce, a portare la questione dinanzi ai tribunali belgi competenti per invalidare queste clausole. 

Con l’accordo dello studio legale e in conformità con la sua missione, ‘Notre Bon Droit’ è disposta a comunicare una copia del presente parere legale ai membri dei parlamenti e dei governi nazionali e ai membri del Parlamento europeo, mediante richiesta scritta al seguente indirizzo: Contact@notrebondroit.be

Analisi legale completa liberamente scaricabile in inglese

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
Fai una donazione seguendo il link sicuro qui sotto
SOSTIENI DATABASE ITALIA



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.