CoronavirusDeep StateEight O’Clock in the MorningSalute

Nuove prove, tra cui un affidavit giurato del prof. Luc A. Montagnier, sono state presentate alla Corte penale internazionale. I governi mondiali sono complici di genocidio e crimini contro l’umanità

Nuove prove, comprese le dichiarazioni giurate di esperti di spicco come il professor Luc A. Montagnier, sono state presentate alla Corte penale internazionale da avvocati di diversi paesi secondo cui i governi di tutto il mondo e i loro consulenti sono complici di genocidi, crimini contro l’umanità e violazioni del Codice di Norimberga.

L’avvocato Melinda C. Mayne e Kaira S. McCallum hanno presentato una “Richiesta di indagine” di 27 pagine alla Corte penale internazionale (ICC) dell’Aia nell’aprile 2021 sostenendo che il governo del Regno Unito e i suoi consulenti erano complici di crimini contro l’umanità in nome del Covid-19.

Il 28 aprile 2021, la coppia ha ricevuto un riconoscimento formale dall’ICC e gli è stato assegnato un numero di caso: “141/21”. Da allora la coppia ha raccolto nuove prove da utilizzare nella loro richiesta ICC e ha stabilito collegamenti con avvocati e ricercatori di tutto il mondo.

Un nuovo comunicato stampa rilasciato il 17 agosto, che può essere visualizzato qui , conferma che la coppia ha ricevuto affidavit giurati da importanti esperti tra cui il ricercatore e cardiologo nucleare Dr Richard M. Fleming, il virologo premio Nobel Professor Luc A. Montagnier e Dr Kevin W. McCairn, neuroscienziato ed esperto di malattie neurologiche.

Il professor Luc A Montagnier, che ha vinto un premio Nobel per il suo lavoro sul virus dell’HIV, ha affermato nell’aprile 2020 di ritenere che il nuovo coronavirus sia stato creato in un laboratorio. Poi nel maggio 2021 l’esperto virologo ha affermato che “le vaccinazioni di massa sono un errore scientifico oltre che un errore medico. È un errore inaccettabile. Lo dimostreranno i libri di storia, perché è la vaccinazione che sta creando le varianti”.

Professore Luc A Montagnier

Una nuova richiesta è stata presentata anche all’ICC a causa della grande quantità di nuove prove e informazioni emerse negli ultimi mesi e gli avvocati affermano di avere ora prove convincenti che “il virus SARS-CoV-2 e i “vaccini” Covid-19 sono armi biologiche deliberatamente progettate che sono state rilasciate in due fasi su ignari popoli del mondo”.

Anche l’avvocato Melinda C. Mayne e Kaira S. McCallum hanno confermato di essere ora affiancati da avvocati che hanno presentato richieste di indagine simili alla Corte penale internazionale, in Francia, Repubblica Ceca e Slovacchia.

Per questo motivo è stata inviata una lettera alla Corte penale internazionale il 12 agosto 2021 chiedendo a tutti di essere autorizzati a presentare un reclamo congiunto, presentando anche prove preliminari per le accuse comuni a tutti in tutto il mondo e chiedendo il diritto di avere reclami specifici per singoli paesi indagati anche dall’ICC.

Una richiesta specifica per il Regno Unito è un esame del genocidio degli anziani e dei vulnerabili che ha avuto luogo nelle case di cura e negli ospedali attraverso l’ uso inappropriato di midazolam e morfina. Anche un’altra indagine specifica su questo problema si è ora conclusa e un procedimento penale privato procederà contro il governo del Regno Unito, Matt Hancock, Chris Whitty e altri se il team di avvocati ed esperti che hanno svolto l’indagine non riceverà risposte soddisfacenti all’ampia mole di quesiti che sono stati inoltrati ai predetti con lettera aperta inviata il 17 agosto 2021.

Mentre nel ricorso congiunto tra avvocati di diversi Paesi hanno chiesto la sospensione immediata dell’intero programma di iniezione di Covid-19 e la fine dei test sugli asintomatici.

Gli avvocati affermano che ora attendono con impazienza la decisione della Corte penale internazionale se consentire la presentazione di una richiesta congiunta di diversi paesi e accettare la richiesta di indagine.

Hanno chiarito all’ICC che a causa dell’escalation dell’apartheid medica, della perdita delle libertà e dei diritti fondamentali e del numero sempre crescente e molto elevato di decessi e gravi eventi avversi subiti dai destinatari delle iniezioni di Covid-19, che è urgente che la Corte agisca rapidamente e senza ulteriori indugi.

A tal fine gli avvocati hanno chiesto un incontro all’Aia non appena possibile.

In attesa della risposta, l’avvocato Melinda C. Mayne e Kaira S. McCallum hanno confermato di essere in trattative con avvocati di altri paesi che non hanno ancora presentato le loro richieste individuali all’ICC, ma hanno indicato di voler unirsi a loro e rilasceranno un aggiornamento man mano che ci sono ulteriori novità.

Il modo migliore per assicurarti di vedere i nostri articoli è iscriverti alla mailing list sul  sito Web, riceverai una notifica via email ogni qualvolta pubblicheremo un articolo. Se ti è piaciuto questo pezzo, per favore considera di condividerlo, seguirci sul tuo Social preferito tra Facebook , Twitter , Instagram, MeWe, Gab, Linkedin (basta cercare “Database Italia”) o su Telegram (Il nostro preferito) oppure sostenendoci con una donazione seguendo le modalità indicate nella pagina “Donazioni”   Tutti, hanno il mio permesso per ripubblicare, utilizzare o tradurre qualsiasi parte dei nostri lavori (citazione gradita). Davide Donateo – Fondatore e direttore di Database Italia.

Articoli correlati

0 0 votes
Article Rating
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Gian Franco Zavoli

Io da semplice ignorante, la situazione creata dal coronavirus, serve a fare il Grande Reset oppure a dimezzare la popolazione, se i vaccini provocano un indebolimento del sistema immunitario, come dimostrato da Israele e nel medesimo tempo una maggiore virulenza del virus, con le mutazioni. Se non si facesse nulla ci sarebbe la morte di 4 miliardi di persone per mancanza di cibo, dovuto al collasso della civilizzazione. I governi del mondo non sapendo cosa fare, spingono per i vaccini, così se la gente muore, non è colpa loro, ma dei vaccini e coloro che fanno i vaccini, non sono colpevoli se la gente muore, perchè non lo possono sapere a distanza di anni. Come vedete è la paura che ha dettato questo comportamento, sia da parte degli illuminati, che da parte dei governi, perchè nessuno a voluto credere nel 1972 al MIT di Boston, quando la soluzione era facile da trovare e che la popolazione era inferiore ai 4 miliardi. Il pianeta per mantenere un equilibrio ecologico ha bisogno di dimezzare la popolazione per ridurre l’effetto serra. Se vi può consolare io ho avuto il covid all’inizio di gennaio e quel che posso dire è che dopo qualche giorno con qualche linea di febbre, ma senza nessun dolore o sofferenza, mi sono accorto che per fare qualche passo nell’appartamento, mi veniva il fiatone. Allora sono andato all’ospedale e mi hanno diagnosticato il covid, mi hanno internato subito con maschera d’ossigeno e flebo e due volte al giorno venivano a mettermi una decina di medicine per via endovenosa. Quel che mi ha sorpreso è che soffrivo molto meno che con una normale influenza e se fossi restato a casa in meno di una settimana, mi sarei spento senza neanche accorgermi. Ho da poco compiuto 80 anni e non ho fatto il vaccino.

mikepz

li voglio vedere pendere dalle forche

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!