Quantcast
Database Italia

Nuovo studio rivela la possibile correlazione tra 5G e diffusione del Covid19 nelle cellule.

Un nuovo studio, in parte italiano, rivela la correlazione tra diffusione del Covid19 nelle cellule umane e Irradiazione da onde millimetriche 5G.

Lo studio riportato su PubMed.gov riporta in auge una delle teorie più combattute e osteggiate dalla censura di social e giornali.

Per questo DataBase Italia si limiterà a riportare lo studio e i suoi autori senza proferire parola in merito.

Ecco l’astratto dello Studio pubblicato su Pub Med:

Tecnologia 5G e induzione del coronavirus nelle cellule della pelle

M Fioranelli 1,  A Sepehri 1,  MG Roccia 1,  M Jafferany 2,  OY Olisova 3,  KM Lomonosov 3T Lotti 1

affiliazioni

  • 1Dipartimento di Fisica nucleare, subnucleare e delle radiazioni, Università G. Marconi, Roma, Italia.
  • 2Central Michigan Saginaw, Michigan, USA.
  • 3Dipartimento di Dermatologia e Venereologia, IM Sechenov Prima Università statale medica di Mosca, Mosca, Russia.

Astratto

In questa ricerca, mostriamo che le onde millimetriche 5G potrebbero essere assorbite dalle cellule dermatologiche che agiscono come antenne, trasferite ad altre cellule e svolgere il ruolo principale nella produzione di coronavirus nelle cellule biologiche. Il DNA è costruito da elettroni e atomi carichi e ha una struttura simile ad un induttore. Questa struttura potrebbe essere divisa in induttori lineari, toroidali e rotondi. Gli induttori interagiscono con le onde elettromagnetiche esterne, si muovono e producono alcune onde extra all’interno delle cellule. Le forme di queste onde sono simili alle forme delle basi esagonali e pentagonali della loro fonte di DNA. Queste onde producono alcuni buchi nei liquidi all’interno del nucleo. Per riempire questi buchi, vengono prodotte alcune basi extra esagonali e pentagonali. Queste basi possono unirsi le une alle altre e formare strutture simili a virus come il Coronavirus. Per produrre questi virus all’interno di una cellula, è necessario che la lunghezza d’onda delle onde esterne sia più corta della dimensione della cellula. Pertanto, le onde millimetriche 5G potrebbero essere buoni candidati per l’applicazione nella costruzione di strutture simili a virus come i Coronavirus (COVID-19) all’interno delle cellule.

Parole chiave: tecnologia 5G; COVID-19; DNA; antenna dermatologica; induttore; onda millimetrica.

Copyright 2020 Biolife Sas. www.biolifesas.org.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.