Database Italia

OMS avverte: In Europa si stanno osservando livelli crescenti di stanchezza per la pandemia

Livelli crescenti di “stanchezza da Covid-19” sono stati visti in Europa, lo ha detto martedì il direttore regionale dell’Organizzazione mondiale della sanità.

Hans Kluge ha  affermato che gli “enormi sacrifici” fatti per contenere il coronavirus sono arrivati ​​“a un costo straordinario, che ha esaurito tutti noi, indipendentemente da dove viviamo o cosa facciamo”.
“In tali circostanze è facile e naturale sentirsi apatici e demotivati, provare stanchezza”, ha aggiunto Kluge in una dichiarazione.
“Sulla base dei dati aggregati dei sondaggi dei paesi di tutta la regione, possiamo vedere, non a caso, che la fatica tra gli intervistati è in aumento. Anche se la fatica viene misurata in modi diversi e i livelli variano a seconda del paese, si stima che in alcuni casi abbia raggiunto oltre il 60% ”, ha affermato.

Sebbene tali livelli di stanchezza fossero prevedibili dopo mesi di blocchi, incertezza e interruzioni della vita normale, Kluge ha affermato che è possibile e necessario “rinvigorire e rilanciare gli sforzi per affrontare le sfide del Covid-19 in evoluzione che dobbiamo affrontare”.
L’Europa ha registrato oltre 6,2 milioni di casi di coronavirus e oltre 240.000 decessi da quando la pandemia è emersa nella regione a febbraio, secondo i dati dell’OMS . Dopo mesi di ardui blocchi in cui la maggior parte della vita sociale ed economica è stata chiusa, le misure sono state gradualmente allentate durante l’estate.
L’Europa sta ora sperimentando una seconda ondata di infezioni, ma i governi stanno ponendo maggiore enfasi sulle raccomandazione di una buona igiene personale, misure di distanziamento sociale e sforzi per limitare l’attività sociale, piuttosto che ripetere i lockdown .
Le celebrazioni religiose e altri incontri sociali dovrebbero essere affrontati in modi creativi, ha detto Kluge, citando la rottura virtuale del digiuno durante il Ramadan e cinema galleggianti che hanno ridotto al minimo i contatti sociali consentendo al tempo stesso di continuare gli eventi culturali.

“Mentre entriamo nella prossima stagione dei festeggiamenti, dovremo combattere la stanchezza soddisfacendo le esigenze dei cittadini in modi nuovi e innovativi”, ha affermato. 

“Bilanciando le esigenze scientifiche, sociali e politiche, possiamo sviluppare misure precauzionali che sono culturalmente accettate”.

FONTE: https://www.euro.who.int/en/media-centre/sections/statements/2020/statement-rising-covid-19-fatigue-and-a-pan-regional-response



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments