Coronavirus

Oms: “il mondo rischia 2 milioni di morti. Il momento di agire è adesso.” Vogliono un nuovo lockdown?

l’Oms avverte: nel mondo si rischiano due milioni di morti.

“Abbiamo perso un milione di persone in nove mesi e potrebbero volerci altri nove mesi prima di avere il vaccino”, ha detto il direttore per le emergenze Michael Ryan rispondendo ad una domanda nel briefing sul coronavirus. “Siamo pronti a fare ciò che è necessario per evitare quella cifra? Il momento di agire è adesso”, ha ammonito. “Altrimenti guarderemo a quel numero, e purtroppo ad uno molto più alto”. E dall’Oms è arrivato anche un omaggio all’Italia con il riconoscimento, postato su Twitter, che “Il governo e la comunità, a tutti i livelli, hanno reagito con forza e hanno ribaltato la traiettoria dell’epidemia con una serie di misure basate sulla scienza”.

Situazione non è colpa dei giovani

“La situazione che stiamo  vivendo non è colpa dei giovani. La realtà è che stare al chiuso, in  luoghi affollati, poco areati sono tutti elementi che fanno schizzare  la trasmissione. E non importa se ci sono giovani o adulti. Dobbiamo  parlare piuttosto di comportamenti sicuri e di ambienti sicuri,  diffondere informazioni sulle misure corrette e non” colpevolizzare le generazioni più giovani, ha sottolineato Mike Ryan. Dunque dopo che i ragazzi e la movida sono stati chiamati in causa, soprattutto in Europa, per l’aumento dei casi registrato in  coincidenza dell’estate, l’esperto invita a smettere di colpevolizzare i ragazzi e a cambiare approccio.

Fonte: ANSA e RAI Video

Articoli correlati

0 0 votes
Article Rating
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ninel

Sono delinquenti questi e meritano essere giustiziati come nazisti.

Gio

Sono una massa di bugiardi quelli della oms hanno interessi a farci morire tutti di fame quei bastardi con a capo Bill Gates.Sono dei venduti al servizio di matti che non hanno meglio da fare che rovinare il mondo e ridurci alla fame

Sonny Crockett

Loro farabutti.
Ma noi cogl10n1!!

Back to top button

Database Italia ha bisogno di te!

Database Italia è finanziato da te, per te. Questo significa  che
ci affidiamo al tuo supporto. Se ti piace
quello che facciamo puoi scegliere di effettuare una sottoscrizione per evitare di visualizzare pubblicità durante la lettura degli articoli.
In alternativa puoi effettuare una donazione tramite PayPal o carta di credito. 

Le donazioni non sono obbligatorie. Puoi continuare tranquillamente la lettura chiudendo questo popup.

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!