Database Italia

ORA MI DANNO TUTTI RAGIONE ”: Trump trolla i critici dopo che la teoria del laboratorio di Wuhan sull’origine del Covid-19 è diventata mainstream


L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha fatto una sorta di giro di vittoria sull’improvvisa volontà dei media mainstream di parlare della teoria delle fughe di Virus del laboratorio di Wuhan per quanto riguarda l’origine del virus Covid-19 – a cui inizialmente si opposero.

“Ora tutti concordano sul fatto che avevo ragione quando ho definito Wuhan come fonte di Covid -19, a volte indicato come China Virus”, ha pubblicato Trump sul suo blog Desk martedì. “Per me era ovvio sin dall’inizio ma sono stato criticato duramente, come al solito. Ora dicono tutti: “Aveva ragione”. Grazie!”

L’affermazione sembra sconcertante, per due ragioni. Primo, perché letteralmente nessuno dei media che ha criticato Trump sull’origine del virus – dichiarandolo una “teoria del complotto sfatata” – lo ha ringraziato o ha ammesso di essere in qualche modo colpevole. Il tabloid britannico Daily Mail lo ha fatto notare.

In secondo luogo, la città cinese di Wuhan è stata accettata negli Stati Uniti come fonte del virus da sempre. Tuttavia, nella misura in cui qualcuno ha mostrato interesse per le origini del SARS-CoV-2, è stato per affermare che si è evoluto negli animali e in qualche modo è saltato sugli umani in un incidente dovuto al mercato umido della città. La Cina, tuttavia, ha rifiutato sia le teorie di laboratorio che quelle sull’origine del “mercato umido” .

L’affermazione controversa reale – fino a poco tempo, era che il virus potrebbe essere sfuggito dall’Istituto di virologia di Wuhan. Qualche settimana fa, l’ex giornalista scientifico del New York Times Nicholas Wade ha pubblicato un saggio sostenendo che questo era lo scenario più probabile. Quindi il senatore Rand Paul (R-Kentucky) ha chiesto al dottor Anthony Fauci della ricerca sul “guadagno di funzione” finanziata dal National Institutes of Health degli Stati Uniti che è stata condotta a Wuhan. Mentre Fauci ha cercato di spaccare il capello per negarlo, la diga è scoppiata e all’improvviso la linea del mainstream è diventata: “ potrebbe essere scappato da un laboratorio”.

Lo stesso Fauci ha ammesso la “possibilità” e ha chiesto un’indagine. La direttrice dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) Rochelle Walensky ha dichiarato al Senato la scorsa settimana che “Certamente, un’origine basata sul laboratorio è una possibilità” per l’emergere del virus. 

I media hanno iniziato a modificare in silenzio i loro articoli che hanno categoricamente respinto l’idea nel maggio 2020 per far sembrare il contrario. Il fact-checker del Washington Post Glenn Kessler è stato deriso per aver finto di non aver affermato che “veri scienziati” avevano detto che era “virtualmente impossibile” che il virus fosse fuggito da un laboratorio.

Martedì, la narrazione si era effettivamente spostata sul fatto che fosse colpa di Trump se i media avevano inizialmente respinto l’ipotesi della fuga di un virus dal laboratorio. Questo è stato il vero argomento che Maggie Haberman del New York Times ha esposto in un’apparizione alla CNN. Questo è lo stesso Haberman che era considerato una risorsa preziosa per come   raccontava  storie per Hillary Clinton nel 2016, secondo le e-mail trafugate pubblicate da WikiLeaks.

Nel frattempo, è stato il figlio di Trump, Donald Trump Jr., a far notare che l’ipotesi della fuga del virus dal laboratorio “ha letteralmente sempre più senso”.

“Capisco che i media narrativi del mainstream lo hanno sempre desiderato, ma nessuno pensava che lo scenario più probabile fosse il virus originato magicamente dai piedi del laboratorio che lo utilizzava?” ha twittato martedì.

Per la maggior parte del 2020, tuttavia, i media statunitensi e di conseguenza quelli mondiali hanno insistito sul fatto che il semplice suggerimento che il virus potesse essere sfuggito dal laboratorio – anche per caso, come hanno affermato Trump e il suo Segretario di Stato Mike Pompeo – era una teoria del complotto senza merito. Social media sospesi o perma-banditi dagli utenti che lo avrebbero sollevato. Compreso Database Italia che in quei giorni ricevette attacchi, insulti, blocchi e censure. Come dimenticare l’intervista alla dottoressa Li-Meng Yan? Dove siete finiti? David Puente, Enrico Mentana, Butac e tutta l’altra spazzatura del web? Scuse non pervenute.

L’unica spiegazione consentita era che il virus si è evoluto naturalmente negli animali e poi è passato all’uomo. 

Ora che Joe Biden è presidente e il tono dei media è cambiato drasticamente, l’ipotesi della fuga di notizie è improvvisamente OK da discutere – ma non c’è modo che i media possano ammettere che Trump possa aver avuto ragione su qualcosa, mai, incluso questo.

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
Fai una donazione seguendo il link sicuro qui sotto
SOSTIENI DATABASE ITALIA



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.