Quantcast
Database Italia

Ottobre Rosso? L’evento si è già verificato

Chi era in attesa della “sorpresa di ottobre” può rilassarsi ora. Quell’evento anticipato e spesso scioccante che si verifica ogni quattro anni appena prima delle elezioni presidenziali, si è verificato e non è stato un altro astuto piano democratico per intrappolare un odiato presidente a rinunciare. Questa volta è stato lanciato dallo stesso Presidente per distruggere letteralmente la credibilità della leadership dell’establishment del Deep State che ha complottato, cospirato, mentito e messo in moto il golpe traditore contro di lui. La sorpresa è stata il promemoria rivelatore di John Brennan al suo maestro!

Trame segrete con troppi partecipanti al segreto, inevitabilmente vanno male. Il complotto contro il presidente Trump sarebbe stato creato contro la possibilità che Donald Trump potesse, come effettivamente è avvenuto, vincere le elezioni nel 2016. Un complotto contro le indagini dell’FBI sui problemi di Hillary Clinton per aver distrutto le prove via e-mail, era apparentemente il motivo guidato da Clinton che ha dato inizio a tutta questa faccenda.

La debolezza di questi complotti affrettati, atti criminali in sé e per sé … è che richiedono anche ad altre persone di commettere crimini. Gli schemi politici, oltre a cercare di distruggere un leader, devono proteggere i loro leader.

I subalterni, se le cose vanno fuori strada, dovrebbero accettare di aver fatto il loro dovere, salutare con eleganza e silenziosamente scomparire (o morire). Questa è la debolezza sfruttabile che gli investigatori devono perseguire e poiché il piano dei cospiratori contro Trump ha iniziato a essere smascherato portandosi dietro l’intera stupida premessa che Trump fosse un agente russo, la rete di bugie non poteva più sostenere il peso del loro schema.

In preda alla disperazione, i dementi del Congresso hanno messo in fila le udienze di impeachment dopo che un’indagine speciale di due anni non è riuscita a dimostrare le loro affermazioni. Ben presto, l’energia di tali macchinazioni inizia a scemare e quando i pericoli per la propria libertà personale diventano evidenti i topi fuggono dalla nave che affonda e l’inevitabile collasso è dietro l’angolo.

Trump ha ordinato la declassificazione di tutti i documenti associati alla pacchiana attività dell’FBI e del DoJ, e lì c’era il promemoria scritto a mano dell’ex direttore della CIA John Brennan a Barack Obama, che urlava la loro complicità.

Tutto è rivelato. Hillary viene denunciata come l’autore del piano criminale per proteggerla dai gravi reati che ha commesso come Segretario di Stato, vale a dire: distruggere le migliaia di e-mail e dispositivi citati in giudizio con il pretesto di essere un alto funzionario pubblico e, naturalmente, tutti i liberali si arroccano su una posizione: aveva buone intenzioni. La nota di Brennan ora include Barack Obama come co-cospiratore del piano di Clinton , un altro criminale. Triste, molto triste!

Non potrebbero esserci notizie peggiori per un partito politico, specialmente uno corrotto, che rendersi conto e accettare che il suo candidato Joe Biden, è un completo imbroglione e la loro seconda scelta, Kamala Harris, non è nemmeno voluta dall’ elettorato e ora, non si può fare nulla al riguardo se non attaccare ancora e cercare di distruggere il presidente Trump.

Per perpetrare una bufala, vasta, complicata e dannosa per la società americana come la bufala russa, lanciare le élite dello Stato profondo di sinistra contro il candidato e poi presidente Donald Trump, si è rivelato un esercizio costoso e uno spreco di risorse dei contribuenti da parte di progressisti demenziali , determinato a rendere l’America socialista. Non ha funzionato!

I democratici devono controllare i danni. Trump ci ha avvertito: “Non stanno cercando lui, stanno cercando gli americani. Lui è solo capitato sulla loro strada! ” Hanno fallito, se non possiamo aspettarci un’azione da plotone di esecuzione, possiamo almeno aspettarci un po ‘di prigione?



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.