Database Italia

Panorama globale sui passaporti vaccinali di identificazione e dove sono diretti: parte 1


Chi avrebbe mai pensato solo un paio di anni fa che ci saremmo trovati di fronte a un tale livello di sorveglianza incostituzionale, per cui la tua salute è in piena mostra e l’ingresso nella società è ostacolato da una piccola cosa chiamata “Green Pass?” Bene, il fatto è che molti di noi lo hanno visto arrivare e hanno avvertito per un bel po’ di tempo. Un grande suggerimento è stato ID2020 , lanciato nel 2016 nientemeno che da Gavi, Microsoft, The Rockefeller Foundation, Accenture e Ideo.org di Bill Gates.
Ad esempio:
Conte e quei 140 Milioni per Bill Gates. Finanziamo il “Quantum Dot” – ID2020?
Gavi Alliance: 76 Paesi Hanno Aderito Al Piano Covax Per La Vaccinazione Globale . Gli USA Dicono NO

Quanto è profetico da parte loro definire l’anno “2020” come quello in cui ssi sarebbe resa necessaria una “soluzione di identificazione digitale” e lanciare la loro approvazione del “marchio di certificazione” per consentire alle parti interessate di iniziare a lavorare sulle app tecnologiche già a gennaio 2019… prima del previsto. Tutto questo fa parte della loro agenda generale “Great Reset”, con la loro piena intenzione di implementare ID digitali che vadano ben oltre l’elemento Covid-19 e incorporeranno dati aggiuntivi su ciascun individuo, collegando il loro punteggio sociale, il punteggio climatico , e anche le finanze.

Quindi, fino a che punto sono arrivati ​​finora con questi “passaporti di identificazione vaccinali” digitali? Di seguito è riportata una tabella di marcia che mostra gli stati che sono al punto di divieto parziale, divieto totale, in fase di legislazione, autorizzazione dei passaporti e coloro che lo stanno spingendo pesantemente. Una cosa è chiara: le persone e gli stati stanno combattendo contro questa deriva! Negli articoli successivi, analizzerò dove stanno cercando di andare con questa agenda, chi sono i più grandi attori e come intendono collegarlo al futuro finanziario digitale che stanno creando. Le persone e gli stati devono continuare a combattere contro questo per impedire a questi autoritari di scatenare la più grande presa di potere dell’umanità mai vista su scala globale. Possiamo fermarli.

Secondo il Chronicle for Higher Education, più di 500 college e università prevedono di richiedere un’iniezione di Covid-19 per almeno alcuni dei loro studenti e dipendenti, la maggior parte dei quali si trova in stati democratici. Un’università in uno stato repubblicano, l’Università dell’Indiana, sta ora affrontando una causa da parte di diversi studenti, sostenendo che l’obbligo viola la libertà protetta dal Quattordicesimo emendamento alla Costituzione degli Stati Uniti, che include i diritti di autonomia personale e integrità fisica, e il diritto di rifiutare le cure mediche. Le azioni legali per impedire il requisito sia dell’iniezione che del passaporto di identità devono continuare. Questa è una lotta per il nostro futuro.

Il Congresso ha già presentato 13 nuove leggi relative ai vaccini nel 2021, di cui 11 sponsorizzate dai democratici. Hanno persino introdotto una nuova “legge sulle vaccinazioni materne” e vogliono lanciare una campagna per spingere l’espansione delle vaccinazioni contro l’HPV. Con il pretesto di “proteggere gli anziani”, vogliono informare ulteriormente gli anziani per ottenere una dozzina di vaccinazioni che raccomandano per le popolazioni adulte. Mentre li spingevano sugli anziani, erano certi di includere una “legge” per essere sicuri che anche tutti i bambini avessero accesso ai vaccini. C’è un disegno di legge che include la fornitura di informazioni sui benefici e sui potenziali effetti collaterali per ogni immunizzazione, agli operatori delle strutture di cura, che potrebbero essere utili. Un disegno di legge che potrebbe essere molto importante è la “legge sulla modernizzazione dell’indennizzo per lesioni da vaccino”, ma non abbiamo modo di saperlo, poiché hanno trascurato di pubblicare il testo o il riassunto su di esso, nonostante sia stato introdotto più di 3 settimane fa.

Forse uno dei progetti di legge più sconcertanti è l'” Immunization Infrastructure Modernization Act del 2021 ” che prevede “il sostegno allo sviluppo e all’attuazione di politiche che facilitino l’acquisizione, il consolidamento e l’accesso completo a livello di popolazione a informazioni accurate sull’immunizzazione ” attraverso una rapida identificazione, mentre lavora con partnership private per raggiungere questo obiettivo e premiare solo coloro che seguono gli esatti “standard” stabiliti dal team tecnico con cui il Segretario sceglie di contrattare. Ora chi potrebbe mai essere, in agguato nell’ombra? L’intero disegno di legge è una configurazione per tracciare ogni singola persona, bloccarla in un database che condivide informazioni in lungo e in largo e cercare di forzare i passaporti di identificazione vaccinali. Rep. Ann M. Kuster (D-NH-2), sponsor del disegno di legge, è in amissione per “portare questo vaccino nelle braccia di ogni americano”.

ROADMAP DEI PASSAPORTI DI IDENTIFICAZIONE DEI VACCINI

Stati che hanno completamente o parzialmente vietato i passaporti dei vaccini

Un divieto in tutto lo stato non rappresenta alcuna agenzia statale, nessuna attività commerciale e nessuna entità può richiedere la prova dell’iniezione di Covid-19 da parte di alcun cittadino. I divieti parziali sono in genere divieti a tutti i governi statali e locali di richiedere un passaporto per l’identificazione vaccinale a qualsiasi cittadino per l’accesso alle strutture statali, ma non pongono limitazioni alle imprese e/o alle scuole. Vedi la ripartizione stato per stato di seguito e nota che tutti questi stati sono conservatori. Stati rossi fissi = divieto totale in tutto lo stato e il punto rappresenta un divieto parziale.

Oltre a questi, è importante notare che molti stati si sono anche concentrati sull’adozione di misure che limiterebbero l’autorità legale dei dipartimenti di sanità pubblica, tra cui; richiedere mascherine, chiudere aziende o scuole, mettere in quarantena individui sani, impedire agli ospedali statali e alle università di richiedere vaccinazioni di dipendenti e studenti o esercitare poteri di emergenza. E molti stati hanno introdotto o approvato leggi per prevenire i vaccini obbligatori. Tutto questo è molto positivo.

Alabama – Statewide Ban
Il disegno di legge afferma che gli enti pubblici “non possono rilasciare passaporti per vaccini o vaccinazioni, pass per vaccini o vaccinazioni o qualsiasi altra documentazione standardizzata allo scopo di certificare lo stato di immunizzazione di un individuo, o altrimenti richiedere la pubblicazione o la condivisione di documenti sulle vaccinazioni o informazioni sanitarie simili per un individuo” diverse dalle vaccinazioni già richieste per le scuole. “Un’entità o un individuo che fa affari in questo stato non può rifiutare di fornire beni o servizi, o rifiutare di consentire l’ammissione, a un cliente in base allo stato di immunizzazione del cliente o alla mancanza di documentazione che il cliente ha ricevuto un’immunizzazione”.

Arizona – Parziale Ban
Ban per i governi statali e locali di richiedere la prova di iniezioni Covid-19 .

Arkansas – Parziale Ban
Ban  per i governi statali e locali di richiedere la prova di iniezioni Covid-19, con alcune eccezioni, tra cui strutture mediche statali. Le imprese private sono esenti.

Florida – Divieto in tutto lo stato
L’ ordine proibisce a qualsiasi agenzia governativa della Florida di rilasciare un passaporto per i vaccini e limita qualsiasi attività commerciale a richiederlo prima di consentire a un cliente di entrare nei loro locali. Detto questo, c’è una clausola vecchia di decenni in SB2006 che non è stata rimossa, (linee 1107-1111) che afferma: “Se l’individuo rappresenta un pericolo per la salute pubblica, l’ufficiale sanitario statale può sottoporre l’individuo all’isolamento o alla quarantena . Se non esiste un metodo pratico per isolare o mettere in quarantena l’individuo, l’ufficiale sanitario statale può utilizzare qualsiasi mezzo necessario per vaccinare o curare l’individuo”. La gente della Florida sta lottando per far rimuovere questa clausola.

Georgia – Parziale Ban
Ban per governi statali e locali, e le imprese che ricevono fondi statali, di richiedere la prova di iniezioni Covid-19.

Idaho – Ban parziale
Impedisce a tutti i dipartimenti statali, agenzie, consigli di amministrazione, commissioni o entità del ramo esecutivo o funzionari dello Stato dell’Idaho di richiedere un passaporto identificativo del vaccino per accedere a servizi o strutture statali. Non prevede nulla sulle “imprese” che le richiedono.

Indiana – Ban parziale
Proibisce allo stato o a un’unità locale di rilasciare o richiedere un passaporto per l’immunizzazione Covid-19. Non sembra coprire le imprese, e c’è una controversia sul fatto che riguardi scuole e università.

Iowa – tutto lo stato Ban
In aggiunta , le sovvenzioni statali e contratti “non deve essere assegnato a o rinnovato” con entità che violano questa disposizione.

Missouri – Divieto parziale
Vieta a qualsiasi governo locale che riceve fondi pubblici di richiedere prove di iniezioni di Covid-19 o “passaporti vaccinali” per accedere ai sistemi di trasporto e ad altri servizi pubblici. Limita anche i governi locali sugli ordini sanitari.

Montana – Ban in tutto lo stato
Vieta lo sviluppo o l’uso di passaporti per vaccini, comprese le imprese.

North Dakota – Ban parziale
Si tratta di un divieto totale per il governo statale e locale, nonché per le imprese, di richiedere la prova della vaccinazione da parte di qualsiasi cittadino, ma esenta gli istituti di istruzione superiore e gli aeroporti, nonché i fornitori di assistenza sanitaria e di assistenza a lungo termine, e il disegno di legge non si applica quando il North Dakota è in un’emergenza dichiarata. È anche limitato a “una vaccinazione autorizzata dall’amministrazione federale degli alimenti e dei farmaci in base a un’autorizzazione all’uso di emergenza”.

Oklahoma – Divieto parziale
distretti scolastici pubblici, ai distretti scolastici dei centri tecnologici e alle istituzioni educative post-secondarie private è vietato richiedere iniezioni di Covid-19 per gli studenti, passaporti di identificazione vaccinale o imporre mandati di mascherine agli studenti non vaccinati.

Carolina del Sud – Divieto parziale
Hanno vietato alle agenzie statali, ai governi locali e alle suddivisioni politiche di richiedere la prova della vaccinazione contro il Covid-19, “amministrata sotto autorizzazione all’uso di emergenza rilasciata dalla FDA”, come condizione per accedere a qualsiasi edificio, struttura o ricevente servizi governativi , ma non si applica alle attività commerciali o alle strutture sanitarie. Inoltre, l’ordine esecutivo ha anche vietato alle scuole e ai governi locali di creare obblighi per le mascherine. I genitori saranno in grado di compilare un modulo che esclude il loro bambino dai requisiti di mascheramento imposti da un funzionario scolastico pubblico o dal distretto scolastico.

South Dakota – Divieto parziale
L’ ordine non sembra limitare le case di cura o le strutture di assistenza a lungo termine dal richiedere la documentazione dello stato di vaccinazione di un residente, o almeno questo non è menzionato nell’ordine. Tuttavia, sembra coprire tutte le altre aree, comprese le scuole e le imprese.

Tennessee – Ban parziale
Impedisce a funzionari, enti, dipartimenti o agenzie statali o locali di richiedere un obbligo per le imprese private che richiedano una prova di vaccinazione come condizione per entrare nei locali dell’azienda, o di richiedere una prova di vaccinazione per entrare in un ufficio locale di un ente o servizi forniti da un ente statale o locale. Tuttavia, non ha restrizioni sulle imprese stesse.

Texas – Divieto parziale
Impedisce alle agenzie statali o alle suddivisioni politiche di creare un requisito di “passaporto vaccinale” o di condizionare in altro modo la ricezione dei servizi allo stato di vaccinazione Covid-19 di un individuo. Proibisce inoltre alle organizzazioni che ricevono fondi pubblici di richiedere ai consumatori di fornire la documentazione sullo stato del vaccino.

Utah – Parziale Ban
Ban per il governo locale e statale di richiedere ai cittadini di farsi iniettare i sieri Covid-19 e l’uso di passaporti vaccinali, tra cui università statali e università, scuole pubbliche, università ed eventi sportivi. Non ha alcun impatto sulle scuole private o sulle imprese.

Wyoming – Le
agenzie, i consigli e le commissioni dello Stato hanno un divieto parziale, non possono richiedere passaporti vaccinali per accedere agli spazi statali e ai servizi statali.

Stati che promuovono l’uso dei passaporti di identificazione dei vaccini

California
Newsom ha annunciato il lancio ufficiale di un “Digital Covid-19 Vaccine Record” lanciato lo scorso mese. Le persone si iscrivono a un sito Web inserendo nome e cognome, compleanno, e-mail e creano un pin di 4 cifre. Invierà via email alle persone una versione digitale della loro carta CDC che già possiedono e creerà un codice QR che possono recuperare secondo necessità per l’ingresso in un luogo, un’azienda o un paese. Newsom afferma che “non è un requisito, è solo la possibilità ora di avere una versione elettronica di quella versione cartacea”. Mostrerò perché questo non è consigliabile nei successivi articoli di follow-up.

Hawaii
Il loro programma ” Safe Travels ” è richiesto per i viaggi tra le contee e hanno sistemi simili per i viaggiatori fuori dallo stato. Hanno una piattaforma digitale completa che richiede ai viaggiatori di inserire le loro informazioni di viaggio e sanitarie. A partire dal 15 giugno, gli individui completamente vaccinati possono entrare alle Hawaii senza test pre-viaggio e quarantena, se hanno aspettato 15 giorni dal completamento della loro iniezione, e fornire un record di vaccinazione nel loro programma “Viaggi sicuri”.

New York
Stanno eseguendo un programma sponsorizzato dal governo, utilizzando l’ Excelsior Pass , sviluppato da IBM. È un’app per smartphone che mostra se qualcuno è risultato negativo al Covid-19 o è stato vaccinato. Gli impianti sportivi, il Madison Square Garden e altri luoghi di intrattenimento lo stanno già richiedendo. IBM ha contribuito a facilitare il genocidio nazista attraverso la generazione e la tabulazione di schede perforate basate sui dati del censimento nazionale negli anni ’30.

Oregon
Sebbene non abbiano creato un passaporto per i vaccini, le linee guida della loro autorità sanitaria affermano che se i datori di lavoro desiderano rimuovere i requisiti di distanza fisica e maschera, devono verificare che tali dipendenti siano stati vaccinati.

Washington
Proprio come l’Oregon, le linee guida del Dipartimento del lavoro e delle industrie di Washington affermano che affinché un dipendente completamente vaccinato non debba indossare una maschera o mantenere le distanze sociali, deve mostrare la prova della vaccinazione o firmare un documento che lo attesti.

Stati con legislazione introdotta per vietare i passaporti di identificazione dei vaccini a un certo livello

Molti stati hanno introdotto una legislazione o l’hanno già approvata alla Camera o al Senato e sono in attesa delle votazioni finali per vietare parzialmente o completamente l’uso dei passaporti di identificazione dei vaccini. Ecco un sito che li sta monitorando. Al momento della stesura di questo articolo, Kansas, Louisiana, Michigan, Minnesota, New Hampshire, New Jersey, Oregon, Pennsylvania, Rhode Island e Vermont hanno tutti qualcosa sul fuoco. Assicurati di rimanere aggiornato sulla legislazione nella tua zona e di far sentire la tua voce. C’è altra legislazione in gioco in altri stati che riguarda specificamente il requisito dell’iniezione di Covid-19, rispetto ai passaporti di identificazione del vaccinale, alcuni positivi e altri che devono essere contrastati.

Gli Stati non richiedono passaporti d’identità, ma non li hanno ancora fermati

Tutti gli stati sottostanti hanno affermato che “i passaporti per l’identificazione del vaccino non sono necessari”, pochi hanno suggerito di non pensare che siano una buona idea e nessuno di loro ha ancora posto un freno a loro, almeno al momento di questo scritto. Detto questo, alcuni di questi stati potrebbero aver introdotto o approvato altre leggi relative ad altri eccessi relativi al Covid-19.

Alaska
Colorado
Connecticut
Delaware
Illinois
Kansas
Kentucky
Maine

Maryland
Massachusetts
Mississippi
Nebraska
Nevada
Nuovo Messico
North Carolina
Ohio
Vermont
Virginia
West Virginia
Wisconsin

Paesi e organizzazioni che utilizzano passaporti di identificazione vaccinale

Di seguito è riportato solo un campione di paesi che utilizzano app per la prova delle iniezioni e/o dei test di Covid-19, alcuni dei quali ne richiedono l’uso. Questo è il controllo globale e tutti nel mondo devono combattere contro questo.

Italia : Green Pass (Tra i paesi con le maggiori restrizioni oltre che con la più palese violazione dei diritti umani e della Costituzione)

Bahrein : BeAware

Cina : la Cina utilizza Alipay Health Code che funziona su piattaforme Alipay e WeChat, sviluppate per il governo cinese.

Danimarca : Coronapas

Inghilterra: NHS Covid Pass

Estonia : Smart Yellow Card (in collaborazione con l’OMS)

Unione Europea : Il Certificato Verde Digitale viene utilizzato in Bulgaria, Repubblica Ceca, Danimarca, Germania, Grecia, Croazia e Polonia, e dal 1 luglio sarà in uso per tutti i 27 paesi dell’UE. Il certificato digitale Covid dell’UE è indicato come gateway EUDCC.

Giappone : certificato sanitario digitale

Israele : Green Pass

Svezia : passaporto vaccinale

Forum economico mondiale: CommonPass

International Air Transport Association (IATA) : IATA Travel Pass è utilizzato da più di 20 compagnie aeree per i viaggi internazionali. Cathay Pacific, Lufthansa, Virgin Atlantic, Swiss Airlines, United Airlines e Jet Blue hanno collaborato con il “Common Trust Network” e la loro app CommonPass .

Riusciranno?

“ Bisogna fermare i passaporti vaccinali. Accettarli significa accettare la falsa idea che il governo possieda la tua vita, il tuo corpo e la tua libertà”. – Fr. Il rappresentante degli Stati Uniti Ron Paul.

L’affermazione di Ron Paul è azzeccata al 100%. Stiamo vivendo la più grande battaglia per la nostra vita in questo momento, e sono orgoglioso di vedere così tanti patrioti reagire. Il fatto che i rappresentanti di così tanti Stati hanno spinto attraverso la legislazione per gli id passaporti vaccinali e altra attività normativa Covid-19, e molti stati stanno ancora combattendo per essa, è molto incoraggiante. Immagina solo se avessero combattuto così febbrilmente per i gli obblighi di mascherina e i lockdown, quanto più avanti saremmo in questa lotta. Sospetto fortemente che coloro che stanno dietro al “Grande Reset” stiano ottenendo molta più resistenza di quanto si aspettassero sia sulle iniezioni di Covid-19 che sui passaporti di identificazione del vaccino. I blocchi non si sono adattati così bene alle persone.

In questo momento, stiamo assistendo a genitori che combattono contro i consigli scolastici per rimuovere l’indottrinamento della teoria razziale critica, e in alcuni stati ci stanno riuscendo . Stiamo combattendo contro l’ agenda transgender che vuole distruggere i bambini e stiamo facendo progressi. I nostri diritti sono minacciati e alcuni stati hanno intensificato e implementato gli stati santuario 2A. Milioni di persone rifiutano l’iniezione di Covid-19 e parlano degli effetti collaterali dannosi e dei decessi, e non appena i media ci censurano, emergono nuovi rapporti, quindi la voce si sta diffondendo. E la battaglia per dimostrare la frode elettorale negli USA continua.

Questo non è il momento di sedersi e sperare per il meglio, o di crogiolarsi nella paura per il peggio: questo è il momento di reagire, di superare in astuzia, di stare al passo con il loro gioco e di combatterli ad ogni passo . Assicurati di controllare gli articoli successivi a questa serie sui passaporti vaccinali per l’identificazione , in modo da poter vedere dove stanno andando le loro mosse prima che le facciano. La conoscenza è potere, e così sono i numeri, e noi abbiamo i numeri.

Non importa quanto provino a distruggerci, milioni di noi restano uniti e forti in questo paese, e con tutti i nostri fratelli e sorelle in altri paesi che stanno combattendo questa battaglia con noi – insieme, possiamo batterli.

Ecco alcune cose che puoi fare adesso

1) Venerdì in contanti

Usa solo contanti il ​​venerdì. Più ritiriamo i nostri soldi dai sistemi digitali, più è difficile per loro implementare i passaporti e usarli per controllarci. Invia le tue ricevute agli altri con la nota in basso “pagato in contanti”. Chiedi alle aziende e alle banche locali di promuovere il “Cash Friday”.

2) Passare a banche comunitarie e cooperative di credito ben gestite

I banchieri centrali che guidano questo treno possono essere rallentati da un decentramento dei depositi bancari. 

3) Istruisci i tuoi rappresentanti

Più stati e paesi dicono SOLO NO, maggiori sono le possibilità che abbiamo. Rimani aggiornato su tutta la legislazione in atto nel tuo stato e fai sentire la tua voce.

Continua alla Parte 2 >
Panorama globale sui passaporti vaccinali di identificazione Parte 2: come la tua identità digitale si sta spostando verso la blockchain per il pieno controllo sugli esseri umani

Questo rapporto è stato studiato e scritto da Corey Lynn di Corey’s Digs per The Solari Report .

Il modo migliore per assicurarti di vedere i nostri articoli è iscriverti alla mailing list sul  sito Web, riceverai una notifica via email ogni qualvolta pubblicheremo un articolo. Se ti è piaciuto questo pezzo, per favore considera di condividerlo, seguirci sul tuo Social preferito tra Facebook , Twitter , Instagram, MeWe, Gab, Linkedin (basta cercare “Database Italia”) o su Telegram (Il nostro preferito) oppure sostenendoci con una donazione su Patreon o seguendo le modalità indicate nella pagina “Donazioni”   Tutti, hanno il mio permesso per ripubblicare, utilizzare o tradurre qualsiasi parte dei nostri lavori (citazione gradita) in qualsiasi modo a loro piaccia gratuitamente. Davide Donateo – Fondatore e direttore di Database Italia.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments