Quantcast
Database Italia

Pedogate. Trump contro il traffico di esseri umani. I procuratori di New York chiedono di parlare con il Principe Andrew nel caso Epstein.

Virginia Roberts with Prince Andrew and Ghislaine Maxwell in 2001 DO NOT USE WITHOUT CHECKING WITH LEGAL FIRST

Di Davide Donateo

Il Dipartimento di Giustizia del presidente Donald Trump si sta lentamente avvicinando agli anelli principali della pedofilia d’élite dopo che la sua amministrazione ha trascorso mesi a spezzare le catene dei circoli del traffico sessuale di livello inferiore.

“Ora che è chiaro che Trump non è e non è mai stato indagato: la sua amministrazione sta procedendo a pieno ritmo con la lotta per fermare il traffico di esseri umani. Le indagini si spostano sui pedofili d’élite, motivo per cui abbiamo recentemente visto arresti di politici, agenti delle forze dell’ordine, professori e altri membri più importanti della società”.

Il procuratore generale Jeff Sessions ha richiesto e preparato 1500 membri delle forze dell’ordine per la lotta contro la tratta del sesso incoraggiandoli durante un discorso motivazionale il 6 giugno al National Law Enforcement Training on Child Exploitation di Atlanta, lanciando un severo avvertimento ai pedofili che sfruttano i bambini:

“Stando insieme, invieremo un messaggio ai predatori e ai magnaccia, ai pedofili e ai trafficanti: non toccherete i nostri figli. E non riposeremo mai finché non vi troveremo e vi consegneremo alla giustizia per i vostri atti spaventosi. “

Dall’inizio della presidenza Trump sono state 4500 le persone arrestate. L’epidemia del traffico sessuale nei circoli d’élite – soprannominata Pedogate – dilaga. “Questo è uno scandalo così massiccio che è come Watergate. Tutti sono distratti e confusi da notizie false date ad arte ma questo è il più grande scandalo del secolo e la verità verrà fuori.”

Epstein e il principe Andrew

I procuratori federali di New York hanno formalmente chiesto al governo britannico di parlare con il principe Andrew come parte delle indagini penali in corso sugli abusi sessuali di Jeffrey Epstein, pedofilo miliardario amico dei potenti, morto “suicida” in carcere
Gli investigatori federali hanno cercato per mesi di parlare con Andrew, un amico di vecchia data di Epstein essendo stato accusato direttamente da una donna per abusi sessuali.

Inizialmente in un comunicato stampa i legali del del principe Andrew avevano garantito la massima collaborazione e la disponibilità del principe ad essere interrogato per aiutare gli inquirenti nelle indagini per accertare chi fossero i complici di Epstein. Improvvisamente però il principe Andrew “ha completamente chiuso la porta alla cooperazione volontaria “, ha affermato il procuratore USA Berman, aggiungendo che il suo ufficio sta “considerando le varie opzioni”.

Nicholas Biase, un portavoce dell’ufficio del procuratore degli Stati Uniti per il distretto meridionale di New York, ha comunicato a NBC News che l’ufficio legale del principe si rifiuta di commentare.

Gli investigatori federali hanno cercato per mesi di parlare con Andrew, un amico di vecchia data di Epstein che è stato accusato da una donna di abusi sessuali.

Epstein, 66 anni, è morto per suicidio ad agosto, in attesa del processo per traffico sessuale di minori. I pubblici ministeri hanno accusato il finanziere amico dei potenti di aver violentato dozzine di ragazze minorenni a New York e in Florida all’inizio degli anni 2000.

Dopo la morte di Epstein, i pubblici ministeri hanno promesso di continuare le indagini sul presunto anello di congiunzione tra le violenze private e una vera e propria rete della tratta del sesso. Il caso ha portato una rinnovata attenzione verso diverse persone di alto profilo nell’orbita di Epstein, tra cui Andrew.

In un’intervista ampiamente diffusa con la BBC in autunno, Andrew negò le accuse di aver fatto sesso con Virginia Roberts Giuffre, che afferma di essere stata pagata da Epstein quando aveva 17 anni e che era destinata a intrattenere rapporti sessuali con il principe. Andrews ha affermato di non ricordare di averla mai incontrata – nonostante una fotografia ampiamente diffusa che mostra il contrario – sostenendo di essere stato in una pizzeria con sua figlia nel giorno del 2001 in cui Giuffre sostiene di aver avuto un incontro sessuale.

Fonti:

  • nbcnewyork.com


Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.