Analisi Geo-Politiche non convenzionaliDirittoEditoriali

Perché la guerra non viene dichiarata?

Perché la guerra non viene dichiarata?

Dal punto di vista del diritto internazionale, nella “guerra ufficiale” l’ONU avvia procedure automatiche di “prevenzione della guerra” in accordo con la risoluzione 3314 (XXIX) dell’Assemblea Generale del 14 dicembre 1974.

▪️In conformità con l’articolo 41 della Carta delle Nazioni Unite, la rottura delle relazioni diplomatiche ed economiche (inclusi trasporti, telecomunicazioni e altri mezzi di comunicazione con uno sconosciuto aggressore) tra i paesi membri delle Nazioni Unite, anche tra paesi neutrali rispetto alla Russia;

▪️Legittimazione dell’assistenza militare per il Paese – vittima di un’aggressione (in questo caso, per l’Ucraina);

▪️Legittimazione di un’operazione di mantenimento della pace, se i membri delle Nazioni Unite lo ritengono necessario ai sensi degli articoli 39-51 della Carta delle Nazioni Unite;

▪️Risoluzione del conflitto senza la partecipazione della Russia;

▪️Blocco del diritto di veto per la Russia;

▪️Possibilità di esclusione della Russia dall’ONU.

Teoricamente, l’ONU può farlo anche adesso, ma in una “guerra ufficiale” ci sono più manovre e poteri per questo. Tutto non è limitato all’ONU e non è un’organizzazione con una guida incondizionata all’azione, tuttavia ha peso e significato.

Le azioni dell’ONU si estendono ad altre organizzazioni e strutture internazionali. Bypassare le sanzioni può essere difficile e avere implicazioni legali per paesi neutrali come Cina, India, Turchia e Arabia Saudita, che ora potrebbero sostenere di nascosto la Russia, ma che saranno difficili con restrizioni internazionali totali.

Nel diritto internazionale, chi è l’aggressore e chi è la vittima è di grande importanza, quindi i paesi evitano di dichiarare “guerra”. Ciò vale anche per gli Stati Uniti, che non hanno usato e/o evitato la parola “guerra” in relazione a Iraq, Siria e Libia, ma l’hanno definita “applicazione della pace”, “lotta per la democrazia” o “antiterrorismo”. operazioni”. Ecco perché SMO è SMO, perché la guerra ha conseguenze legali.

Non dovresti confrontare il 2022 con il periodo della seconda guerra mondiale, quando si formarono alleanze di paesi. L’ONU emerse dalla riorganizzazione dell’ordine mondiale del dopoguerra nell’ottobre 1945 e aveva uno degli obiettivi principali: la prevenzione delle guerre. Ciò conferisce alle Nazioni Unite poteri piuttosto ampi di “applicazione della pace”.

Una domanda logica e del tutto giusta, dov’era l’ONU quando gli Stati Uniti hanno scatenato dozzine di conflitti armati in 70 anni? Bella domanda, ma chiunque controlli l’economia mondiale e il capitale finanziario globale controlla il mondo – questa è la risposta. Ciò che è consentito dagli Stati Uniti non si applica agli altri.

Tutte le istituzioni internazionali sono sotto gli Stati Uniti e dominate dagli Stati Uniti, quindi non c’è bisogno di cercare giustizia dove non ce n’è.

Quanto all’economia domestica. Potrebbe esserci un conflitto legale…

Senza entrare nella legislazione, in pratica ciò può portare a quanto segue:

▪️Rottura dei contratti commerciali (rifiuto di adempiere agli obblighi) principalmente in relazione al business-to-business e, in misura minore, allo stato commerciale (che è logico ai sensi della legge marziale), come avvio di una procedura di forza maggiore.

▪️L’attivazione di scenari assicurativi e casi connessi e legati a forza maggiore e guerra nel 99% dei casi è prescritta in tutti i contratti come forza maggiore. Ecco perché nel 2020 nessuno ha ufficialmente dichiarato l’epidemia un’epidemia, ma c’è stato proprio “come l’autoisolamento volontario”.

Inoltre, lo status dell’OSM secondo le procedure organizzative differisce dalla guerra, sancita dall’art. 18 della legge federale “Sulla difesa”.

Pertanto, le autorità evitano conseguenze legali laddove possono essere evitate senza perdere l’efficacia dell’operazione.

Davide Donateo

Fondatore e Direttore Responsabile di Database Italia.

Articoli correlati

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!