Home Analisi Geo-Politiche non convenzionali Qualche riflessione sulla tesi della “bomba sporca” e sul ruolo dell’odio

Qualche riflessione sulla tesi della “bomba sporca” e sul ruolo dell’odio

0

Primo, è possibile?

La risposta è sì, assolutamente. C’è abbastanza combustibile per reattori nucleari civili esaurito (non per armi) per ottenere abbastanza materiali radioattivi. Ancora più importante, c’è un sacco di “savoir faire” tra scienziati e ingegneri ucraini. Inoltre, portare materiali radioattivi o specialisti è qualcosa che l’egemonia anglosionista potrebbe fare. Ho menzionato un sacco di politici ucronazisti con gli occhi stellati che sognano ad occhi aperti davanti alla telecamera su come bombardare la Russia e uccidere quanti più russi possibile.

Promemoria rapido: una “bomba sporca” non fa esplodere una detonazione nucleare, ma utilizza un esplosivo convenzionale per diffondere materiali radioattivi.

Quanto deve essere grande una bomba del genere? Più grande è, meglio è poiché più grande sarà la diffusione dei materiali. Anche questo è un problema, tuttavia, poiché ciò significa consegnare un grande carico utile nel punto in cui desideri che esca. Qui vedo tre opzioni di base:

  • Fai esplodere la bomba sporca dietro le linee russe
  • Fai esplodere la bomba sporca vicino alla linea di contatto
  • Fai esplodere la bomba sporca nel territorio occupato dagli Ukronazi

Ognuna di queste opzioni presenta seri inconvenienti.

Se si tratta del primo caso, come si fa a portare, diciamo, un camion simile a quello fatto saltare in aria sul ponte di Crimea, da qualche parte vicino a Kherson o altrove? Putin ha approvato una serie di decreti che ora forniscono agli organi di sicurezza russi una solida base giuridica per condurre estese operazioni di sicurezza e intraprendere molte azioni che prima non potevano. Quindi sarebbe possibile? Forse sì, ma non facile.

Far esplodere la bomba da qualche parte vicino/lungo la linea di contatto rischia che il veicolo di consegna (camion, APC, ecc.) venga rilevato dal C4ISR russo e fatto saltare in aria. Naturalmente, gli USA/NATO darebbero la colpa alla Russia, ma questo solleva la domanda sul perché la Russia dovrebbe mai usare una bomba sporca considerando che 1) i russi hanno un sacco di armi nucleari tattiche regolari e 2) un tale attacco non avrebbe alcun senso militare. Inoltre, un attacco vicino al fronte porterebbe a un pasticcio simile all’MH-17 in cui la scena del crimine è sotto il controllo russo e non, come sperato, Ukronazi.

Il che lascia l’opzione tre. Fai esplodere quella bomba nucleare in una città o cittadina occupata dagli ukronazi e dichiara che questo fa parte di una “pulizia etnica dell’orgogliosa nazione ucraina da parte delle orde di Rooski” e poi passa a un mantra simile a Srebrenica e canta “genocidio! genocidio! genocidio!” finché l’odio per la Russia non raggiunge l’intensità necessaria.

Naturalmente, questo pone la domanda sul perché, se i russi volessero genocidiare gli ucraini, userebbero un dispositivo piuttosto inefficace (la principale “qualità” di una bomba sporca è il panico che induce) quando hanno tutto ciò di cui hanno bisogno per cancellare non solo l’Ucraina, ma tutto l’Occidente?

Ma poi, il pubblico di destinazione per una bomba così sporca sarebbe il doubleplusgoodshiteaters (parafrasando Orwell) in Occidente che ha “comprato” 9/11, MH17, Skripal, Ghouta , Viagra in Libia, Racak, Srebrenica e l’elenco potrebbe continuare e ancora e ancora.

Quindi la risposta è decisamente “sì, è possibile”.

La seconda domanda è perché? quale sarebbe lo scopo di un’esplosione di una bomba così sporca?

Qui dobbiamo capire che l’Egemonia e la Russia hanno combattuto due guerre completamente diverse. Per l’Egemonia la guerra contro la Russia, iniziata nel 2013, è sempre stata di ottica, PYSOPS, PR e propaganda. Da qui il flusso costante di “informazioni” idiote, per lo più autoevidentemente false, alimentate ai doubleplusgoodshitheaters che hanno ingoiato quelle sciocchezze perché 1) li confortava nella loro rappresentazione mentale del mondo e 2) li faceva sentire bene per il solo fatto di essere ancora parte del “Maestro di Gara”. In netto contrasto, la Russia stava conducendo una SMO cercando davvero di ridurre al minimo le vittime civili o toccando le infrastrutture dell’Ucraina che ora non avrà altra scelta che espandersi in qualcosa di molto più simile a una normale operazione combinata di armi. Ma anche questo non è cruciale, l’essenziale è questo:

==>>La NATO sta perdendo, e lo sanno, quindi stanno andando fuori di testa<<==

Finché non potrai avvolgere la tua mente contro questa realtà, non capirai mai le azioni delle classi che governano l’Egemonia!

In questo momento, la NATO semplicemente non ha le forze necessarie per attaccare la Russia con alcuna speranza di successo. Un singolo Airborne Brigade Combat Team non farà *nessuna* differenza qui. E anche se gli Stati Uniti decidessero di andare a una mobilitazione completa (cosa davvero impossibile, buona fortuna!), dovrebbero portare quelle forze in Europa. E anche se gli Stati Uniti possono portare, diciamo, 1.000.000 di uomini, sarà molto più facile per la Russia mobilitare, diciamo, 3.000.000 di uomini in risposta. Allora cosa? E ho detto che non appena le navi statunitensi salpano, la Russia cancellerà tutti i porti e le strutture che si aspettano di ricevere le forze statunitensi. Prova questo: prendi le forze armate polacche, 3B, rumene e ucronaziste complete, quindi aggiungi FULL 101st e 82nd e cosa ottieni? Una forza multinazionale (“combinata”) che non è mai stata progettata per operare in modo così contorto, soprattutto contro i migliori militari uniti sotto un unico comando! E non entrerò nemmeno in questioni così spinose come i punti di raccolta, le manovre, la logistica, le difese aeree, ecc. Come ho detto,questa è tutta ottica, ottica e ancora ottica, niente di più ]

Mentre zombie come Brandon e il suo vicepresidente “geniale” non hanno idea di nulla di tutto ciò, ci devono essere almeno alcune persone nel Pentagono o nelle agenzie che capiscono il semplice fatto che per come stanno le cose ora, l’Egemonia ha tre opzioni :

  • Essere sconfitta
  • Dichiara vittoria e vattene (stesso affare, solo con una piccola foglia di fico per modestia)
  • Ti Suicidi attaccando direttamente la Russia

Prospettive non molto buone. Quindi eccone un altro: che ne dici di creare il caos totale e sperare che ne esca qualcosa di vantaggioso ? In altre parole, mentre far esplodere una bomba sporca non servirà a nulla in termini puramente militari (di sicuro non fermerà l’esercito russo), creerà una reazione politica così vasta che la situazione attuale si trasformerà in caos totale, panico, voci , bugie, ecc.

Per le menti folli dei Neoconservatori, il caos totale sembrerebbe meglio della sconfitta totale, giusto?

Sì, lo so, nessuno con mezzo cervello crederà mai sinceramente che siano stati i russi. Ma se il comportamento passato è il miglior predittore del comportamento futuro, direi che nell’Egemonia ci saranno sempre abbastanza doppi teatrini di merda per credere letteralmente *qualsiasi cosa*, non importa quanto sia evidentemente stupido e assurdo che quel *qualsiasi cosa* sia.

Correlati:

Dopotutto, viviamo in una società in cui nessuno insegna più a pensare (le scuole rendono i bambini sempre più stupidi) e la stragrande maggioranza delle persone continua a rispondere alla vecchia macchina di propaganda per ottenere ciò che pensano sia “informazione”. Per non parlare del fatto che, a livello psicologico e spirituale, viviamo non solo in una società post-cristiana, ma anche in una società post-verità in cui il vero e il falso hanno semplicemente perso qualsiasi significato oggettivo diverso da “mi piace” o “non mi piace”. Non mi piace”. Potremmo anche chiamarla una società “post-realtà”!

La conclusione è questa: in questo momento, la NATO ha bisogno di qualsiasi distrazione o, meglio ancora, di quanto più caos possibile per cambiare la narrativa e sperare di usare quella distrazione per riorganizzarsi e cercare di uscire dall’abietta sconfitta a cui la NATO fa fronte in Ucraina.

Quindi non cercare una motivazione militare per un attacco con una bomba sporca, cerca SOLO l’ottica.

Cos’altro potrebbe tentare di fare l’Egemonia per ritardare l’inevitabile?

Le opzioni più citate sono:

  • Fai accadere un “incidente” e metti migliaia di persone in una zona alluvionale
  • Fai piovere un numero enorme di missili su Kherson o su qualsiasi altra grande città liberata
  • Altri attacchi diversivi/terroristici all’interno della Russia

Ancora una volta, l’obiettivo qui non sarebbe un vero vantaggio militare, ma le uniche due cose a cui la NATO è veramente interessata ora:

  • Ottica (gli ucraini stanno vincendo! Gli ucraini stanno vincendo! Gli ucraini stanno vincendo!)
  • Caos (sia come mezzo che come obiettivo in sé)

A proposito, ci sono molte persone in Russia che si rendono pienamente conto che l’Egemonia sta “perdendo”. Ad esempio, ci sono discussioni sui media russi sull’opportunità di Putin di volare in Indonesia per il vertice del G20. Come mai? Perché alcuni affermano che gli attacchi alla NS1/NS2 e al Crimea Bridge hanno dimostrato che i neocon che gestiscono l’Egemonia sono capaci di tutto, compreso il tentativo di assassinare Putin. Questa sarebbe un’opzione particolarmente allettante se potesse essere realizzata con qualche (anche sottile) “negabilità plausibile”.

A dire il vero, la Russia è ancora, purtroppo, un “sistema unico”, il che significa che ad oggi Putin è ancora totalmente insostituibile. Solo per questo motivo, gli consiglierei di rimanere a Mosca per il prossimo futuro.

Sento qualcuno che dice “oh andiamo! non sono così pazzi! (a chiunque si riferisca il “loro”). Quindi dobbiamo concludere e porre questa domanda:

Sono davvero così pazzi? o il ruolo dell’odio in questa guerra

Penso che questa sia la domanda sbagliata da porre. La vera domanda è che “loro” sono pieni di odio e malvagi?

E qui l’assolutamente SI, nessun dubbio a riguardo. Nessuno.

Qui devo spiegare qualcosa a cui la maggior parte dei non russi o non ucraini troverà molto difficile credere: l’identità personale ucraina moderna (al contrario di quella storica) è interamente costruita attorno all’odio . Innanzitutto, i moderni ukronazi odiano la Russia e tutto ciò che è russo. Il che ha senso, dal momento che l’identità nazionale ucraina attualmente non ha contenuti/valori positivi, più sei anti-russo, più ucraino ti rende. La tua etnia, lingua madre, luogo di residenza, ecc. non fanno assolutamente differenza. Ed è per questo che anche gli ex “eroi dell’Ucraina” (come Nadezhda Savchenko o Vyacheslav Boguslaev) sono stati arrestati per “tradimento” (insieme a molte MIGLIAIA in tutto il Paese!).

Tradizionalmente, gli ukronazi odiano anche gli ebrei, i polacchi e praticamente tutti gli altri (da qui il loro detto di “abbattere i polacchi e gli ebrei nel sangue di Moskal”).

Ripeto: la moderna identità ucronazita si basa sull’odio. L’odio non è una caratteristica di quell’identità, è la sua componente fondamentale. Guarda come le ideologie ucraine e naziste sono riunite e fuse in questa famosissima canzone ucraina:

Originale ucrainotraduzione inglese
Батько наш — Бандера, Україна — мати,Ми за Україну пiдем воювати!Bandera è nostro padre, l’Ucraina nostra madre, lotteremo per l’Ucraina

Sebbene l’odio sia un pessimo consigliere nella maggior parte dei casi, è molto energizzante. Ti dà anche quel tipo di coraggio cieco che può farti volontario per missioni suicide. Anche l’imperialismo europeo, nato dalle crociate, è nato dall’odio. E, naturalmente, le visioni del mondo suprematiste giudaico/sionista e terminali narcisistiche nascono anche dall’odio per l’“altro”. C’è bisogno di ricordare che il “giudaismo” rabbinico (talmudismo farisaico) non è altro che un anticristianesimo mentre l’eresia latina non è altro che un’anti-ortodossia?

Direi che l’odio è il collante che tiene insieme l’intera egemonia anglosionista .  E l’obiettivo più odiato di questa Egemonia è, ovviamente, la Russia ortodossa e mai conquistata e ciò che rappresenta nel mondo moderno.

Non ti dirò qui cosa penso rappresenti la Russia o, cosa ancora più interessante, cosa potrebbe rappresentare in futuro, sarà per un’analisi futura, ma quello che posso dirti in questo momento è che non c’è (quasi) nessun odio anti-ucraino in Russia. E non parlo solo di personaggi pubblici. Ad esempio, di recente ho visto un film russo abbastanza ben fatto sulla guerra nel Donbass intitolato “The Best in Hell”. Il film mostra fondamentalmente un assalto di 2 ore da parte delle forze russe (chiamate “bianche” nel film) contro 4 edifici detenuti dagli ucraini (chiamati “gialli” nel film). La cosa sorprendente è che entrambe le parti sono mostrate come soldati coraggiosi, determinati. Nessuno dei trucchi di Hollywood per “mostrare il cattivo” (facce brutte, sorrisi malvagi, inclinazioni viziose, ecc.) viene utilizzato. Infatti, Personalmente sono molto infastidito da quello che sembra un segno di “uguale” che questo film mette tra entrambe le parti che vedo moralmente il più diverse possibile! Ma il punto qui è questo: nonostante due ore di boom ininterrotto! boom! e botto! scoppio! (come vanno i film d’azione, questo è abbastanza buono) l’odio è vistosamente assente in questo film. E questo è solo un esempio. Lo sapevi che in Crimea l’ucraino è ancora una lingua ufficiale? La cosa più sorprendente è che i russi non producono mai il tipo di orgasmo collettivo in cui si impegnano gli ukronazi (e i loro protettori occidentali) non appena un atto terroristico (che si tratti della distruzione dell’approvvigionamento idrico della Crimea o dell’omicidio di Dugina) colpisce i russi.

I seguenti sono solo pochi esempi del tipo di odio rabbioso su cui è modellata l’identità ukronazista:

Logo del servizio di intelligence militare ucraino: notare dove punta il pugnale.

Questa affascinante scena pastorale (ispirata all’ISIS) è l’idea ucronazita di un brillante futuro per la regione di Kharkov

Due ucronazisti “orgogliosi” si fanno selfie davanti a un francobollo ukronazi pianificato per commemorare l’attacco (fallito) al ponte di Crimea. Benvenuto in Banderastan!

Banderastan è una società completamente satura di odio.

Così è la maggior parte dell’intero Occidente collettivo (alias “Zona A”)

Così come tutti i Neoconservatori là fuori.

In netto contrasto, l’odio non ha quasi alcun ruolo nella società russa.

Disgusto per gli ukronazi? Sicuro! Disprezzo per l’Occidente? Si assolutamente. Ma gioire della sofferenza o delle perdite ucraine? Odio per la (reale, storica) cultura e lingua ucraina? No, quasi mai (c’è, come sempre, qualche pazzo ovunque, inclusa la Russia, anche se la maggior parte dei pazzi russi odia comunque la Russia più dell’Occidente).

In effetti, direi che tutti odiano ancora di più la Russia perché la Russia non li odia.

Conclusione: sì, sono capaci di tutto

Non c’è dubbio in mente che se gli ukronazi potessero usare armi nucleari vere contro la Russia, lo farebbero. Zelenskii stesso ha detto tanto. Come hanno fatto altri. In effetti, non c’è assolutamente nulla che io possa mettere al di là delle anime sataniche delle classi che dirigono l’Egemonia o dei mostri nazisti a Kiev. Questa è davvero una brutta notizia su due livelli:

  1. Sono capaci delle peggiori atrocità immaginabili
  2. Sono anche capaci dell’azione più stupida immaginabile

Il primo è ovvio. Ma il secondo ha bisogno di una rapida espansione. Sebbene l’odio ti dia energia, determinazione e persino coraggio, non contribuisce mai a una valutazione sobria e realistica della situazione. Direi anche che l’odio e la stupidità vanno di pari passo . Quindi non dovremmo mai usare l’argomento “oh no, non possono essere COSÌ stupidi” perché sì, sicuramente POSSONO essere così stupidi (basta guardare le sanzioni autolesioniste che hanno approvato!).

Quindi stiamo per vedere una bomba sporca esplodere da qualche parte in Ucraina o in Russia?

La mia ipotesi migliore è che no, non dopo che Shoigu e Gerasimov hanno chiamato le loro controparti occidentali e spiegato loro quali potrebbero essere le conseguenze di un’azione del genere (i russi sanno esattamente dove viene progettata e fabbricata questa bomba sporca, sanno chi sta facendo questo lavoro, e sanno qual è la fase attuale del progetto. Certo, potrebbero bombardare/colpire questi luoghi, ma ciò rischierebbe di rilasciare il materiale nucleare nell’aria, creando così esattamente la bomba sporca su cui stanno lavorando i nazisti.

Ora che i russi hanno avvertito l’intero pianeta (attraverso questo intervento all’UNSC ) nessuno, a parte i doubleplusgoodshiteaters della Zona A, crederà che “la Russia ce l’abbia fatta”. E poiché i detti (e tristi) doubleplusgoodshiteater della Zona A sono GIÀ convinti che “Piootin” è il “Nuovo Hitler” e la Russia è Mordor, convincerli ancora di più non è un gran successo. E mentre le molte amministrazioni coloniali compradore nella “Zona B” diranno esattamente ciò che i loro padroni anglosionisti diranno loro, le persone nella Zona B si renderanno presto conto dell’idiozia dell’intera nozione.

Quindi “loro” lo faranno? Non lo so. Spero di no. Penso di no. Ma so che sono capaci di qualsiasi cosa, inclusa una bomba sporca o qualsiasi altra atrocità concepibile (compresa la guerra biologica, tra l’altro).

Nulla può essere costruito sull’odio, almeno nulla di sostenibile. Ma l’odio è una fantastica fonte di distruzione, capace di infliggere danni colossali in troppe forme da contare. La Russia vuole costruire un continente eurasiatico stabile e sicuro come parte di un mondo multipolare. L’Egemonia vuole solo distruggere tutto ciò che si frappone sulla sua strada. In questo senso, ha un enorme vantaggio in quanto distruggere è sempre molto più facile che costruire o addirittura preservare qualcosa.

Quindi concluderò semplicemente con una delle mie citazioni preferite del Corano: “ E i miscredenti tramarono contro Gesù; ma Dio ha ridotto a nulla i loro intrighi: perché Dio è al di sopra di tutti gli intriganti. (Sura Al-Imran – 3:54).

SOSTIENI DATABASE ITALIA (QUI) o sulla pagina dedicata (qui)

Database Italia è attivamente preso di mira da forze potenti che non desiderano che sopravviviamo. Il tuo contributo, per quanto piccolo, ci aiuta a restare a galla. Accettiamo pagamenti volontari peri contenuti disponibili gratuitamente su questo sito Web

SOSTIENI DATABASE ITALIA

https://thesaker.is/a-few-thinks-about-the-dirty-bomb-thesis-and-the-role-of-hatred/

Previous articleLa pluripremiata e “democratica” Ucraina bandisce l’ultimo partito politico di opposizione.
Next article“L’élite psicopatica” e la “Duper’s Delight” sulla popolazione mondiale