Quantcast
Database Italia

QUALSIASI GOVERNO UTILIZZI MISURE COERCITIVE PER IMPORRE L’USO DI FARMACI ALLA POPOLAZIONE STA COMMETTENDO UN CRIMINE CONTRO L’UMANITA’

Questo articolo è stato pubblicato anche  sulla rivista Masters of Health  (1 dicembre 2020) – ” Government Vaccination Programs: Crimes Against Humanity ” e sul   sito web di Principia Scientific International (1 dicembre) – ” Vaccine Safety and the Precautionary Principle”.

Programmi di vaccinazione del governo: crimini contro l’umanità

di Judy Wilyman PhD

Chi è la Dott.ssa Judy Wilman?
Esperta di sicurezza dei vaccini, la dott.ssa Judy Wilyman, pubblica oggi un’analisi convincente su Science, Public Health Policy & the Law. L’articolo stabilisce che l’onere della prova del danno da vaccino è stato mal riposto da ciò che lei chiama ” Applicazione errata del principio di precauzione “.
L’analisi della Wilyman, che è passata attraverso cicli rigorosi e ripetuti di revisione tra pari, è un forte promemoria delle conseguenze non intenzionali di decisioni politiche sbagliate e dovrebbe aiutare a guidare una discussione più ampia nella società. Judy Wilyman è un senior fellow di Principia Scientific International e siamo orgogliosi di approvare questo importante articolo, un estratto del quale condividiamo di seguito con i nostri lettori. È possibile accedere al PDF completo dell’articolo su: www.publichealthpolicyjournal.com

In Australia è iniziata un’azione legale contro il governo  – Primo Ministro, Scott Morrison e ministri della sanità federale e statale – per l’  uso fraudolento dei test PCR per creare l’apparenza di una pandemia  e per l’attuazione di misure di blocco, inclusa la vaccinazione coercitiva, che nocive alla salute umana.

I governi e gli individui / organizzazioni che promuovono o impongono informazioni sanitarie false e fuorvianti senza la conoscenza degli effetti sulla salute a lungo termine in popolazioni geneticamente diverse stanno commettendo  un crimine contro l’umanità . È anche  un crimine imporre o forzare qualsiasi vaccino  (farmaco) su una popolazione nella politica del governo perché tutti i farmaci hanno effetti collaterali diversi in persone diverse a causa della nostra genetica. Questo è un principio fondamentale dell’etica medica:  consenso pienamente informato  senza coercizione, manipolazione o pressione .

Inoltre, ai normali rischi che tutti i vaccini pongono a molti individui predisposti, il nuovo vaccino COVID19 include una tecnologia nuova e  non testata  che consentirà alle persone di essere monitorate per il loro stato di salute e i loro movimenti. Questo verrà registrato su una tessera sanitaria elettronica che verrà  utilizzata per limitare i tuoi viaggi o altre partecipazioni alla società . Questo è già stato introdotto per i bambini in Australia con le politiche NJNPay / Play e ora viene applicato agli adulti con il nuovo vaccino COVID19.

È anche un crimine che persone sane siano sottoposte a test con un test PCR che  non diagnostica la malattia  e quindi queste  persone sane vengano etichettate come un ” caso ”  di COVID19 che viene riportato dai media o vengono messe in quarantena se il test è positivo ; Ci sono troppi falsi positivi con questo test non standardizzato.

Questo uso fraudolento del test PCR è stato ora confermato dai tribunali portoghesi –  Il tribunale portoghese dichiara i test PCR inaffidabili e illegali per le persone in quarantena. 

Ecco un video –  Warning for Humanity: the COVID-19 Vaccine  – che descrive la nuova tecnologia contenuta nel vaccino COVID-19 ( accelerato  e  non testato per la sicurezza ) che consentirà ai governi  di raccogliere i nostri dati biometrici (identificazione personale) dopo la vaccinazione.

Qualsiasi governo che  utilizzi misure coercitive  per imporre l’uso di farmaci alla popolazione sta commettendo un crimine contro l’umanità. Ciò è dovuto alla diversità del nostro corredo genetico, ma i governi stanno ignorando questa scienza (epigenetica) per imporre il vaccino COVID19 a tutti i viaggiatori internazionali che  desiderano volare con le compagnie aeree Qantas . Una politica che dovrebbe essere adottata presto da altre compagnie aeree.

Questo è per un vaccino che è stato introdotto rapidamente sul mercato e include una nuova tecnologia che rimuoverà la nostra privacy e per il quale non disponiamo di dati sulla sicurezza a lungo termine. Non esiste un’analisi indipendente  delle affermazioni di sicurezza o efficacia di questo vaccino prima che venga prescritto per i viaggiatori da dicembre 2020. Si tratta di informazioni fondamentali da avere  prima di  costringere le persone con un farmaco che presenta rischi noti per molte categorie di persone.

Un ricercatore senior con una vasta conoscenza nella regolamentazione dei farmaci, il dottor Saeed Qureshi, ha fatto il seguente commento sui numerosi vaccini COVID19 in fase di sviluppo, nel suo articolo intitolato ” La FDA e altre autorità dovrebbero approvare il SARS-Cov-2 / COVID- 19 vaccini? – Una prospettiva scientifica. ” :

” Probabilmente, non sembra esserci bisogno, almeno su base urgente, di sviluppare un vaccino o altre nuove terapie per una malattia che mostra lievi sintomi simil-influenzali, che potrebbero essere gestiti con farmaci già sviluppati e disponibili. Sono stati condotti studi clinici senza disegni di studio scientificamente validi basati su  punti finali vaghi e  test analitici (PCR) non validi che dovrebbero produrre conclusioni  e  prodotti inutili . “

Un’analisi degli endpoint e dei problemi principali con gli studi clinici del vaccino COVID19 di  Pfizer. Guarda qui, qui, qui.

In Australia, questo vaccino COVID-19 sarà uno dei tanti vaccini che vengono ora utilizzati in modo coercitivo per  privare gli  australiani del loro diritto di partecipare pienamente alla società. Ci sono più di 12 vaccini che sono già stati prescritti in politiche coercitive per i bambini, nonché per l’occupazione degli adulti e benefici per il benessere, nei programmi governativi. Ci si può aspettare che questi vengano aggiunti alla tessera sanitaria elettronica per adulti per l’uso obbligatorio nel prossimo futuro.

Queste politiche coercitive sono un crimine contro la popolazione a causa dei noti gravi effetti negativi sulla salute che si verificano dopo che molte persone sono state vaccinate. La nostra genetica ci predispone a molte malattie croniche e queste malattie sono aumentate in modo significativo nella popolazione in diretta correlazione con l’aumento dell’uso dei vaccini per decenni.

Sebbene il governo affermi che “la correlazione non prova il nesso di causalità”, spetta ancora al governo utilizzare la medicina basata sull’evidenza nella progettazione delle politiche sanitarie. Respingere queste prove come “una coincidenza” non è una medicina basata sull’evidenza ed è un crimine contro le persone perché provocherà un danno / morte significativo a un numero imprecisato di persone.

Fai Una Donazione Per Sostenere Il Nostro Lavoro In Corso Per Smascherare Le Bugie Sul COVID19
SOSTIENICI



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.