Analisi Geo-Politiche non convenzionaliEight O’Clock in the MorningIntel

Questa guerra è esistenziale per gli Stati Uniti e gli Stati Uniti la perderanno

Divulgazione: Pubblichiamo solo come pezzo da esposizione che dimostra la disperazione e la follia dell’Occidente. Di fronte alla sua imminente fine, invece di avere la maturità per negoziare il tramonto del suo impero, ora raddoppia minacciando una guerra diretta con la Cina su Taiwan, mentre sogna di vedere il presidente della Russia in una gabbia. Demenziale.


Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che il suo paese è in trattative con le nazioni del G-7 per istituire un tribunale per i crimini di guerra che indagherà e punirà la Russia, i suoi alti funzionari e leader militari per i “crimini di guerra” commessi durante l’invasione in corso, soprattutto dopo che 440 tombe “non contrassegnate” sono state trovate nell’oblast di Kharkiv .

“Questa è una direzione estremamente importante, che è importante sia nel contesto dell’integrazione europea che nel contesto della trasformazione interna del nostro Stato”, ha affermato Zelensky riferendosi al fatto che l’UE ha recentemente conferito lo “status di candidato” all’Ucraina.

I suoi commenti sono arrivati ​​​​in un discorso alla nazione venerdì, appena un giorno dopo che il capo dell’UE Ursula von der Leyen ha visitato il paese devastato dalla guerra e ha affermato in un’intervista di voler vedere il presidente russo Vladimir Putin affrontare la Corte penale internazionale per crimini di guerra.

“Che Putin debba perdere questa guerra e affrontare le sue azioni , questo è importante per me”, ha detto alla televisione tedesca Bild . Ha dichiarato inoltre che “non c’è dubbio” che le forze russe abbiano commesso crimini di guerra durante i sette mesi di guerra.

Secondo The Hill , “Zelensky ha affermato che la proposta è stata avanzata durante una riunione di un gruppo che lavora per far avanzare l’Ucraina nell’adesione all’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), un’associazione intergovernativa di democrazie con economie di mercato che lavorano per stimolare crescita economica.”

Attualmente, le Nazioni Unite hanno affermato di aver inviato una squadra forense di investigatori per esaminare ciò che l’Ucraina ha affermato essere una “fossa comune” lasciata sulla scia della ritirata delle forze russe dalla città di Izium , a est. Zelensky nelle sue osservazioni di venerdì ha affermato che “camere di tortura” usate contro i civili sono state trovate nella regione precedentemente occupata dalla Russia. Zelensky ha messo le affermazioni al centro delle sue ultime accuse contro le truppe russe :

“Più di 10 camere di tortura sono già state trovate in varie città e paesi liberati nella regione di Kharkiv”, ha aggiunto, descrivendo la scoperta di strumenti elettrici per la tortura.

“Questo è quello che hanno fatto i nazisti. Questo è ciò che fanno i Ruscisti. E saranno ritenuti responsabili allo stesso modo, sia sul campo di battaglia che nelle aule di tribunale”, ha detto, usando il termine “ruscisti” per “fascisti russi”.

Come con le accuse che circondavano Bucha prima, le notizie sui luoghi di sepoltura di massa hanno rapidamente preso il sopravvento sui titoli dei giornali in Occidente.

Ma curiosamente, alcuni dei titoli più sensazionali perpetuati dalla stampa mainstream sono stati rapidamente e tranquillamente respinti .

Ad esempio, vedi i titoli Reuters sopra e sotto che sono arrivati ​​​​a poche ore di distanza …

Le discrepanze nelle attuali affermazioni, anche alla luce della feroce “guerra di propaganda” che imperversa da tutte le parti che è tipica di qualsiasi guerra, ha portato un certo numero di analisti indipendenti a esaminare le circostanze che circondano Izium.

Ad esempio, il sito web di analisi Moon of Alabama conclude dopo uno sguardo dettagliato alle accuse di “fosse comuni” che “non c’è nulla di insolito in quel cimitero. Durante una guerra muoiono persone da entrambe le parti. I civili soffrono tanto quanto i soldati mentre continuano a combattere intorno a loro”.

“La città era stata pesantemente difesa dagli ucraini e l’esercito russo ha impiegato tutto il mese di marzo per prenderla “, continua il rapporto. “Molte delle vittime sepolte sono state probabilmente uccise dal fuoco dell’artiglieria. Non c’è modo di dire da quale parte sia arrivato quel fuoco”, aggiunge.

Sotto: una foto e didascalia dell’Associated Press…

Tra le continue richieste di un’indagine internazionale su ciò che è accaduto a Izium e in altri luoghi in cui le forze russe sono state recentemente respinte nella controffensiva dell’Ucraina a est, il Cremlino ha negato con veemenza di aver commesso le presunte atrocità.

Mentre era in Uzbekistan per il vertice dell’Organizzazione per la cooperazione di Shanghai della scorsa settimana, il presidente Putin non ha affrontato direttamente le accuse, ma ha sottolineato che la Russia “non ha fretta” in termini di raggiungimento dei suoi obiettivi durante l'”operazione speciale” in Ucraina.

Articoli correlati

0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!