Database Italia

(REPORT) Mark Zuckerberg ha utilizzato 500 milioni di dollari per minare le elezioni americane del 2020

Secondo un nuovo rapporto in possesso di GreatGameIndia, centinaia di milioni di dollari del fondatore di Facebook Mark Zuckerberg sono stati utilizzati per violare le leggi e minare le elezioni statunitensi del 2020. Secondo il rapporto, Mark Zuckerberg è stato persino invitato nella sala del conteggio, mentre il popolo americano è stato cacciato. Il rapporto descrive in dettaglio le principali fondazioni che finanziano gli sforzi includono The Democracy Fund, New Venture Fund, Skoll Foundation e Knight Foundation.

Il progetto Amistad della Thomas More Society, un’organizzazione nazionale di contenzioso costituzionale, ha pubblicato il rapporto di 39 pagine, specificando che Mark Zuckerberg ha donato $ 500 milioni ai funzionari elettorali per aver trattato gli elettori in modo ineguale e per influenzare impropriamente le elezioni.

La maggior parte dei fondi è andata al Center for Tech and Civic Life (CTCL), un’organizzazione senza scopo di lucro fondata da ex manager e personale del New Organizing Institute.

Secondo il rapporto, l’organizzazione non profit all’inizio di quest’anno “ha iniziato a inviare agenti negli stati per reclutare alcune roccaforti democratiche per preparare sovvenzioni che richiedono denaro”.

Ad esempio, il centro ha donato $ 100.000 a Cory Mason, il sindaco di Racine, Wisconsin, per reclutare altre quattro città per sviluppare un piano e richiedere una sovvenzione più ampia. Quelle cinque città hanno presentato un piano del genere a giugno e hanno ricevuto 6,3 milioni di dollari per attuarlo.

Finanziate da centinaia di milioni di dollari dal fondatore di Facebook Mark Zuckerberg e da altri interessi high-tech, le organizzazioni di attivisti hanno creato un sistema elettorale a due livelli che trattava gli elettori in modo diverso a seconda che vivessero in roccaforti democratiche o repubblicane.

La fornitura di fondi Zuckerberg-CTCL ha permesso a queste roccaforti democratiche di spendere circa $ 47 per elettore, rispetto ai $ 4 a $ 7 per elettore nelle aree tradizionalmente repubblicane dello stato.

L’impatto disparato dei finanziamenti Zuckerberg è presente anche nell’analisi dei finanziamenti CTCL in Pennsylvania.

I documenti ottenuti tramite ordinanza del tribunale hanno rivelato una comunicazione tra la città di Filadelfia e la CTCL, sottolineando che la CTCL ha pagato i giudici elettorali di Filadelfia e altri funzionari elettorali.

CTCL ha incaricato Philadelphia di aumentare i propri seggi elettorali e di utilizzare cassette postali e, infine, unità di raccolta mobili. Inoltre, i soldi di Zuckerberg hanno permesso a Filadelfia di “curare” le schede elettorali assenti in un modo non previsto nelle aree repubblicane dello stato.

Queste irregolarità esistevano ovunque il denaro di Zuckerberg fosse concesso ai funzionari elettorali locali. In effetti, Mark Zuckerberg fu invitato nella sala del conteggio e il popolo americano fu cacciato.

Il rapporto descrive in dettaglio le principali fondazioni che finanziano gli sforzi includono The Democracy Fund, New Venture Fund, Skoll Foundation e Knight Foundation.

Ti andrebbe di contribuire?

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.