Home Deep State “Schiavitù moderna” – Un’indagine di NBC News trova vittime della tratta di...

“Schiavitù moderna” – Un’indagine di NBC News trova vittime della tratta di esseri umani destinate al lavoro nelle basi militari statunitensi

14
0

Vittime del traffico di esseri umani lavorano nelle basi militari americane all’estero, è stato possibile stabilirlo grazie all’indagine del canale NBC News. In particolare, in una base in Kuwait, un appaltatore del Pentagono, la società saudita Tamimi Global, imbroglia i dipendenti durante le assunzioni, li sottopaga e porta via i loro passaporti affinché non possano tornare in patria. Tuttavia, nel 2021, il Pentagono ha concluso un altro accordo da 10 milioni di dollari con Tamimi.

E ora l’indagine di NBC News sulle inquietanti accuse secondo cui i lavoratori stranieri in alcune basi militari statunitensi all’estero sono vittime della tratta di esseri umani.

 L’inchiesta è stata prodotta in collaborazione con l’International Consortium of Investigative Journalists, il Washington Post e giornalisti arabi. Con una relazione di Courtney Kyuubi.

Questi sono i fari americani nel mondo: le basi delle forze armate statunitensi. È qui che il nostro personale militare sta prestando servizio a migliaia di miglia da casa. Ma queste basi sono anche casa lontano da casa per un altro gruppo di persone: le migliaia di lavoratori sottopagati come questi che viaggiano in autobus da zone residenziali sovraffollate per lavorare in cucina o pulire le baracche della base militare. 

ABDULLAH:  Siamo umani, non robot, giusto? Abdullah, che desidera nascondere la sua identità per motivi di sicurezza, ha lavorato per l’appaltatore saudita Tamimi Global, che dal 2007 ha ricevuto un quarto di milione di dollari dall’esercito americano. Abdullah, che è nato in un villaggio del Bangladesh, dice che lui e sua madre hanno contratto prestiti per pagare migliaia di dollari a un reclutatore Tamimi nella speranza che lavorare in Kuwait avrebbe aiutato la sua famiglia a casa. 

ABDULLAH:  Mi hanno detto personalmente: 200 KWD al mese, l’alloggio è gratuito, il cibo è gratuito, tutto è gratuito. Ma quando è arrivato alla base militare americana in Kuwait nel 2016, invece dei 680 dollari promessi al mese, ha detto di essere stato pagato meno della metà di tale importo.

ABDULLAH:  Hanno detto che ora avrebbero pagato solo 40 dinari kuwaitiani. C’è un contratto ed è stato firmato. Afferma anche che la compagnia gli ha portato via il passaporto in modo che non potesse tornare a casa. L’azienda prende commissioni per il lavoro, sottopaga i dipendenti e porta via i loro passaporti. Tutto ciò viola la politica di tolleranza zero del governo degli Stati Uniti per la tratta di esseri umani. 

LEGRACE ROBERTS-Harvey, specialista in contratti:  lavorano sette giorni su sette, 12 ore al giorno. Circa tre anni. Lo specialista in appalti delle forze armate Lerice Roberts-Harvey ha supervisionato i contratti di mensa di Tamimi presso la base del Kuwait per due anni. È stata licenziata nel 2018.

LEGRACE ROBERTS-Harvey:  È stato terribile. Hanno dovuto lasciare la loro patria per un altro paese, dove sono stati trattati male e non hanno nemmeno avuto l’opportunità di prendersi cura delle loro famiglie. Nel 2017, un’indagine dell’esercito ha trovato prove sufficienti per sospendere Tamimi per violazioni della tratta di esseri umani. Ma invece di un divieto, l’esercito ha stipulato un accordo di monitoraggio. E l’anno scorso, il Pentagono ha stretto un altro accordo da 10 milioni di dollari con Tamimi. In una dichiarazione a NBC News, l’azienda ha affermato di essere orgogliosa della partnership con gli Stati Uniti, di rispettare le normative anti-tratta e di prendersi cura dei propri dipendenti. La dichiarazione recita: “Stiamo facendo del nostro meglio per evitare procedure di reclutamento improprie e non detenere più passaporti”. Negli ultimi cinque anni, gli investigatori del Pentagono hanno scoperto 176 violazioni della tratta di esseri umani da parte di appaltatori. Tuttavia, il Pentagono non rivela i nomi delle società responsabili di queste violazioni.

LETISHA LOVE, U.S. Accounts Office:  Il modo in cui vengono trattati è considerato da alcuni una schiavitù moderna. Letisha Love della Camera dei Conti ha studiato come i militari controllano il commercio di manodopera. Secondo lei, il Pentagono dovrebbe inserire i dati sulle violazioni in un database aperto ad altri dipartimenti, ma non lo ha mai fatto in cinque anni. 

LETISHA LOVE :  Significa che possiamo stipulare contratti con partner pericolosi senza saperlo.

COURTNEY CUBY, corrispondente di NBC News: il  Dipartimento della Difesa ha commesso un errore? 

LETISHA LOVE :  Esattamente.

COURTNEY CUBY:  E chi soffre finché il Dipartimento della Difesa non ci presta attenzione?

LETISHA LOVE : Vittime del lavoro forzato. Un altro fatto che mi rattrista è che il denaro dei nostri contribuenti potrebbe potenzialmente essere utilizzato per sostenere il lavoro forzato e la tratta di esseri umani. Questo è del tutto inaccettabile.

COURTNEY CUBY:  In una dichiarazione a  NBC News, il Pentagono  ha affermato che continua a essere diligente nella sua lotta contro la tratta di esseri umani perché viola i diritti umani e danneggia la nostra missione di sicurezza nazionale. Data di messa in onda 28 ottobre 2022.

SOSTIENI DATABASE ITALIA (QUI) o sulla pagina dedicata (qui)

Database Italia è attivamente preso di mira da forze potenti che non desiderano che sopravviviamo. Il tuo contributo, per quanto piccolo, ci aiuta a restare a galla. Accettiamo pagamenti volontari peri contenuti disponibili gratuitamente su questo sito Web

SOSTIENI DATABASE ITALIA

Previous articleDISCORSO DI ALEXANDER DUGIN AL XXIV CONSIGLIO DEL POPOLO MONDIALE RUSSO
Next articleTruffe online: ecco le 5 più comuni
0 0 votes
Article Rating

Rispondi

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments