CoronavirusEventi Avversi V.C.SaluteScienza e Tecnologia

SECONDO UN NUOVO STUDIO IL “VACCINO” MRNA PFIZER PUÒ DANNEGGIARE IL SISTEMA NERVOSO CENTRALE E ABBASSARE LA RISPOSTA IMMUNITARIA INNATA.

I ricercatori hanno avvertito che la proteina spike induce una complessa riprogrammazione delle risposte immunitarie innate; inoltre, la proteina S prodotta dal vaccino non rimane vicino al sito di vaccinazione ma circola persino nel sangue per influenzare direttamente le cellule ospiti con conseguenze a lungo termine. Gli scienziati hanno recuperato l’mRNA COVID-19 dal liquido cerebrospinale dei vaccinati, dimostrando che può attraversare la barriera ematoencefalica.

In un recente studio pubblicato sul server delle pubblicazioni preliminari di bioRxiv *, i ricercatori hanno studiato in che modo il vaccino Pfizer/Biontech BNT162b2 COVID-19 a base di acido ribonucleico messaggero (mRNA) ha alterato la composizione biochimica delle cellule cerebrali gliali e gliomi in vitro.

Le cellule Gliali sono le cellule di sostegno nel sistema nervoso centrale, circa tre volte più numerose dei neuroni. Le funzioni delle cellule gliali sono estremamente complesse e contribuiscono anche alla comunicazione tra cellule nervose e alla trasmissione del segnale neurochimico. Le cellule gliali formano la guaina mielinica che riveste i prolungamenti dei neuroni (gli assoni), formano una barriera che impedisce a numerose sostanze chimiche di arrivare dal sangue al sistema nervoso centrale (la barriera emato-encefalica) e costituiscono uno dei sistemi principali che regola le funzioni immunitarie e protettive del cervello e del midollo spinale.

I ricercatori hanno anche osservato cambiamenti biochimici simili a quelli che avvengono in presenza di astrocitoma (che rappresenta un tumore al cervello leggermente aggressivo) e glioblastoma (che rappresenta un tumore al cervello altamente aggressivo).

Perché questo studio è importante

  • Questo studio ha studiato i possibili effetti del vaccino sul sistema nervoso centrale.
  • I risultati di questo studio suggeriscono che le risposte immunitarie sono riprogrammate dall’esposizione al vaccino.
  • Il citocromo c nei mitocondri delle cellule svolge un ruolo chiave nella fosforilazione ossidativa e nell’apoptosi; pertanto, la proteina svolge anche un ruolo chiave nello sviluppo del cancro. Gli autori indicano una potenziale associazione tra il citocromo c, il sistema immunitario e lo sviluppo del cancro.

Lo studio ha utilizzato L’imaging della spettroscopia Raman che consente l’esame della composizione biochimica degli organelli cellulari in modo non invasivo, utile per monitorare le interazioni molecolari nel microambiente tumorale e svelare i meccanismi che regolano la risposta immunitaria alle infezioni patogene. 

Gli effetti dannosi degli alti livelli di proteina Spike prodotti dal vaccino mRNA non sono ancora completamente compresi. I ricercatori hanno avvertito che inducono una complessa riprogrammazione delle risposte immunitarie innate; inoltre, la proteina S prodotta dal vaccino non rimane vicino al sito di vaccinazione ma circola persino nel sangue per influenzare direttamente le cellule ospiti con conseguenze a lungo termine. Pertanto, è ora fondamentale monitorare la biodistribuzione e la posizione della proteina S dai vaccini mRNA.

Gli scienziati hanno recuperato l’mRNA COVID-19 dal liquido cerebrospinale dei vaccinati, dimostrando che può attraversare la barriera ematoencefalica (BBB). Inoltre, anche senza attraversare la barriera ematoencefalica, diverse citochine indotte dall’infezione da COVID-19 la attraversano per influenzare la funzione del sistema nervoso centrale (SNC).

In questo modo, l’mRNA COVID-19 raggiunge il cervello, infetta gli astrociti e innesca cambiamenti neuropatologici che contribuiscono alle alterazioni strutturali e funzionali nel cervello dei pazienti affetti da COVID-19. I ricercatori hanno anche sollevato preoccupazioni sul fatto che le nanoparticelle lipidiche (LNP) possano diffondersi rapidamente al SNC attraverso il bulbo olfattivo o il sangue. Tuttavia, questi fenomeni, compreso il ruolo delle risposte della memoria innata agli LNP, devono essere ulteriormente esplorati nella ricerca futura. 

Articoli correlati

Risultati dello studio

Tra i numerosi risultati dello studio, uno chiave è stato che le cellule umane in vitro hanno dimostrato uno squilibrio, simile a quello osservato nei tumori.

Inoltre Il vaccino Pfizer/Biontech BNT162b2 ha riprogrammato le risposte immunitarie innate creando un pattern molecolare associato al danno (DAMP) che allarma il sistema immunitario di qualsiasi potenziale pericolo in tutti i tipi di cellule per aiutarli a montare un’adeguata difesa immunitaria tramite l’attivazione dei recettori di riconoscimento del pattern.

Conclusioni 

Lo studio ha evidenziato come l’imaging Raman presentasse nuove possibilità per comprendere le associazioni tra le vie del cancro e del sistema immunitario e riconoscere i metaboliti che regolano queste vie.
Presi insieme, i risultati dello studio hanno dimostrato che il vaccino Pfizer BNT162b2 COVID-19 basato su mRNA ha alterato i mitocondri e ciò ha portato all’abbassamento della risposta immunitaria.

Studio completo scaricabile da Biorxiv
Decoding COVID-19 mRNA Vaccine Immunometabolism in Central Nervous System: human brain normal glial and glioma cells by Raman imaging

Articolo su News-medical.net
Effect of COVID-19 mRNA vaccine on in vitro glial cells of the brain studied by Raman spectroscopy and imaging

Riassunto su Medscape.com
COVID-19 Vaccine Alters Biochemical Composition of Glial Cells

Lo studio trattato in questo riassunto è stato pubblicato su bioRxiv.org come preprint e non è stato ancora sottoposto a revisione paritaria ma è allarmante.

RACCOLTA FONDI DI APRILE | ABBIAMO BISOGNO DEL TUO SUPPORTO!

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!