Analisi Geo-Politiche non convenzionaliDeep StateEight O’Clock in the MorningIntelPolitica

SERBIA, DEEP STATE PREPARA GOLPE IN STILE MAIDAN PER ROVESCIARE IL GOVERNO COLPEVOLE DI NEUTRALITÀ NEL CONFLITTO UCRAINO

Il ministro dell’Interno serbo Aleksandar Vulin ha avvertito che i partiti politici filo-occidentali del Paese potrebbero contestare i risultati delle elezioni di questo fine settimana e cercare di organizzare un colpo di stato in stile “Maidan” nel suo Paese. La votazione si terrà domenica. 

Vulin si riferiva alla violenta rivolta del 2014 sostenuta dall’Occidente in Ucraina, che ha estromesso il governo eletto del presidente Viktor Yanukovich. 

“Subito dopo le elezioni, mi aspetto che i partiti politici filo-occidentali, già incoraggiati finanziariamente e politicamente, pianifichino di contestare i risultati elettorali, che si concluderanno nel tentativo di rovesciare il governo”, ha detto Vulin in un’intervista a radio Sputnik questa settimana. “Gli analisti politici occidentali hanno affermato che la Serbia ha bisogno di un nuovo Maidan”.

Il ministro ha inoltre spiegato che il “Maidan è il luogo in cui l’Ucraina ha perso la sua democrazia e dove i teppisti del Settore Destro e altre organizzazioni naziste hanno rovesciato il governo legittimamente eletto, e poi hanno installato e rimosso chiunque volessero”.

Vulin ha affermato che scontri violenti sono in preparazione nelle strade in Serbia per il post-elezioni: non a causa delle elezioni stesse, ma perché il presidente Aleksandar Vucic ha rifiutato di imporre sanzioni alla Russia durante il conflitto in Ucraina e ha deciso di mantenere la neutralità militare della Serbia.

“La nostra indipendenza vale la nostra lotta, e se sarà messa alla prova affronteremo il pericolo. E sì, cercheranno di preparare un nuovo Maidan per noi”, ha detto.

Durante l’intervista, Vulin ha fatto eco alla posizione del presidente Vucic secondo cui la Serbia è l’ultima “nazione libera” in Europa, poiché il paese deve affrontare crescenti pressioni da parte degli stati occidentali da quando la Russia ha lanciato il suo attacco militare contro l’Ucraina il mese scorso. La Serbia è l’unico Stato europeo che finora ha mantenuto una posizione neutrale sul conflitto e ha rifiutato di seguire le misure dell’UE per punire la Russia.

Leggi anche:
– Il “complotto golpista sostenuto dagli Stati Uniti”sventato da Minsk e Mosca. Volevano assassinare il presidente bielorusso e altri funzionari
GOLPE NATO IN UCRAINA: LA GENESI – 1. Strage di Cecchini a Kiev nel 2014 come a Caracas nel 2002
IL DOCUMENTARIO SHOCK SUL DONBASS + AGGIORNAMENTI: Questo è ciò che sta effettivamente accadendo sul campo.
– ECCO PERCHÈ FA BENE LA RUSSIA A DIFENDERE IL DONBASS | LE MENZOGNE DEI MEDIA OCCIDENTALI

RACCOLTA FONDI DI APRILE | ABBIAMO BISOGNO DEL TUO SUPPORTO!

[jetpack_subscription_form]

Davide Donateo

Fondatore e Direttore Responsabile di Database Italia.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!