Database Italia

“SI VIS PACEM PARABELLUM”. LA LUNGA NOTTE DI TRUMP STA PER GIUNGERE AL TERMINE.

“Se vuoi la Pace, prepara la Guerra” recitavano i latini.

Poiché alcuni Stati e la Corte Suprema, come da copione, hanno violato lo stato di diritto ed è in gioco la sopravvivenza della Repubblica Americana alla luce di questo gigantesco tentativo di golpe da parte del Deep State, è arrivata l’ora di dichiarare la Legge Marziale.

L’ ingerenza di uno Stato straniero ( Cina ) nelle elezioni Americane ormai è conclamata, attraverso la falsificazione di schede elettorali ( voto per posta), utilizzo programma Dominion, hackeraggio reti Solarwinds e utilizzo app Hammer & Scorecard, nella totale connivenza del mondo Dem e con tanto di investimento da parte di aziende come Facebook che hanno investito milioni di dollari per orientare i comportamenti di strutture elettorali negli Stati più vicini al Partito democratico.

La decisione che dovrà prendere il Presidente Trump in questi giorni sarà forse la più difficile in assoluto da prendere, ovvero dichiarare la Legge Marziale, sospendendo temporaneamente i diritti costituzionali attraverso le seguenti tappe:

–       il 18 Dicembre ( oggi ) aspettare il Rapporto di Ratcliff direttore del DNI ( Dipartimento che coordina tutte le agenzie di Intelligence ), che sappiamo stia subendo pressioni molto forti da tutte le direzioni per posticipare questo suo “Report on Foreign Interference” e quindi è probabile che non esca nei tempi previsti. La contromossa è stata quella di emettere un ordine esecutivo il 16 Dicembre per prolungare di un anno lo stato di emergenza.

–       arrestare e interrogare i governatori e tutti i funzionari elettorali associati a frodi elettorali documentate e alla certificazione di risultati fraudolenti.

–       arrestare e interrogare tutte le fonti di sostegno finanziario e di altro tipo a coloro che compiono frodi elettorali negli Stati Uniti.

–       sospensione di tutte le “vittorie” sospette rubate a livelli inferiori a partire dalla corsa al Senato della Virginia, dove Gade ha chiaramente battuto la Warner con il 57% dei voti, visto che queste frodi non sono avvenute solo nei confronti del Presidente Trump ma anche verso molti altri candidati Repubblicani.

–       Arrestare tutti gli esponenti delle associazioni terroristiche ANTIFA e BLM sovvenzionate dagli stessi mandanti delle frodi che stanno da mesi destabilizzando l’ordine sociale in tutti gli USA.

La legge marziale può essere imposta quando il governo civile fallisce, sostituita temporaneamente con l’autorità militare in un momento di crisi. Sebbene rari, ci sono stati numerosi casi importanti negli Stati Uniti in cui è entrata in gioco questa legge, anche in tempo di guerra, disastri naturali e controversie civiche di cui non c’è stata carenza nel 2020  è stato imposta 68 volte in passato, e una “panoramica generale” dell’Insurrection Act  è stata invocata 23 volte di cui siamo a conoscenza.

“Credo che in passato potrebbero esserci state alcune invocazioni segrete ed è possibile che in questo momento ci troviamo sotto un’invocazione segreta dell’Insurrection Act “ (https://en.wikipedia.org/wiki/Insurrection_Act_of_1807 ), dichiara una fonte CIA.

Inoltre quello che la gente non sa, è che esiste il “Posse Comitatus Act” che è una legge federale degli Stati Uniti d’America, intesa a proibire alle truppe federali di supervisionare le elezioni negli ex stati confederati.

Questo Atto prevede però un’eccezione, ovvero il Corpo dei Marines degli Stati Uniti che diventa responsabile di ogni aspetto strategico della vita della Nazione, dalla custodia della posta alla difesa del presidente e sotto il suo diretto controllo, può essere impiegato a livello nazionale senza riguardo né della legge marziale né dell’Insurrection Act.

Siamo quindi a un bivio in cui il personale della Casa Bianca viene rimandato nelle Nazioni di origine, per le “feste natalizie” , l’agenzia per la sicurezza nucleare viene hackerata (Usa, hackerata l’agenzia per la sicurezza nucleare – Mondo ) e lo stato di emergenza viene prorogato di un anno con nuovo ordine esecutivo del 16 Dicembre con tanto di cambio di guardia nella direzione del Dipartimento di Giustizia che giocherà in questa partita un ruolo molto importante e delicato nei prossimi giorni.
La lunga notte per Trump sta per finire, e molto probabilmente come fece Giulio Cesare nel 49 aC quando il Senato gli ordinò di sciogliere il suo esercito o diventare “nemico dello Stato” ha marciato invece sul Rubicone diventando così una leggenda, anche Trump nei prossimi giorni deciderà di fare il grande salto, sostenuto da tutto il popolo libero degli USA e del Mondo intero.

 AFORISMA DELLA SETTIMANA :

 “Ognuno di noi almeno una volta nella vita è chiamato a prendere delle decisioni difficili e forti che apparentemente non rientrano nei nostri costumi, ma poi dopo aver deciso e scelto e dopo aver combattuto la nostra guerra, capiamo che tutta la nostra vita è stata una preparazione per questo evento, ogni sconfitta passata, ogni vittoria, ogni armistizio.“

Luca La Bella

Ti andrebbe di contribuire?

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

5 5 votes
Article Rating
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments