Database Italia

Studio Stanford: le mascherine sono inutili e possono causare declino della salute

La Stanford University è giunta alla stessa conclusione sostenuta in altri studi e ricerche (vedi riquadro) che le maschere non solo sono inefficaci contro la diffusione del COVID, ma sono anche direttamente dannose per la salute. Questo lascia il mascheramento come arma politica e strumento di ingegneria sociale.

Un recente studio di Stanford pubblicato dall’NCBI, che è sotto il National Institutes of Health, ha dimostrato che le maschere non fanno assolutamente nulla per aiutare a prevenire la diffusione di COVID-19 e il loro uso è persino dannoso.

NIH ha pubblicato un’ipotesi medica del dottor Baruch Vainshelboim ( Divisione di cardiologia, Veterans Affairs Palo Alto Health Care System / Stanford University, Palo Alto, CA, Stati Uniti ).

Il rapporto NOQ ha scoperto :

Hai sentito dello studio peer-reviewed condotto dalla Stanford University che dimostra oltre ogni ragionevole dubbio che le maschere per il viso hanno assolutamente zero possibilità di prevenire la diffusione del Covid-19? No? È stato pubblicato sul  sito web del governo del  National Center for Biotechnological Information . L’NCBI è una filiale dell’Istituto Nazionale per la Salute, quindi si potrebbe pensare che uno studio del genere sarebbe ampiamente riportato dai media mainstream e accolto dalle persone “amanti della scienza” di Big Tech.

Invece, una ricerca di DuckDuckGo rivela che è stato rilevato dai media mainstream ZERO e i tiranni di Big Tech sospenderanno le persone che lo pubblicano, come lo stratega politico  Steve Cortes ha  imparato a proprie spese quando ha pubblicato un Tweet che andava contro la narrativa della maschera facciale. Il Tweet stesso conteneva una citazione e un collegamento che spingeva Twitter a sospendere il suo account, potenzialmente a tempo indeterminato.

Lo  studio NCBI  inizia con il seguente abstract:

Molti paesi in tutto il mondo hanno utilizzato maschere facciali mediche e non mediche come intervento non farmaceutico per ridurre la trasmissione e l’infettività della malattia da coronavirus-2019 (COVID-19). Sebbene manchino prove scientifiche a sostegno dell’efficacia delle maschere facciali, sono stati stabiliti effetti avversi fisiologici, psicologici e sulla salute. È stato ipotizzato che le maschere facciali abbiano compromesso il profilo di sicurezza ed efficacia e dovrebbero essere evitate dall’uso. L’attuale articolo riassume in modo esauriente le prove scientifiche riguardo all’uso di maschere facciali nell’era COVID-19, fornendo informazioni utili per la salute pubblica e il processo decisionale.

Lo studio conclude:

Le evidenze scientifiche esistenti mettono in discussione la sicurezza e l’efficacia di indossare una maschera facciale come intervento preventivo per COVID-19. I  dati suggeriscono che le maschere sia mediche che non mediche sono inefficaci per bloccare la trasmissione da uomo a uomo di malattie virali e infettive come SARS-CoV-2 e COVID-19, supportando l’uso di maschere . È stato dimostrato che indossare maschere facciali ha  sostanziali effetti avversi fisiologici e psicologici. Questi includono ipossia, ipercapnia, mancanza di respiro, maggiore acidità e tossicità, attivazione della paura e risposta allo stress, aumento degli ormoni dello stress, immunosoppressione, affaticamento, mal di testa, declino delle prestazioni cognitive, predisposizione a malattie virali e infettive, stress cronico, ansia e depressione. Le conseguenze a lungo termine dell’uso della maschera facciale possono causare  deterioramento della salute, sviluppo e progressione di malattie croniche e morte prematura . I governi, i responsabili politici e le organizzazioni sanitarie dovrebbero utilizzare un approccio prospero e basato su prove scientifiche per quanto riguarda l’uso di maschere facciali, quando queste ultime sono considerate un intervento preventivo per la salute pubblica.

Ecco la tabella degli effetti fisiologici e psicologici di indossare una maschera facciale:

Articolo integrale

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
Fai una donazione seguendo il link sicuro qui sotto
SOSTIENI DATABASE ITALIA



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.