Database Italia

SVEZIA RILASCIA CONTEGGIO UFFICIALE REAZIONI AVVERSE AI VACCINI COVID: SEGNALATI OLTRE 30.000 CASI

Un conteggio ufficiale dei sospetti effetti collaterali derivanti dalla vaccinazione Covid in Svezia ha superato i 30.000 casi, oltre la metà registrati con AstraZeneca


Secondo l’Agenzia svedese per i prodotti medici, a partire dalla scorsa settimana, la nazione scandinava aveva ricevuto 31.844 segnalazioni di reazioni avverse legate al lancio dei vaccini Covid-19. La Svezia offre attualmente tre varianti del farmaco. Attualmente ci sono 2.103 segnalazioni di effetti collaterali del Moderna shot, mentre il vaccino Pfizer-BioNTech è stato associato a 9.117 problemi di salute. Ma il numero di sospette reazioni avverse dai due sieri sembra relativamente piccolo rispetto alle 19.961 segnalazioni legate al Vaxzevria di AstraZeneca.

Gli effetti collaterali più comuni per tutti e tre i farmaci sono stati febbre e mal di testa. Altre reazioni avverse segnalate includevano nausea, dolori articolari e vertigini. 

In particolare, il vaccino di AstraZeneca rappresenta solo circa il 26% dei circa 2,7 milioni di vaccini che sono stati somministrati finora in Svezia, ma costituisce circa il 63% delle segnalazioni di effetti collaterali. 

Delle quasi 32.000 segnalazioni, sono stati registrati 663 casi in cui non è chiaro quale vaccino sia stato somministrato. Due terzi delle relazioni sono state presentate dal pubblico in generale. L’agenzia ha ovviamente avvertito che tali rapporti non dimostrano necessariamente una correlazione tra l’episodio medico e il vaccino. 

Ebba Hallberg, un funzionario dell’Agenzia per i prodotti medici, ha detto ai media svedesi che era insolito ricevere così tante segnalazioni di effetti collaterali, ma ha notato che la cifra era probabilmente alta a causa dell’attenzione del pubblico sui nuovi vaccini. Gli operatori sanitari probabilmente segnalano solo effetti collaterali più “gravi” , ha teorizzato il funzionario. Hallberg ha anche affermato che sia possibile che AstraZeneca fosse sovrarappresentata nei dati perché il siero è stato dato a molti giovani e operatori sanitari, che sono più esperti di tecnologia e sarebbero quindi più propensi a segnalare un problema. 

Secondo una fonte svedese, l’agenzia ha ricevuto più segnalazioni di sospetti effetti collaterali negli ultimi mesi rispetto a quanto accade normalmente in quattro anni. 

A marzo, la Svezia è stata una delle numerose nazioni a sospendere temporaneamente l’uso del vaccino AstraZeneca, a seguito di segnalazioni di coaguli di sangue anomali nei riceventi. AstraZeneca, così come l’Agenzia europea per i medicinali, hanno insistito sul fatto che il vaccino è sicuro dopo essere stato esaminato. 

Da allora, nuovi rapporti hanno collegato il farmaco a gravi episodi medici e persino alla morte. 

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
Fai una donazione seguendo il link sicuro qui sotto
SOSTIENI DATABASE ITALIA



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.