Quantcast
Database Italia

Svezia vicina alla vittoria sul coronavirus; Nessun Lockdown e nessun obbligo di mascherine

La Svezia è passata dall’essere il paese con il maggior numero di infezioni in Europa a quello più sicuro

Mentre il resto dell’Europa e del mondo rimane sotto la morsa di regole draconiane e la minaccia di nuovi blocchi, la Svezia, che ha permesso ai suoi cittadini di rimanere liberi durante l’intera pandemia, ha praticamente dichiarato la vittoria sul coronavirus.

Il paese ora ha uno dei tassi di infezione più bassi del pianeta ed è difficile non ammirare come ha gestito lo scorso anno, senza regole di blocco rigorose o mascherine facciali obbligatorie. Tutte le attività commerciali, scuole e luoghi pubblici sono rimasti aperti in Svezia per tutta la durata.

“La Svezia è passata dall’essere il paese con il maggior numero di infezioni in Europa a quello più sicuro”, ha commentato al Corriere della Sera l’ epidemiologo senior svedese Dr. Anders Tegnell  .

“Quello che vediamo ora è che la politica sostenibile potrebbe essere più lenta nell’ottenere risultati, ma alla fine otterrà “il risultato”, ha chiarito Tegnell.

“E poi speriamo anche che il risultato sia più stabile”, ha aggiunto.

Mentre il resto dell’Europa e del mondo rimane sotto la morsa di regole draconiane e la minaccia di nuovi blocchi, la Svezia, che ha permesso ai suoi cittadini di rimanere liberi durante l’intera pandemia, ha praticamente dichiarato la vittoria sul coronavirus.

Il paese ora ha uno dei tassi di infezione più bassi del pianeta ed è difficile non ammirare come ha gestito lo scorso anno, senza regole di blocco rigorose o maschere facciali obbligatorie. Tutte le attività commerciali, scuole e luoghi pubblici sono rimasti aperti in Svezia per tutta la durata.

“La Svezia è passata dall’essere il paese con il maggior numero di infezioni in Europa a quello più sicuro”, ha commentato al Corriere della Sera l’ epidemiologo senior svedese Dr. Anders Tegnell  .

“Quello che vediamo ora è che la politica sostenibile potrebbe essere più lenta nell’ottenere risultati, ma alla fine otterrà risultati”, ha chiarito Tegnell.

“E poi speriamo anche che il risultato sia più stabile”, ha aggiunto.

Tegnell aveva precedentemente avvertito che incoraggiare le persone a indossare mascherine per il viso è “molto pericoloso” perché dà un falso senso di sicurezza ma non blocca efficacemente la diffusione del virus.

“I risultati che sono stati prodotti attraverso le maschere per il viso sono sorprendentemente deboli, anche se così tante persone in tutto il mondo le indossano”, ha esortato Tengell.

La scorsa settimana, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie ha confermato il calo del tasso di infezione della Svezia, con solo 12 casi per milione, rispetto ai 18 nella vicina Danimarca e ai 14 nella vicina Norvegia.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 vote
Article Rating
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments