Quantcast
Database Italia

The Empire Doubles Down: Le fondazioni della società saranno ora gestite da Lord Malloch Brown

Ci vuole davvero coraggio per farsi beccare con una prostituta e invece di scusarsi con tua moglie e i tuoi figli, compri alla prostituta una nuova pelliccia e la porti ad una cena di famiglia.

Questo è stato il caso dell’amico di lunga data di George Soros, Lord Mark Malloch Brown, che dopo essere stato rivelato come una forza trainante dietro il software utilizzato dai famigerati sistemi di voto di Dominion tramite Smartmatic (che ha trasferito i suoi sistemi operativi a Dominion tramite Sequoia Inc), ora è stato nominato presidente delle fondazioni globali della Open Society Foundations di Soros.

Se questi personaggi fossero veramente colpevoli dei crimini di cui sono accusati, allora perché dovrebbero comportarsi in modo così impenitente in pubblico? Sicuramente per essere così sicuri, devono essere innocenti di illeciti. Può sembrare eccessivamente semplicistico, ma questa formula si è dimostrata più efficace negli ultimi anni. Questa è una lezione appresa in pochi mesi da Sir Kim Darroch (ex ambasciatore britannico negli Stati Uniti 2016-2019). Dopo aver fallito nella sua missione di “inondare la zona” con agenti dell’intelligence britannica per influenzare la percezione della realtà da parte di Trump, Sir Kim si è trovato onorato come un Signore e pari a vita per i servizi resi piuttosto che affrontare qualcosa di simile a un rimprovero per “aver superato i confini della descrizione del suo lavoro” come ci si sarebbe aspettato.

Il raddoppio di quegli agenti dello stato profondo come Comey, Brennan e Clapper che dopo essere stati sorpresi a spingere artificialmente una bugia artificiosa per delegittimare le elezioni del 2016 sotto RussiaGate, diventerebbe sempre più folle e rumoroso nella loro difesa della fedeltà di Trump al Cremlino .Ma questa è una vecchia formula che non è stata inventata con Trump. Trovato a riciclare denaro proveniente dalla droga HSBC? Bastare pagare qualche dollaro di multa, aspettare un po ‘, e poi rifarlo di nuovo, ma aumentando la quantità. Preso a orchestrare una rivoluzione dei colori in Georgia? Nessun problema. Fammene un altro in Ucraina. Cosa succede quando il tuo burattino rivoluzionario di colore georgiano inizia una guerra con la Russia e deve fuggire dalla sua stessa nazione per evitare la prigione per corruzione? Semplice, dategli la cittadinanza ucraina e installatelo come governatore della provincia di Odessa infestata dai nazisti.

Ritorno al Soros-Brown Lovefest

Nonostante queste verità, devo ammettere che l’ annuncio del 4 dicembre dell’ascesa di Lord Malloch Brown alla Presidenza dell’Open Society Foundations di Soros ci ha sorpreso. Sapere che i sistemi di voto di Dominion condividevano i suoi uffici con la Soros ‘Tides Foundation a Toronto, in Canada, era piuttosto brutto. Sapere che il dirigente di Dominion Eric Koomer è stato catturato dalle telefonate di zoom di Antifa collegate a Soros che annunciavano pubblicamente che si era assicurato che Trump non avrebbe vinto è stato anche un male. Vedere l’integrazione dei sistemi di voto di Dominion con un’operazione Soros nota come Progetto Delian della Fondazione Clinton non sembrava buona.

Quando si trattava di personaggi di Soros / Malloch Brown, attivi nell’aspirante amministrazione di Biden, troviamo persone come Peter Neffenger, Senior Fellow dell’Atlantic Council, che si sono trovati invischiati nell’attuale operazione di colpo di stato che serve come capo degli Stati Uniti di Smartmatic. Altri personaggi collegati a Soros-Malloch Brown includono Jake Sullivan, membro dell’International Crisis Group, come scelta di Biden per il consigliere per la sicurezza nazionale, Neera Tanden (capo del Center for American Progress finanziato da Soros) che dirigerà l’Ufficio di gestione e bilancio della Casa Bianca, senza dimenticare Anthony Blinken, amico di lunga data del presidente di International Crisis Group Robert Malley e figlio del confidente di Soros Donald Blinken (il cui archivio di Donald e Vera Blinken Open Society in Ungheria dovrebbe servire come costante promemoria).

Eppure, nonostante i loro decenni di collaborazione e devozione, la causa della distruzione degli stati nazionali sovrani, come è sottolineato in questo precedente rapporto, Soros e Malloch Brown non hanno fatto alcuno sforzo per separarsi dall’attuale ondata di controversie sulla rivoluzione degli Stati Uniti.

Annunciando il trasferimento di potere dal presidente di Open Society Patrick Gaspard a Brown, il stio web di Open Society ha proclamato:

“Patrick Gaspard ha annunciato la sua decisione di dimettersi da presidente alla fine dell’anno. Durante i suoi tre anni di mandato, ha dovuto affrontare minacce significative per aprire società in tutto il mondo, tra cui l’ascesa di regimi autoritari e la diffusione del virus COVID-19 in tutto il mondo. Sotto la sua capace guida, le Open Society Foundations sono emerse più forti che mai. A succedergli come presidente sarà Mark Malloch-Brown, l’ex vice segretario generale delle Nazioni Unite e ministro del Regno Unito, che attualmente fa parte del consiglio globale delle fondazioni. Malloch-Brown subentrerà a partire dal 1 ° gennaio “.

Soros ha commentato la presidenza di Lord Malloch Brown dicendo: “Mark conosce profondamente il lavoro di Open Society e condivide la mia visione di una filantropia politica focalizzata e preparata per il futuro”.

Cosa temono questi globalisti.

Le vere minacce alla loro visione comune di una “società aperta” (codice per “stato post-nazione tecnocratico di ordine mondiale gestito da una master class malthusiana “) sono stati enumerati in più occasioni sia da Lord Malloch Brown che da Soros. Poiché l’attuale battaglia in tutto il mondo tra oligarchi e patrioti del Great Reset è coincisa con un picco di disinformazione e operazioni psicologiche che hanno tentato di inchiodare gli Stati Uniti in una posizione di guerra con la Cina, e questo è un buon momento per ricordare quali sono queste paure. Nel suo discorso del giugno 2020 per promuovere il governo mondiale, Lord Brown ha dichiarato:

Nel resto del mondo una forma di governo più autoritaria è la nuova maggioranza. Non è solo la Cina. Questa “nuova maggioranza” abbraccia i leader che salgono al potere dalle urne e quelli che non lo hanno fatto, ma che condividono tutti una preferenza per una politica estera nazionalista, l’indebolimento delle istituzioni nazionali e lo stato di diritto ”.

In un altro evento, pochi mesi dopo, Lord Malloch Brown ha avvertito che le Nazioni Unite erano state infiltrate da stati nazionali autoritari come Russia e Cina. La sua soluzione? Creare nuove operazioni transnazionali che “aggirino il consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite”. Apparentemente, solo le ONG aperte alla società sono sufficientemente illuminate da dettare la politica globale. Delineando la sua comprensione delle due maggiori minacce alla “società aperta”, George Soros aveva preso di mira due cattivi nel suo discorso di Davos del 23 gennaio 2020: La Cina di Xi Jinping e gli Stati Uniti di Donald Trump. In questo discorso, Soros ha dichiarato: “Purtroppo, il presidente Trump sembra seguire un corso diverso: fare concessioni alla Cina e dichiarare la vittoria rinnovando i suoi attacchi agli alleati degli Stati Uniti. Ciò rischia di minare l’obiettivo della politica statunitense di frenare gli abusi e gli eccessi della Cina “.

Al momento in cui Soros parlò, l’accordo commerciale USA-Cina aveva iniziato la sua prima fase che mirava a garantire l’acquisto da parte della Cina di $ 200- $ 300 miliardi di beni manifatturieri statunitensi. Durante questi fiduciosi giorni di collaborazione, il presidente Trump ha capito molto meglio di lui ora che oltre 10 mesi di follia COVID e guerra psicologica anti-cinese hanno inondato la sua base di supporto, che la ripresa definitiva della produzione statunitense era subordinata a buone relazioni con la Cina. Le prime parole di sostegno di Trump a Xi Jinping quando COVID era appena emerso sulla scena definendo il leader cinese “mio amico”, erano davvero prospettive che spaventavano a morte Soros, Malloch Brown (per non parlare del doppelganger di destra di Soros Steve Bannon che è stata istituita come una falsa opposizione negli ultimi anni.)

La sinergia USA-Cina è la più grande minaccia alla dittatura dei banchieri

Il fatto è che i vasti mercati creati dalla Belt and Road Initiative cinese forniscono importanti zone di domanda per gli Stati Uniti produzione ed energia vitale per un grande pensiero a lungo termine mai visto negli Stati Uniti dai tempi di John F. Kennedy. La leadership della Cina nell’alleanza multipolare al fianco della Russia non solo ha creato una base di seria resistenza all’agenda unipolare, ma ha anche risvegliato, per la prima volta da decenni, le tradizioni di politica estera multipolare che un tempo erano emblematiche degli Stati Uniti come riportato su questi articoli (in lingua originale.)

Questa ovvia sinergia tra i due stati “autoritari” della Cina di Xi e degli Stati Uniti di Trump è stata la più grande paura di quei tecnocrati. Desideravano castrare gli stati nazionali sull’alternanza di schemi di decarbonizzazione verde, governo mondiale e guerre asimmetriche senza fine. Per garantire che tali progetti cooperativi inter-civiltà come la Nuova Via della Seta, siano sabotati con strategie di “divide et impera”. Certo, questi tecnocrati a volte parlano bene della Cina. L’unica cosa che ammirano sono i controlli centralizzati della Cina e le infrastrutture di sorveglianza che vorrebbero applicare per controllare quelle nazioni occidentali con mentalità democratica che cercano di dominare.

Tutto ciò che la Cina fa che riguarda la riduzione della povertà, lo sviluppo di infrastrutture su larga scala, la promozione dell’economia a spettro completo all’estero, la diplomazia vantaggiosa per tutti, i controlli bancari sovrani, l’istruzione di massa e i balzi creativi di frontiera nella scienza sono considerati deplorevoli e meritano solo di essere distrutti.Questo è ciò che rende il crollo del pensiero strategico patriottico degli Stati Uniti sotto una visione del mondo “anti-cinese” così tragico e pericoloso.

Per tutto il loro coraggioso lavoro di smascheramento della frode elettorale e del tentativo di colpo di stato in corso di 4 anni di Russia Gate, patrioti statunitensi come Sydney Powell, Michael Flynn e persino lo stesso Trump hanno dimostrato una tendenza a cadere per linee di ragionamento semplicistico che tentano di deviare il causale mano dell’intelligence britannica, invece di incolpare un assortimento combinato di giocatori reattivi secondari / terziari come l’Iran e la Cina come i cattivi finali della storia.

Se la gente pensasse un po’ più seriamente alla creazione e alla protezione da parte della CIA di tali gruppi scientifici asiatici come il Falun Gong, il cui leader con sede negli Stati Uniti crede che sia un messia e che controlla Epoch Times, allora sarebbero un po’ più stanchi di accettare ogni pezzi di informazioni che scivolano nelle loro menti come cavalli di Troia mentali.

Forse questi patrioti avrebbero anche riconosciuto che l’espulsione del Falun Gong dalla Cina nel 1997, era dovuta più al ruolo del gruppo nel tentativo di guidare una rivoluzione colorata simile alla rivoluzione bianca russa del 2010 e non alla paura del PCC della diffusione della “compassione, benevolenza e gentilezza ”. Potrebbero anche rendersi conto che Soros / CIA e il sostegno di Freedom House al Falun Gong combacia con la stessa collaborazione di Bannon con la stessa organizzazione portando entrambi gli apparenti “nemici” in diretta sinergia. Gli appelli di Bannon per “unire la destra cristiana globale” sotto il suo Dignitas Humanitae Institute (collegato ai più alti ranghi della nobiltà nera europea) sotto un fronte unificato per prepararsi alla guerra con la civiltà cinese e l’Islam è solo un reimballaggio dello scontro della dottrina delle civiltà che ha giocato per decenni il marchio anti-umano del globalismo di Soros.

Qual è la lezione da trarre da tutto questo?

Ama la tua nazione e, se sei americano, difendi la presidenza da mostri come Soros, Mark Malloch Brown e Bannon. Ma tieni presente che la mano causale dietro la sovversione della repubblica (o qualunque stato nazione in cui potresti vivere) è la stessa mano che cerca disperatamente di distruggere la Cina, e questa stessa mano può essere tagliata solo una volta per far si che americani patriottici e cinesi patriottici possano iniziare a lavorare insieme.

Ti andrebbe di contribuire?

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 vote
Article Rating
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments