Quantcast
Database Italia

Trump annuncia la creazione della “Commissione 1776 ” nazionale per promuovere “l’educazione patriottica ”

La teoria critica della razza e la storia revisionista come il progetto 1619 del New York Times sono “tossiche” e devono essere contrastate con l’educazione patriottica, ha promesso il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, annunciando una nuova iniziativa in tal senso.

Parlando giovedì in occasione del Constitution Day – l’anniversario del documento di fondazione degli Stati Uniti firmato nel 1787 – Trump ha denunciato i radicali che cercano di “demolire questa preziosa eredità”, nominando specificamente la teoria critica della razza, il Progetto 1619 e “People’s History of the United States” di Howard Zinn.

“Le rivolte di sinistra e il caos sono il risultato diretto di decenni di indottrinamento di sinistra nelle nostre scuole” , ha detto Trump, riferendosi ai disordini iniziati alla fine di maggio e diffusi in tutto il paese apparentemente in nome della giustizia razziale.

Critical Race Theory, il progetto 1619 e la crociata contro la storia americana sono propaganda tossica – un veleno ideologico che, se non rimosso, dissolverà i legami civici che ci legano insieme.

Insegnare la teoria critica della razza nelle scuole è un abuso sui minori  “nel vero senso di quelle parole”, ha detto Trump.

Definendo gli Stati Uniti “la nazione più giusta, equa e prospera nella storia umana”, Trump ha affermato che gli americani non si sottometteranno mai alla “tirannia” della cancellazione della cultura e “rivendicheranno la nostra storia, e il nostro paese, per i cittadini di ogni razza, colore, religione e credo “.

Come misura specifica per raggiungere questo obiettivo, ha annunciato l’istituzione di una commissione presidenziale per l’educazione patriottica, chiamata “commissione del 1776”  l’anno in cui le 13 colonie americane originarie dichiararono l’indipendenza dalla Gran Bretagna.

Il New York Times ha abbracciato il progetto 1619  l’anno scorso , come perno dalle teorie del complotto del ‘Russiagate’ per accusare Trump di razzismo. L’autore del suo saggio di punta, Nikole Hannah-Jones, è stato premiato con il Premio Pulitzer a marzo. Grazie alla partnership con il Pulitzer Center, il lavoro di Hannah-Jones è già stato distribuito a migliaia di classi statunitensi. Il suo saggio ha dovuto essere corretto più volte, tuttavia, poiché affermava in modo impreciso – tra le altre cose – che la rivoluzione americana era stata combattuta per preservare la schiavitù.

In risposta alla pubblicazione da parte della Casa Bianca di estratti dal discorso di Trump, giovedì, alcuni media mainstream si sono mobilitati per condannare le sue critiche al progetto 1619 e dichiarare Hannah-Jones un “tesoro nazionale”.

FONTE: RT



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.