Quantcast
Database Italia

TRUMP “RETROCEDE” LA CIA E L’FBI E ATTIVA LE FORZE SPECIALI USA PER LO SCONTRO FINALE. SI COMPIE COSI’ DI FATTO, L’EREDITA’ DI JFK !

 Il 18 Novembre a Fort Bragg, un’importante base militare in North Carolina, Ezra Cohen-Watnick, l’attuale sottosegretario alla difesa per l’intelligence, ha fatto una dichiarazione storica (Acting Secretary of Defense Christopher Miller made a change ) :

“ Il Dipartimento della Difesa ha avviato il processo di formalizzazione del fondamentale ruolo nelle Operazioni Speciali nella difesa estera elevando le Forze Speciali ad un livello pari ai reparti militari autorizzato e diretto dal Congresso Americano, seguendo la visione del Presidente John F. Kennedy che predisse quasi 60 anni fa l’importanza delle Operazioni Speciali da impiegare in un nuovo tipo di Guerra, nuova nella sua intensità ma antica nelle sue origini che richiederebbe un tipo completamente nuovo di strategia e forze non convenzionali che stanno crescendo nel numero, nell’importanza e nel significato.

Il Presidente Kennedy dichiarò l’importanza di dirigere operazioni contro le Super Potenze anche in caso di conflitti non dichiarati, confermando la sua lungimiranza e ora sotto la Leadership del Presidente Trump stiamo concretizzando la sua visione preveggente attraverso le nostre Forze di Difesa per Operazioni Speciali.”

 Un discorso importante seguito da quello di Christopher Miller, Segretario alla Difesa degli Stati Uniti ad interim e Direttore del “National Counterterrorism Center” dal 2020 che dichiara :

 “Rendo onore agli eroi delle Forze Speciali che sono stati i primi ad intervenire dopo l’11 Settembre 2001, poche settimane dopo il terribile attacco proteggendo e salvando le vite di migliaia di americani e saranno loro a continuare e a negare un rifugio sicuro agli estremisti violenti sulla strada della stabilità e della Pace duratura.

Stiamo concludendo i conflitti nel Mondo sotto la guida audace del Presidente Trump che ieri ha ordinato il ridimensionamento della nostra presenza forza in Iraq ed Afghanistan a 2500 soldati in ogni Paese entro il 15 Gennaio 2021 e allo stesso tempo ci sono attori maligni che sottovalutano la nostra determinazione o tentano di minare i nostri sforzi, ma noi non esiteremo a ripristinare la nostra azione deterrente per sconfiggere tutte le minacce, attuando gli ordini del Presidente Trump.

Questo passaggio storico permetterà di mettere le forze speciali al pari di quelle militari per la prima volta, e le nostre priorità saranno :

1)   Di porre fine alla Guerra in corso e mettere al sicuro i nostri cittadini.

2)   Continuare ad attuare una strategia per la Difesa Nazionale.

3)   Accelerare le attività del Dipartimento per combattere le minacce transnazionali.

Voglio evidenziare che questo cambiamento è stato discusso ed analizzato negli ultimi 30 anni dalla creazione del Comando delle Forze Speciali e oggi con il grande supporto del Presidente Trump stiamo forgiando il prossimo capitolo nella Storia della Stati Uniti e iniziamo una transizione per una maggiore  supervisione civile della difesa e non potrebbe accadere in un momento più critico come questo, mentre poniamo fine al Conflitto più lungo della nostra Nazione, preparando le Forze Speciali per questa Nuova Era.

Possiamo solo immaginare che cosa stia per accadere..

AFORISMA DELLA SETTIMANA

“Per quanto un nemico si possa nascondere nell’ombra arriverà prima o poi anche la Giustizia dell’Uomo. Quella di Dio, nonostante sia la prima a partire è sempre l’ultima ad essere vista..”

Luca La Bella



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ti è piaciuto questo articolo?

Continua a seguirci sui nostri social per restare sempre aggiornato!