Home Coronavirus UK, IL GOVERNO AMMETTE CHE I SIERI COVID-19 DANNEGGIANO SISTEMA IMMUNITARIO IN...

UK, IL GOVERNO AMMETTE CHE I SIERI COVID-19 DANNEGGIANO SISTEMA IMMUNITARIO IN MODO PERMANENTE

0
il sistema immunitario dei vaccinati

Il governo del Regno Unito ammette che il siero covid-19 danneggia il sistema immunitario naturale di coloro che hanno ricevuto una doppia dose. 

Il buon vecchio governo inglese ha confessato che quei doppiati non saranno mai  in  grado di acquisire la piena immunità naturale alle varianti Covid – o forse a qualsiasi altro virus. 

La vera pandemia inizierà ora. Nel suo report settimanale n. 42 “Rapporto di sorveglianza sui vaccini COVID-19”, il Dipartimento della salute del Regno Unito ammette a pagina 23 che: “I livelli di anticorpi N sembrano essere più bassi nelle persone che vengono infettate dopo due dosi di vaccino”.  Oh. Continua dicendo che questo calo degli anticorpi è essenzialmente permanente. Doppio wow. Cosa significa questo? Gli inglesi ora scoprono che il vaccino interferisce con la capacità del corpo di produrre anticorpi dopo l’infezione non solo contro la proteina spike, ma anche contro altre parti del virus. In particolare, le persone vaccinate non sembrano formare anticorpi contro la proteina nucleocapside, l’involucro del virus (che è una parte cruciale della risposta nelle persone non vaccinate). A lungo termine, i vaccinati sono molto più suscettibili a qualsiasi mutazione nella proteina spike, anche se sono già stati infettati e curati una o più volte. I non vaccinati, invece, ottengono un’immunità duratura, se non permanente. Una vittoria per tutti coloro che hanno mantenuto la testa alta. Una sconfitta per coloro che hanno deciso di seguire la massa, o che hanno preferito dimostrarsi volontariamente ottusi, o intellettualmente pigri o arroganti. 

Leggi il report settimanale UK

E così inizia. Le compagnie di assicurazione stanno facendo marcia indietro poiché uno tsunami richieste di risarcimento è all’orizzonte. Il demoniaco Anthony Fausti conferma che il test PCR non è in grado di rilevare virus vivi. Conferma che né il test dell’antigene né il test PCR possono dirci se qualcuno è contagioso o meno. Questo invalida tutte le basi della cosiddetta pandemia. (Ricorda: il test PCR era l’unica indicazione di una pandemia. Senza test PCR nessuna pandemia Per tutti gli addetti stampa, medici, avvocati, pubblici ministeri ecc.) E quindi abbiamo la chiave finale: la prova definitiva che tutte le misure devono essere revocate subito.

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
Fai una donazione seguendo il link sicuro qui sotto
SOSTIENI DATABASE ITALIA

Previous articleIL BOSS DI BIG PHARMA INDAGATO, AVREBBE PAGATO PER RISULTARE NEI REGISTRI DEI VACCINATI
Next articleSULLA STRADA PER LA SERVITÙ, L’alternativa dello schiavo cinese al modello dello schiavo occidentale