Bersaglio MobileCoronavirusDeep StatePoliticaScienza e Tecnologia

UKRAINE BIOLABS – 4. ARMI BATTERIOLOGICHE, NWO & ANTI-CRISTO. Intervista di Jeff Brown per China Rising a Fabio Carisio direttore di Gospa News

Nella foto sopra: Fabio Carisio, fondatore e direttore di Gospa News ma anche autore di Database Italia, e Jeff Brown, China Rising Senior Editor e co-fondatore di Bioweapon Truth Commission (BWTC)

ORIGINAL ENGLISH VERSION

«Il 25 giugno 1950, l’impero occidentale entrò in guerra con la Corea del Nord comunista. Sessantott’anni dopo, ad oggi, la Bioweapon Truth Commission (BWTC) sta suonando i clacson della verità e della giustizia per i molti milioni di coreani e cittadini cinesi, che furono massacrati e sterminati durante quello che le Nazioni Unite chiamavano un semplice ” azione di polizia”. Il BWTC sta anche scagionando i giocatori chiave che hanno coraggiosamente esposto i crimini occidentali contro l’umanità nella penisola, dal 1950 al 1953, compreso l’uso sfacciato di armi germinali da parte degli Stati Uniti sul popolo nordcoreano e cinese… Questi eroi includono Zhou Enlai, Pak Hon-yong, Il dottor Joseph Needham e gli altri firmatari del rapporto della Commissione scientifica internazionale (ISCR), Wilfred Burchett, John W. Powell e Sylvia C. Powell e troppi altri da elencare. Per quasi 70 anni, la macchina propagandistica Big Lie dei media mainstream dell’Euragloland ha ingiustamente macchiato e distrutto la loro onorevole reputazione. A partire da oggi, 25 giugno 2018, per tutto quanto sopra, la Bioweapon Truth Commission dice: NIENTE PIÙ BUGIE

Con questa dichiarazione 4 anni fa iniziava l’attività del sito www.bioweapontruth.com, la più importante commissione mondiale indipendente per il monitoraggio del nefasto fenomeno delle armi batteriologiche.

Tra i co-fondatori ci fu il giornalista internazionale Jeff J. Brown che ha inserito nell’immenso archivio della Bioweapon Truth Commission Global Online Library (BWTC-GOL) alcuni documenti recuperati da Fabio Giuseppe Carlo Carisio fondatore e direttore di Gospa News. Da questa collaborazione è nata l’intervista di Jeff a Fabio, che stiamo ripubblicando integralmente.


JEFF J. BROWN, Editore e Senior Editor di China Rising, corrispondente dalla Cina per Dispatch from Beijing, The Greanville Post.

Jeff J. Brown è un analista geopolitico, giornalista, docente e autore di The China Trilogy. The China Trilogy. It consists of 44 Days Backpacking in China – The Middle Kingdom in the 21st Century, with the United States, Europe and the Fate of the World in Its Looking Glass (2013); Punto Press released China Rising – Capitalist Roads, Socialist Destinations(2016); and BIG Red Book on China (2020). Inoltre, ha pubblicato un libro di testo, Doctor WriteRead’s Treasure Trove to Great English (2015).

Jeff è Senior Editor e corrispondente per la Cina per The Greanville Post, dove tiene una rubrica, Dispatchda Pechino ed è un Global Opinion Leader presso 21st Century. Scrive anche una rubrica per The Saker, chiamata Moscow-Beijing Express. Jeff scrive, intervista e trasmette podcast sul suo programma, China Rising Radio Sinoland, disponibile anche su YouTubeStitcher RadioiTunes, IvooxRUvid. Tra gli ospiti ricordiamo Ramsey Clark, James Bradley, Moti Nissani, Godfree Roberts, Hiroyuki Hamada, The Saker e molti altri.


By Jeff J. Brown – Originally published by China Rising

Introduzione: Sono lieto e onorato di presentare Fabio Carisio a tutti, insieme a tutto il suo ottimo lavoro su GOSPA News, disponibile in inglese. Non sapevo che avesse fatto riferimento al mio lavoro sulle armi biologiche, così come alla Bioweapon Truth Commission (BWTC – www.bioweapontruth.com). Quando un amico mi ha inviato un link, sono rimasto incuriosito e ho contattato Fabio. Sono impressionato da ciò che ho scoperto e volevo condividere con voi i suoi continui sforzi e le sue ricerche approfondite. Ho aggiunto una sottodirectory nella libreria BWTC Global Online anche per Fabio.

Fabio Carisio è nato il 24-2-1967 in Valsesia, amena valle alpina del Piemonte (Nord Italia). E’ giornalista dal 1991. Si è specializzato in cronaca giudiziaria e inchieste internazionali. Dal 1995 al 1996 ha collaborato con alcuni quotidiani nazionali. Nel 2008, deluso dalle commistioni tra mafia, politica e magistratura in Italia, si è allontanato dal giornalismo di cronaca per fondare la rivista Art & Wine, sue due delle grandi risorse italiane.

Nel 2018 ha fondato il sito Gospa News focalizzandosi sulle inchieste internazionali OSINT che gli hanno consentito di scrivere su Sputnik, Reseau International e di essere menzionato sul sito United Nations Association Westminster in relazione ad un reportage sulla morte del segretario ONU Dag Hammarkjold, Dal 2019 è autore per l’Italia e l’Europa di Veterans Today e segue con grande attenzione le questioni geopolitiche dell’area MENA. Ha pubblicato il libro WuhanGates – Covid-19: Il Complotto del Nuovo Ordine Mondiale.


Intervista 

Jeff J. Brown Domanda n. 1 – Raccontaci un po’ di te e della tua vita.

Fabio Carisio Risposta #1  – Amo scrivere poesie (aggiunta sotto solo nella traduzione italiana) e perciò ho scelto il giornalismo per dare espressione al mio amore per la scrittura. Mi ritengo un aspirante cristiano perché nonostante una sana educazione Cattolica sono ancora lontano da quella vocazione alla Santità verso cui dovrei tendere. Ma ho fatto dell’onestà, trasparenza e giustizia – valori insegnatimi dai miei genitori – le mie armi per lottare contro ogni forma di male soprattutto nella mia professione. Ciò ha compromesso in modo grave la carriera in un paese tragicamente mafioso come l’Italia.


Vergne di Barolo Alta (CN), 20 marzo 2022 – Equinozio di PrimaveraLA SOAVE RONDINE Esili ali di farfalle, le tue eleganti labbra, Sinuosi e sensuali boccioli di rosaRossa per infiammare anima e cuore, Al cavaliere eletto concedono l’onore Di ammirare la danza della favella bella Scolpita dall’aurora nello spirito corrusco Di te, fanciulla deliziosa, che le indossi… Come voli marini di gabbianiVerso i segreti dell’infinito e dell’EternoCastagne brillanti quanto gli occhiBramano il Battesimo di Miele Ruscellante dalla Divina Grazia.Di essa l’afflato sacro già si spande E irrora le tue labbra sitibonde Di sorrisi ancora da sorridere… Di baci ancora da baciare… Di sogni ancora da cantare… Già variopinti nel grembo del Cielo All’incanto del primo albeggiare In attesa della soave rondine:La nostra Risurrezione più veraNella nuova fiabesca primavera. Fabio Giuseppe Carlo Carisio


D # 2- Il tuo sito web e la tua scrittura indicano che sei contro l’impero occidentale, per la mancanza di termini migliori. Per favore, parlaci del tuo arco di consapevolezza. È stata una lenta realizzazione o un’epifania? È successo presto nella tua vita o dopo?

R # 2 – Assolutamente tardiva. Ho sempre avuto un grande rispetto delle istituzioni che ha cominciato a scricchiolare dopo la misteriosa strage del DC-9 Itavia caduto il 27 giugno 1980 vicino a Ustica con 81 morti. Ero un bambino quando accadde ma quando mi occupai delle interminabili inchieste 15 anni dopo compresi i gravi depistaggi attuato dal governo e dalle forze armate italiane secondo quelle occulte trame già adottate durante l’operazione Gladio-Stay Behind e prima ancora con l’accordo tra la mafia di Lucky Luciano e l’OSS (il nome di allora della CIA, Central Intelligence Agency) per lo sbarco degli Alleati in Sicilia.

Da lì la massoneria anglosassone prese il controllo dell’Italia in un intreccio di servizi segreti militari e mafia culminato con l’uccisione dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino che stavano indagando proprio sui rapporti tra mafia, politica e massoneria. Quando nel 2004 un magistrato amico mi chiese se non mi sarebbe piaciuto collaborare con la CIA feci uno dei fatali rifiuti, perché per etica professionale è vietato sia ai magistrati che ai giornalisti collaborare coi servizi segreti. L’altro rifiuto fu quello di entrare nella massoneria. Da lì la mia carriera giornalistica rallentò misteriosamente… Ma per uno strano destino oggi scrivo con Veterans Today dove scrivono anche ex ufficiali CIA: ma lo faccio oggi da uomo libero!

D #3- Fai molti reportage sulle armi biologiche. Cosa ti ha interessato di questo argomento?

R #3- Dopo molteplici inchieste di attualità e di storia sulle guerre in Medio Oriente ho compreso l’importanza cruciale e strategica della Lobby delle Armi nello scacchiere geopolitico mondiale. Così nel 2019 ho realizzato un dossier sulle principali corporation belliche e su tutti i loro azionisti. Quando è scoppiata la pandemia da Covid-19 nel gennaio 2020, proprio grazie a te Jeff ed al sito Bioweapon Truth Commission, ho seguito la pista del SARS-Cov-2 costruito in laboratorio come arma batteriologica evidenziando subito i sospetti sugli USA per i numerosi laboratori biologici aperti nei paesi dell’ex Unione Sovietica e portati alla luce dall’esplosiva inchiesta della collega bulgara Dilyana Gaytandzhieva.

Per tale motivo ho capito che se volevo capire più degli altri dovevo sapere e studiare pià degli altri sulle fonti OSINT disponibili. Ringrazio la Divina Provvidenza per avermi fatto trovare alcuni rapporti annuali Biological Weapons Convention (BWC) di USA e UK che mi hanno permesso di comprendere quanto fossero fondati i sospetti sull’origine artificiale del SARS-Cov-2. Oggi è ormai una certezza!

E’ ormai una certezza grazie a 50 inchieste del ciclo WuhanGates, dove la “s” aggiunta a uno scandalo assai peggio di WaterGate non è assolutamente un caso ma evoca il nome del grande regista, nelle quali ho pubblicato e incrociato dozzine e dozzine di ricerche batteriologiche sui virus SARS, scienziati morti misteriosamente ed esperimenti pericolosissimi per la creazione di agenti patogeni ricombinanti con HIV: ne ho trovati almeno 12 in cui SARS è stato mescolato con il virus dell’AIDS. Come è avvenuto per SARS-Cov-2 secondo il virologo francese Luc Montagnier, vincitore del Nobel per la Medicina, ed il bio-ingegnere Luc Bricage, ex consulente NATO di cui soltanto Gospa News ha pubblicato la ricerca.

D #4 – Come me, trovi che la maggior parte degli occidentali nega ciò che i loro governi hanno fatto con le armi biologiche e continuano a farlo, come abbiamo visto con il covid, e ora tutte le rivelazioni sull’Ucraina?

R #4 – Io ringrazio queste meretrici del giornalismo di mainstream perché, se lavorassero seriamente invece di vendersi al cliente di turno, giornalisti di piccoli siti come il mio non avrebbero potuto avere una visibilità internazionale.

Il modo in cui hanno negato l’evidenza del SARS-2 da laboratorio e dei sieri genici RNA pericolosi è lo stesso con cui molti di loro negarono le prove sul missile che distrusse l’aereo di Ustica, manipolarono il disastro del volo Malaysia Airlines abbattuto nel 2014 in Ucraina, le origini del sanguinario golpe a Kiev e l’attacco chimico a Douma, in Siria, organizzato dai jihadisti di Al Nusra con i White Helmets pagati da USA e UK ma attribuito al regme di Assad con una vergognosa false-flag. 

Ciò giustificò la pioggia di 100 missili Tomawak ordinata da quello sprovveduto di Trump, poi silurato dal Nuovo Ordine Mondiale che l’ha spinto a fare errori gravissimi di geopolitica come l’assassinio del generale Qasem Solemaini che gli ha sottratto tutti i voti dei musulmani americani nelle successive elezioni presidenziali.

Se i governi criminali arroccati intorno all’asse politico della CIA Washington-Roma-Bruxelles possono mentire sui massacri è solo grazie ai nostri colleghi giornalisti che sono diventati complici dei carnefici dell’umanità.

D #5 – Gli Stati Uniti e i suoi vassalli sono immuni dalle leggi e dalle norme internazionali. Cosa ci vorrà per far dismettere i 326 laboratori americani di armi biologiche e assicurarsi che fermino tutti questi programmi di genocidio, che sono crimini di guerra?

R #5 – Serve qualche bomba atomica e poi l’inizio dell’Apocalisse. Purtroppo il complotto del Nuovo Ordine Mondiale si è ormai insinuato così in profondità nell’anima degli uomini, perlopiù idioti non pensanti accecati dal benessere materiale, che ritengo estremamente difficile per non dire impossibile che l’opinione pubblica riesca ad avviare una protesta globale come avvenne per le armi atomiche.

Non esiste la minima consapevolezza delle potenzialità di morte di questi programmi batteriologici di morte che il Pentagono sperimenta dal 1952, come testimonia un video della Marina desecretato e pubblicato in esclusiva da Gopsa News. La pandemia ha reso la popolazione mondiale un esercito di burattini che bevono come CocaCola le menzogne di quegli stessi governi per anni accusati di essere sporchi e corrotti. Dopo il Covid sembra che i politici siano diventati tutti saggi, intelligenti e onesti agli occhi dei Covidioti!

D #6 – Per curiosità, cosa significa “Gospa”?

R #6 – E’ una parola croata che significa Signora ma soprattutto Madonna. L’ho imparata nei miei 10 pellegrinaggi a Medjugorie, dove dal 1981 la Regina della Pace appare ai veggenti, come riconosciuto in parte anche dalla Chiesa Cattolica. Visto il peso delle mie inchieste ho pensato di affidarmi alla Santissima Vergine Maria per essere protetto da strani incidenti, droni o avvelenamenti… E dalle cause giudiziarie! Per colpire me bisogna infatti querelare la Gospa!

D #7 – Oltre al tuo eccellente sito web, puoi consigliare libri da leggere e film da guardare che siano informativi sulle armi biologiche?

Purtroppo il mio libro WuhanGates è stato pubblicato solo in italiano. In esso la parola “bioarma” compare almeno centinaia di volte. Consiglio di guardare il video sull’esercitazione simulata della Marina in California nel 1952. Non so consigliare molti libri perché da quando è iniziata la pandemia non ne ho più letto uno: leggo solo inchieste giornalistiche e ricerche scientifiche. 

R #7 – Quali progetti di giornalismo e libri hai in cantiere? Ci sono altri argomenti che vorresti esporre?

Stavo per mettermi a scrivere WuhanGates – 2. Il sequel del mio primo libro ma lo scoppio della guerra in Ucraina lo ha reso in parte superato. Pertanto credo dovrò farne uno più complesso e incentrato sulle trame del Nuovo Ordine Mondiale dalla Pandemia all’Apocalisse. Magari con una bella foto del sospetto AntiCristo…

Al momento il candidato per tale immagine si chiama Joe Biden. Anche se forse è soltanto il più pericoloso burattino della terra con licenza di uccidere. Come ha fatto impunemente con il SARS-Cov-2 creato in un affare Cina-Usa (con la Gang di Shangai dell’ex presidente cinese Jiang Zemin, il boia della Tienanmen) durante la sua amministrazione con Obama e come ha perpetrato con il golpe a Kiev da cui è scaturito il massacro dei neonazisti ucraini nel Donbass e la fine della pazienza del presidente russo Vladimir Putin.

Jeff: Fabio, grazie per essere stato al China Rising Radio Sinoland Show. ARRIVEDERCI!

Jeff J. Brown
Originariamente pubblicato da China Rising


Davide Donateo

Fondatore e Direttore Responsabile di Database Italia.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!