AmbienteScienza e Tecnologia

UN GIGANTESCO ICEBERG SI STACCA DALL’ANTARTIDE. VIDEO



Un vasto iceberg di 1270 km quadrati, circa 20 volte la dimensione di Manhattan, ha rotto la piattaforma di ghiaccio Brunt spessa 150 metri in Antartide circa un decennio dopo del rilevamento della prima crepa.

Tali eventi di “calving” fanno parte del normale ciclo di vita delle piattaforme glaciali polari e attualmente non ci sono prove che il cambiamento climatico abbia avuto un ruolo, secondo i ricercatori del British Antarctic Survey (BAS).

Il filmato drammatico girato da un aereo di sorveglianza BAS mostra l’estensione della vasta spaccaturaa che si è aperta venerdì.

È improbabile che la stazione di ricerca BAS Halley, che si trova sulla vasta piattaforma di ghiaccio, sia interessata dal calving poiché proprio in previsione di imminenti eventi di tale genere su larga scala i ricercatori hanno spostato la sua posizione diversi anni fa.

Un team di 12 persone che lavora alla stazione è partito a metà febbraio poiché la struttura è chiusa per l’inverno antartico, durante il quale è buio pesto e la temperatura spesso scende sotto i meno 50 gradi Celsius (o -58 Fahrenheit).

“Monitoriamo quotidianamente la piattaforma di ghiaccio utilizzando una rete automatizzata di strumenti GPS ad alta precisione che circondano la stazione, questi misurano come la piattaforma di ghiaccio si sta deformando e si muove” , ha detto in una conferenza stampa la professoressa Dame Jane Francis, direttrice del British Antarctic Survey, aggiungendo che i ricercatori si avvalgono di dati e immagini satellitari avanzati dell’ESA, della NASA e del satellite tedesco TerraSAR-X per monitorare l’attività attraverso la piattaforma di ghiaccio. 

Per quanto riguarda quello che verrà, Francis dice che il quadro non è chiaro:
“Nel corso delle prossime settimane o mesi, l’iceberg potrebbe allontanarsi; oppure potrebbe arenarsi e rimanere vicino alla piattaforma di ghiaccio di Brunt. “

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
Fai una donazione seguendo il link sicuro qui sotto
SOSTIENI DATABASE ITALIA

Articoli correlati

[jetpack_subscription_form]
Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!