Database Italia

UNO STATO SI AGGIUDICA LE PIÙ ALTE RISERVE D’ORO PROCAPITE DELL’EUROPA ORIENTALE E OCCIDENTALE

L’Ungheria, un paese dell’UE con una popolazione di circa 10 milioni di abitanti, ha triplicato le sue scorte di lingotti, balzando nel primo terzo dei detentori di oro a livello mondiale e nei primi tre nella regione dell’Europa centrale e orientale.

La banca centrale della nazione ha aumentato le sue disponibilità di lingotti da 31,5 tonnellate a 94,5 tonnellate a partire dal mese scorso, ha comunicato il regolatore in una dichiarazione mercoledì. L’attuale livello di disponibilità di lingotti è il più alto degli ultimi decenni per il paese.

Grazie agli acquisti di oro della banca centrale, anche le riserve pro capite sono triplicate, passando da 0,1 oncia a 0,31 oncia. Ciò consente all’Ungheria di vantare le più alte riserve auree pro capite tra i suoi pari nell’Europa centrale e orientale, secondo il watchdog finanziario.

Il regolatore ha osservato che l’aumento delle sue disponibilità in lingotti è stata la continuazione di una strategia a lungo termine adottata nel 2018, quando ha aumentato di dieci volte le riserve da 3,1 tonnellate al livello precedente di 31,5 tonnellate. Tuttavia, secondo quanto riferito, le partecipazioni sono rimaste invariate per oltre due anni. 

La recente aggiunta alle disponibilità auree nazionali è stata anche collegata a nuovi rischi derivanti dalla pandemia di coronavirus, ha osservato la banca.  

“La comparsa di picchi globali nei debiti governativi o le preoccupazioni sull’inflazione aumentano ulteriormente l’importanza dell’oro nella strategia nazionale come bene rifugio e come riserva di valore”, si legge in una nota.

Prima che la crisi del Covid-19 colpisse, la domanda di oro delle banche centrali aveva raggiunto livelli record. Tuttavia, molti hanno scelto di incassare a causa dell’aumento dei prezzi dei lingotti sulla scia della pandemia. Secondo il World Gold Council (WGC), le banche centrali sono tornate ad acquisti netti di oro a febbraio. 

Sebbene il WGC abbia affermato che la domanda di oro della banca centrale rimane incerta, si aspetta ancora che siano acquirenti netti quest’anno.

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
Fai una donazione seguendo il link sicuro qui sotto
SOSTIENI DATABASE ITALIA



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

fonte RT

I commenti sono chiusi.