Home Economia USA, AL CONGRESSO LA PROPOSTA DI LEGGE PER RISTABILIRE IL GOLD STANDARD...

USA, AL CONGRESSO LA PROPOSTA DI LEGGE PER RISTABILIRE IL GOLD STANDARD DEL DOLLARO

0

Un membro del Congresso ha presentato una proposta per ripristinare il gold standard del dollaro per combattere l’inflazione e il collasso del sistema monetario.

HR 9157, noto anche come Gold Standard Restoration Act, è stato introdotto dal rappresentante Alex Mooney (R-WV). Ripristinerebbe il potere d’acquisto della valuta americana riagganciando la banconota della Federal Reserve all’oro. Il disegno di legge ha cercato di affrontare l’inflazione record in corso e i problemi con il debito federale in fuga e l’instabilità del sistema monetario.

“Il gold standard proteggerebbe dalle abitudini di spesa irresponsabili di Washington e dalla creazione di denaro dal nulla”, ha affermato Mooney in una nota. “I prezzi sarebbero modellati dall’economia piuttosto che dagli istinti dei burocrati. La nostra economia non sarebbe più alla mercé della Federal Reserve e degli sconsiderati spendaccioni di Washington”.

Vaccinazione in base al punteggio sociale raccolto da una nuova tecnologia di sorveglianza digitale? Ecco il brevetto

HR 9157 richiederebbe alla Federal Reserve e al Tesoro degli Stati Uniti di rivelare le loro disponibilità e transazioni in oro entro 30 mesi. L’atto fisserebbe il dollaro a un tasso fisso dell’oro al suo attuale prezzo di mercato. Sarebbe quindi diventato nuovamente scambiabile in oro per la prima volta in molti decenni, dopo che l’ex presidente Richard Nixon ha “temporaneamente sospeso” il sostegno dell’oro al sistema monetario americano nel 1971.

QUANTUM FINANCIAL SYSTEM E GLOBAL CURRENCY RESET. UNA NUOVA ERA?

Tyler Durden di ZeroHedge ha sottolineato che il disegno di legge di Mooney ha anche rivelato “diversi risultati sul danno che il sistema della Federal Reserve ha inflitto agli americani di tutti i giorni”.

“La banconota della Federal Reserve ha perso più del 30% del suo potere d’acquisto dal 2000 e il 97% del suo potere d’acquisto dall’approvazione del Federal Reserve Act nel 1913”, afferma il disegno di legge.

Secondo gli economisti, i funzionari della Fed e il governo federale sono stati liberati dalla responsabilità di stampare denaro “in modo irresponsabile” per espandere l’offerta di valuta e finanziare i deficit del governo attraverso l’acquisto di titoli da trilioni di dollari quando la riscattabilità dell’oro è stata eliminata dal sistema monetario. Gli analisti affermano di essere stati autorizzati a “manipolare” l’economia statunitense.

Il passaggio di legge è necessario prima che le banche centrali controllate dai globalisti implementino la valuta digitale centralizzata

L’approvazione di HR 9157 è necessaria, soprattutto ora che le banche centrali controllate dai globalisti stanno spingendo una valuta digitale centralizzata . Ciò porrebbe inavvertitamente fine all’anonimato nelle transazioni di mercato e aprirebbe la strada a una società senza contanti.

Jerome Powell, presidente della Federal Reserve, ha giustificato una valuta digitale come la chiave per aiutare potenzialmente a “mantenere la posizione internazionale del dollaro”.

Ma il famoso economista tedesco Ernst Wolff ha avvertito che i globalisti stanno ora lavorando il doppio del tempo per “evolvere” il sistema finanziario per implementare un sistema bancario sociale e tuttavia digitale sotto le spoglie di un “atto umanitario”.

Durante un’intervista con la stazione televisiva alternativa tedesca AUF1 , Wolff ha affermato che il motto del WEF questo autunno è un ” attacco frontale alla classe media ” e che l’élite globale prevede di far ingoiare le grandi aziende e gli stati agli attuali aumenti dei prezzi. I cittadini soffriranno, con la classe media a sopportare la maggior parte del peso, portando a un’escalation e al panico.

“Perché alla fine, i cittadini dovrebbero chiedere un nuovo sistema monetario e un reddito di base digitale, denaro della banca centrale digitale con un sistema di credito sociale”, ha affermato Wolff. “Alla fine vorranno anche vendercelo come atto umanitario”.

Wolff ha continuato citando possibili situazioni nel prossimo futuro, come il modo in cui dispositivi elettronici portatili come telefoni cellulari o computer consentiranno ai globalisti di implementare i loro schemi di denaro digitale, credito sociale e sorveglianza universale.

Ha aggiunto che alle masse di disoccupati il governo rilascerebbe portafogli con il pretesto di non lasciare nessuno indietro. Sebbene questi portafogli equivalgono a denaro sul tuo cellulare, “non sarebbe altro che un’app che funge da account personale”, ha osservato Wolff.

La banca centrale avrebbe il potere poi di applicare una tassazione adattata individualmente, tassi di interesse individuali e oneri di penalizzazione immediata.

“Anche i soldi avrebbero una data di scadenza. Ad un certo punto sarebbe possibile aggiungere a questo denaro un sistema di credito sociale adattato al modello cinese”, ha affermato. Ciò potrebbe applicare una gestione comunista dello status monetario personale.

Visita GoldReport.news per ulteriori notizie sui piani per ripristinare il gold standard del dollaro.

Guarda questo video  sull’HR 9157 del rappresentante Alex Mooney .

SOSTIENI DATABASE ITALIA (QUI) o sulla pagina dedicata (qui)

Database Italia è attivamente preso di mira da forze potenti che non desiderano che sopravviviamo. Il tuo contributo, per quanto piccolo, ci aiuta a restare a galla. Accettiamo pagamenti volontari peri contenuti disponibili gratuitamente su questo sito Web

SOSTIENI DATABASE ITALIA

Previous articleLe CHIUSURE continuano nel 2022: la produzione di alluminio, rame, ferro, acciaio viene interrotta a ritmi allarmanti
Next articleNUOVO GOVERNO, NUOVA ONDA
Fondatore e Direttore Responsabile di Database Italia.