Database Italia

USA, I Dem bloccano al senato la legge anti-infanticidio . Diritti delle donne o interessi delle Lobbies?

Un Trump furioso, nonostante tutti gli sforzi dei repubblicani per mettere fuori legge l’infanticidio dei bambini nati dopo un aborto non riuscito, la nuova proposta di legge non è passata al Senato , cadendo vittima di un filibustiero guidato dai democratici in quella che potrebbe essere l’unica possibilità del Congresso di votare su un argomento così scottante quest’anno.

Negli Stati Uniti ad oggi se un bambino nasce nonostante un tentativo di aborto i genitori, possono decidere se lasciarlo morire.

La proposta di legge cercava di proteggere i bambini “Non si tratta di nuove restrizioni sull’aborto. Non si tratta di cambiare le opzioni disponibili per le donne. Si tratta solo di riconoscere che un neonato è un neonato” ha detto il leader della maggioranza al Senato Mitch McConnell, repubblicano del Kentucky.

Soprannominato il Born-Alive Abortion Survivors Protection Act, il disegno di legge chiedeva che i medici si prendessero cura di un neonato sopravvissuto ad un aborto nello stesso modo in cui si prendono cura degli altri neonati. Qualora i medici non avessero prestato assistenza medica a un bambino vivo, avrebbero subito sanzioni penali.

Ci chiediamo fino a che punto possiamo spingerci. Dove può essere individuato il limite tra il nostro diritto di scelta e il diritto alla vita di un individuo?

Il diritto alla vita e alle cure essenziali non supera forse di gran lunga uno pseudo diritto a decidere di quella stessa vita?

Non dimentichiamo che spesso dietro alcune scelte legislative incomprensibili si nascondono e/o vengono espressi interessi di lobbies ben inserite e rappresentate all’interno dei parlamenti. In questo caso possiamo anche chiederci se non ci sia l’interesse di Big Pharma che da quelle morti precoci trae tessuti fetali alimentando un giro d’affari miliardario, per soddisfare la ricerca sia in campo vaccinale che in altri campi.

Il problema è molto sentito negli Stati Uniti tanto da aver spinto Trump ad emettere un ordine esecutivo per impedire l’utilizzo di tessuti fetali abortivi per la ricerca, limitando il divieto però a tutti gli studi e le ricerche finanziate dal governo, lasciando quindi ampi margini al settore privato. Qui puoi leggere l’articolo

Sotto giuramento, la responsabile dell’espianto di organi di Planned Parenthood (ABR) afferma “facciamo una dissezione” di bambini, raccogliendo organi anche mentre hanno il cuore pulsante.

“Riesco a vedere i cuori che stanno battendo in modo indipendente”

Qui un altro video importante che abbiamo pubblicato qualche tempo fa da non perdere assolutamente sul vate dei vaccini, il Dr. Plotkin, che sotto giuramento parla dei tessuti fetali come ingrediente.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.