Deep StateEight O’Clock in the MorningPoliticaSocietà

Vaccinazione in base al punteggio sociale raccolto da una nuova tecnologia di sorveglianza digitale? Ecco il brevetto

L’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti ha recentemente approvato una tecnologia che mira a sorvegliare le persone nella loro attività digitale e dare loro punteggi che definiscono il loro “livello potenziale di attività di super diffusione”. La vaccinazione dipenderà quindi dai punteggi raccolti utilizzando la tecnologia.

Il brevetto presentato dagli avvocati Gal Ehrlich e Maier Fenster di Ehrlich & Fenster propone di raccogliere una serie di informazioni personali da diverse fonti, come dispositivi mobili, app, social media, registri di navigazione web, registri di pagamento, cartelle cliniche, registri di lavoro, governo e altre telecamere di sorveglianza.

Saranno anche raccolte informazioni personali altamente specifiche da queste fonti, inclusi dati precisi sulla posizione, durata del tempo trascorso nei luoghi visitati, tassi di ventilazione di questi luoghi, immagini di persone che guardano lo schermo dei loro telefoni cellulari, suoni dai microfoni dei dispositivi personali e dati di riconoscimento facciale.

Il brevetto propone anche numerose applicazioni di sorveglianza politica, che includono il rilevamento di quando le persone utilizzano il trasporto pubblico utilizzando la geolocalizzazione e/o movimenti start-stop che corrispondono ai profili del trasporto pubblico. Monitorerà quando le persone si lavano le mani analizzando i suoni dell’acqua che scorre o il movimento dello smartwatch. Verificherà anche se le persone indossano una maschera analizzando le immagini scattate durante le chiamate o guardando lo schermo del telefono cellulare.

Dopo aver raccolto i dati, la tecnologia descritta nel brevetto analizzerà i dati e assegnerà punteggi ai dispositivi elettronici. Questo punteggio predirà il potenziale livello di attività di superdiffusione degli individui e quindi consiglierà le vaccinazioni in base ai punteggi.

Il brevetto non solo suggerisce la sorveglianza elettronica di massa per creare un punteggio di stile di credito sociale che determina se devono essere vaccinati o meno, ma propone anche che la tecnologia sia implementata come parte di un’app obbligatoria dedicata” in cui il governo monitora i cittadini grazie ai propri smartphone per aiutare il governo nella logistica del processo di vaccinazione.

Il brevetto aggiunge anche che “in alcune forme di realizzazione” del sistema, l’app o il dispositivo intelligente è configurato per informare in ogni momento sulla posizione dell’utente e per comunicare con dispositivi intelligenti adiacenti per valutare le interazioni tra gli utenti, la loro vicinanza o il movimento.

Nel determinare il punteggio dell’individuo, il brevetto suggerisce che la professione di una persona, i dati medici, la natura e il tipo di luoghi che visitano, i luoghi visitati di frequente e il tempo che trascorrono in questi luoghi dovrebbero essere utilizzati come parte del calcolo. Le persone che frequentano eventi religiosi o laici, ad esempio, possono ricevere un punteggio più alto per il loro coinvolgimento in eventi di contatto rispetto a coloro che non si impegnano in tali attività.

Il brevetto è stato approvato lo scorso 31 agosto e segue i governi di tutto il mondo nell’attuazione di misure di sorveglianza di vasta portata in mezzo alla pandemia di covid, come i passaporti vaccinali che mirano a escludere le persone dalle attività economiche e sociali.

FONTE

[jetpack_subscription_form]

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!