Analisi Geo-Politiche non convenzionali

VE LO AVEVAMO ANTICIPATO… RENZI SI GIOCA LA CARTA “CALENDA”

Il 29 Luglio avevamo pubblicato un articolo importante ( uno scoop in anteprima nazionale ) che vi anticipava “la mossa del Somaro” di Renzi, per arginare la devastazione politica prevista di Italia Viva per i numerosi tsunami in arrivo, quello politico e quello giudiziario in primis.

La scusa ovviamente, come leggiamo su un articolo del Riformista di oggi, è quella di creare un’alleanza anche con +Europa e quindi con il braccio destro di Soros in Italia, Emma Bonino, per creare un polo “liberal-democratico” che si possa contrapporre al matrimonio incestuoso tra PD e M5S.

Il Riformista

Carlo Calenda, ovviamente rappresenta gli interessi economici finanziari dei soliti noti.
La Bonino ( Aspen Institute e Bilderberg ) rappresenta il peggior aspetto di una politica anti italiana che favorisce solo ed esclusivamente gli interessi del Nuovo Ordine Mondiale tanto caro anche a PD e M5S.

In questo modo l’elite mondialista si assicura un altro piede di porco nelle logiche politiche future del nostro Paese, inserendo un nuovo “player istituzionale” che possa arrivare almeno al 5% alle prossime votazioni, che speriamo tutti, non arrivino nel 2023.

Renzi quindi, qualora venisse “fatto fuori” dai vari procedimenti e indagini internazionali in corso, lascerà le solite poltrone in Parlamento, pronte a sostenere l’agenda di Soros & Company.

Questo articolo include opinioni dell’autore che non rispecchiano necessariamente quelle di DataBase Italia.

[jetpack_subscription_form]

Dott. Luca La Bella Ph.D

Esperto analista economico e finanziario, impegnato da anni nel contrasto all’Usura Bancaria e tutela del Cittadino.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Caro Utente, stai utilizzando AdBlock... e ti capiamo! Anche noi lo usiamo. Ma il nostro sito ha bisogno di queste pubblicità per rimanere in vita. Disattiva Ad-Block oppure sottoscrivi un Abbonamento a Database Italia a soli 3€ al mese per rimuovere tutte le pubblicità!