Database Italia

WALL STREET JOURNAL PUBBLICA STUDIO DELLA JOHNS HOPKINS: “NESSUN BAMBINO MORTO PER COVID”. RISCHI SUPERANO BENEFICI


Global Technocrats e Big Pharma stanno perpetrando la più grande frode nella storia del mondo contro il segmento più vulnerabile della società: i bambini. In effetti, ci sono stati ZERO morti tra bambini sani senza condizioni di salute preesistenti e tuttavia sono costretti a indossare maschere a scuola e a dimostrare lo stato di vaccinazione.

“I bambini sono i vasi in cui gli adulti versano il loro veleno”.  (Salman Rushdie, Midnight’s Children)

Leggi anche: L’OMS rimuove silenziosamente dal suo sito web la sezione in cui si sconsiglia la vaccinazione ai bambini

Un team di ricercatori della Johns Hopkins ha recentemente riferito sul WSJ che, studiando un gruppo di circa 48.000 bambini, sono zero i morti per COVID tra i bambini sani, ma ai Centers for Disease Control non interessa.

Il dottor Marty Makary è un esperto medico e professore presso la Johns Hopkins School of Medicine, la Bloomberg School of Public Health e la Carey Business School. Il suo team di ricerca “ha lavorato con l’organizzazione no profit FAIR Health per analizzare circa 48.000 bambini sotto i 18 anni con diagnosi di Covid nei dati dell’assicurazione sanitaria da aprile ad agosto 2020”.

Leggi anche: ADESSO TOCCA AI BAMBINI ANCHE IN ITALIA! Ma Kennedy jr denuncia casi di adolescenti con trombosi…

Dopo aver studiato dati completi su migliaia di bambini, il team “ha trovato un tasso di mortalità pari a zero tra i bambini senza una condizione medica preesistente come la leucemia”. Piuttosto che riconoscere questa realtà scientifica, Makary afferma che il CDC continua a utilizzare “prove inconsistenti” per spingere il vaccino COVID sui bambini.

Come ha notato Makary sul Wall Street Journal lunedì, le implicazioni della ricerca del suo team sono enormi. “Se la nostra ricerca regge, ha implicazioni significative per i bambini sani e se hanno bisogno di due dosi di vaccino”, afferma Makary. Dopotutto, “ La National Education Association ha discusso se sollecitare le scuole a richiedere la vaccinazione prima di tornare a scuola di persona. Come possono loro o chiunque altro discutere la questione senza i dati giusti?”

Leggi anche: Le Crudeltà Che Abbiamo Inflitto Ai Bambini Sotto La Bandiera Del Covid-19 Non Sono Etiche Ma…

La domanda di Makary è ovvia, ma non per questo meno opportuna. Makary afferma che i conteggi gonfiati dei decessi per COVID continuano a essere corretti e “rivisti al ribasso”.

Ma piuttosto che combattere la sfiducia istituzionale con dati e discussioni scientifiche, Makary afferma che il CDC sta evitando la trasparenza e un’indagine rigorosa.

Makary afferma che “un numero enorme di politiche governative e private” relative alla vaccinazione dei bambini dipendono da un punto dati discutibile. Il CDC afferma che 335 bambini di età inferiore ai 18 anni sono morti con una diagnosi COVID nel loro record. Tuttavia, Makary riferisce che “il CDC, che ha 21.000 dipendenti, non ha studiato ogni morte per scoprire se causata dal Covid o se ha coinvolto una condizione medica preesistente”.

“Senza questi dati, il Comitato consultivo del CDC sulle pratiche di immunizzazione ha deciso a maggio che i benefici della vaccinazione a due dosi superano i rischi per tutti i bambini dai 12 ai 15 anni”, osserva Makary. “Ho scritto centinaia di studi medici sottoposti a revisione paritaria e non riesco a pensare a nessun editore di riviste che accetterebbe l’affermazione secondo cui 335 decessi sono stati causati da un virus senza dati che indichino se il virus fosse accidentale o causale e senza un’analisi di fattori di rischio rilevanti come l’obesità”. 

Leggi anche: Il blocco è un disastro per la salute mentale dei bambini e hanno bisogno di supporto, ma non…

Secondo Makary, il CDC sfida le norme della ricerca medica, diffondendo un’affermazione “inconsistente” senza ricerche o trasparenza sufficienti. E questo non è un incidente isolato. Makary illustra che fa parte di uno schema. 

La direttrice del CDC Rochelle Walensky afferma che 200 ricoveri di bambini e un decesso possono essere prevenuti in quattro mesi se un milione di adolescenti viene vaccinato. Makary non è convinta. Dice che  ” il rapporto di ricovero per adolescenti Covid dell’agenzia, come il conteggio dei decessi, non distingue sul sito web se un bambino è ricoverato per Covid o con Covid”.

Questo è un problema, perché c’è un’ovvia differenza tra queste categorie di pazienti. Gli ospedali spesso testano i pazienti per COVID come una questione di routine, anche se non c’è nulla che suggerisca che siano infetti dal virus. Ma secondo i parametri di Walensky, Makary afferma che “Un bambino asintomatico che risulta positivo dopo essere stato ferito in un incidente in bicicletta sarebbe considerato un ‘ricovero per Covid'”.

Leggi anche: LA DEGENERAZIONE MORALE DEL SACRIFICIO DEI BAMBINI SULL’ALTARE DEL COVID

Makary afferma che i rapporti inaffidabili del CDC non si fermano qui. Aggiunge che “Il CDC potrebbe anche non acquisire dati sulle complicanze del vaccino”. Il CDC basa la sua analisi rischio-beneficio per la vaccinazione di tutti i bambini sui tassi di complicanze dal database del sistema di segnalazione degli eventi avversi del vaccino (Vaers). Tuttavia, Makary sostiene che questo database è composto da dati grezzi auto-riportati che “non sono verificati e probabilmente sottostimano gli eventi avversi”. 

Tutto questo è solo la punta dell’iceberg delle lacune nei dati e nell’analisi dei CDC, afferma il ricercatore. Ad oggi, afferma Makary, il CDC non documenta ancora i nuovi ricoveri giornalieri per malattia COVID. Invece, riporta il tasso gonfiato di ospedalizzazione per qualsiasi paziente che risulti positivo al virus. E mentre il CDC spinge il vaccino sugli americani, Makary afferma che l’agenzia sembra completamente disinteressata alla scoperta dei tassi di immunità naturale. 

Piuttosto che perseguire la trasparenza, il CDC e altre grandi entità evitano l’ indagine scientifica e mettono a tacere coloro che osano porre domande scomode. “Non solo il CDC si è rifiutato di esaminare la possibilità di un regime a una dose per i minori; L’epidemiologo di Harvard Martin Kulldorff mi ha detto di essere stato espulso dal gruppo di lavoro del comitato consultivo sulla sicurezza del vaccino contro il Covid dopo aver espresso un’opinione dissenziente”, osserva Makary.

Il CDC e la Food and Drug Administration degli Stati Uniti che approvano i vaccini impiegano 39.000 persone, ma mancano ancora dati scientifici cruciali per più di un anno per schiacciare i blocchi COVID, osserva Makary. Piuttosto che fare affidamento su “dati non verificati”, afferma Makary, “il CDC o la Food and Drug Administration dovrebbero assegnare rapidamente i medici alla ricerca su ciascuna delle migliaia di complicanze del vaccino segnalate a Vaers”. Secondo i risultati di Makary, l’agenzia dovrebbe anche rivalutare le sue affermazioni relative alla mortalità e all’ospedalizzazione dei bambini.

Il CDC non è l’unica entità le cui dottrine sono implicate da questi risultati. Mentre il team di Makary ha registrato zero decessi COVID per bambini sani, i bambini in tutto il paese continuano a soffrire degli obblighi di maschere draconiane e altre restrizioni imposte sulla base della convinzione che il COVID sia altamente rischioso per i bambini.

Ispirati dai discorsi dei Democratici, stati come Connecticut, New Mexico, Hawaii, Virginia, New York e Washington costringono tutti gli studenti a indossare maschere, indipendentemente dal loro stato di vaccinazione. Nel frattempo,  CNN , NBC News , CBS News e altri continuano a ripetere a pappagallo la narrativa secondo cui i bambini dovrebbero “mascherarsi” o altro.

Il modo migliore per assicurarti di vedere i nostri articoli è iscriverti alla mailing list sul  sito Web, riceverai una notifica via email ogni qualvolta pubblicheremo un articolo. Se ti è piaciuto questo pezzo, per favore considera di condividerlo, seguirci sul tuo Social preferito tra Facebook , Twitter , Instagram, MeWe, Gab, Linkedin (basta cercare “Database Italia”) o su Telegram (Il nostro preferito) oppure sostenendoci con una donazione su Patreon o seguendo le modalità indicate nella pagina “Donazioni”   Tutti, hanno il mio permesso per ripubblicare, utilizzare o tradurre qualsiasi parte dei nostri lavori (citazione gradita) in qualsiasi modo a loro piaccia gratuitamente. Davide Donateo – Fondatore e direttore di Database Italia.



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

I commenti sono chiusi.