Quantcast
Database Italia

YouTube censura +500mila video per proteggere isteria globalista COVID-19



La piattaforma di hosting video di proprietà di Google, YouTube, ha rimosso più di 500.000 video che mettono in dubbio la narrazione ufficiale del COVID-19 nell’ultimo anno.

Il CEO di YouTube Susan Wojcicki ha fatto l’annuncio in una lettera sulle priorità della piattaforma per il prossimo anno. Si vanta di come la sua piattaforma sta facendo rispettare la censura del Grande Fratello.

Abbiamo aggiornato le nostre politiche per rimuovere la disinformazione medica egregia sul COVID-19 per vietare cose come dire che il virus è una bufala o promuovere cure medicalmente non comprovate al posto della ricerca di un trattamento“, ha scritto Wojcicki.

Abbiamo continuato a fare aggiornamenti alle nostre politiche sul COVID-19 per stare al passo con la scienza, e abbiamo rimosso più di mezzo milione di video sotto queste politiche da febbraio“, ha aggiunto.

Wojcicki ha chiarito che spingere i vaccini sperimentali di Big Pharma è una forza trainante della sua agenda di censura. Questo fa parte della folle corsa a vaccinare quante più persone il più rapidamente possibile prima che i molti effetti collaterali negativi possano essere pienamente compresi.

Vogliamo aiutare le persone a capire l’importanza delle vaccinazioni collegandole con informazioni tempestive per prendere decisioni informate“, ha scritto.

Big League Politics ha riferito l’anno scorso quando YouTube ha annunciato le sue politiche di censura, che hanno imposto la rimozione di tutte le informazioni non approvate dalla disgraziata Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) globalista:

L’amministratore delegato di YouTube Susan Wojcicki ha annunciato durante un’apparizione sulla CNN che tutte le informazioni che contraddicono la narrazione ufficiale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) saranno cancellate dalla popolare piattaforma di condivisione video.

Wojcicki ha parlato di come la sua piattaforma sarà “aumentare le informazioni autorevoli” e “rimuovere le informazioni che sono problematiche“.

Naturalmente, tutto ciò che è medicalmente non comprovato, quindi le persone che dicono ‘prendi la vitamina C’, ‘prendi la curcuma‘, tutte queste cose ti cureranno. Questi sono esempi di cose che sarebbero una violazione della politica“, ha spiegato. (NdA certo perchè Madre Natura si diverte a creare Vitamina C e curcuma, che da secoli hanno proprietà che rafforzano il sistema immunitario, tanto per…sono dei criminali e sono le loro azioni e dichiarazioni a definirli tali!)

Tutto ciò che andrebbe contro le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sarebbe una violazione della nostra politica e quindi rimuovere è un’altra parte molto importante della nostra politica“, ha aggiunto …

YouTube, la cui società madre è Google, sta seguendo le orme del collega monopolista tecnologico Facebook. Il CEO di Facebook Mark Zuckerberg ha aperto la strada in termini di controllo dei contenuti, distruggendo la libertà di associazione, e perfezionando l’incubo orwelliano con il coronavirus usato come scusa per prendere il potere.

L’incubo orwelliano si sta realizzando, e le entità Big Tech lo stanno apertamente inaugurando. L’attuale censura è solo l’inizio, e finirà con l’informazione alternativa che verrà soffocata in modo permanente mentre i consumatori sono intrappolati in una matrice di propaganda aziendale.

Credo sia giunta l’ora per una bella Quick Reference, Guida Rapida per abbandonare i social media mainstream: Twitter, Facebook, Instagram WhatsApp, Google, Youtube, Snpachat, GMail e trasferirsi permanentemente su nuove piattaforme.

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.
SOSTIENI DATABASE ITELIA



Segui Database Italia su Google News: Database Italia

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

0 0 vote
Article Rating
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments